30 Novembre 2020 Segnala una notizia
Intervista ad Andrea Tagliabue, l'agricoltore brianzolo premiato per la "Marmellate del banchiere"

Intervista ad Andrea Tagliabue, l’agricoltore brianzolo premiato per la “Marmellate del banchiere”

29 Settembre 2020

Una storia insolita, quasi una sceneggiatura di un film e soprattutto un prodotto unico nel suo genere che gli ha già fatto ricevere da Coldiretti il premio all’innovazione giovane in agricoltura, nella categoria Campagna Amica. Un riconoscimento che nei prossimi mesi lo porterà anche a Roma, per rappresentare la Lombardia.

Andrea Tagliabue è un giovane brianzolo di 32 anni originario di Verano che, dal 2018, ha creato la sua azienda agricola “The Banker’s Jam” a Vergo Zoccorino dove coltiva fragole, lamponi, mirtilli e more per realizzare confetture e succhi di frutta genuini.

The Banker’s Jam

Un nome scelto non a caso vista la storia di Andrea che ha deciso di lasciare la sua vecchia vita nella City per coltivare i campi brianzoli. Una carriera nel mondo della finanza che sembrava già avviata: prima con una laurea specialistica in scienze bancarie a Milano, poi la specializzazione a Londra con un master in matematica finanziaria e trading, fino al lavoro come trader nel mondo bancario londinese. Una crescita anche professionale che è proseguita per quattro anni fino alla decisione del 2017 di tornare in Italia: “ i grattacieli, il grigio, la frenesia della City mi hanno fatto sentire la mancanza di casa” spiega Andrea che decide da quel momento di lasciare tutto e di riprendere una passione trasmessa dal padre che aveva sempre coltivato l’orto.

Un prodotto innovativo

L’idea innovativa, che gli è valsa anche l’Oscar green di Coldiretti, è arrivata durante un workshop quando ha accostato la frutta al miele: “il gusto e le emozioni che ho provato in quel momento mi hanno segnato profondamente e mi son detto: questo è quello che voglio fare da grande”. L’unicità delle “marmellate del banchiere” è data non solo dall’utilizzo del miele, che va a sostituite lo zucchero, ma nello stesso processo produttivo che viene utilizzato per preparare le confetture. La vera novità è la cottura che avviene sottovuoto, un procedimento che permette di avere temperature controllate. Il risultato finale non è solo buono, ma anche bello da vedere con i colori vivi che vengono mantenuti;  un prodotto nuovo, unico realizzato con ingredienti di alta qualità.

Un progetto sicuramente ancora in fase di crescita: l’idea che Andrea vorrebbe realizzare nel prossimo futuro è quella di creare un punto vendita stabile nella frazione besanese di Vergo Zoccorino, dove si trova il terreno di un ettaro e mezzo che ha preso in affitto. Un luogo dove il consumatore possa recarsi non solo per comprare un prodotto, ma dove si possa vivere un’esperienza, attraverso l’organizzazione di degustazioni o giornate dedicate alla raccolta e per l’occasione aperte al pubblico.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Silvia Moreschi
Laureata in Linguaggi dei media, all'Università Cattolica di Milano, ho iniziato ad avvicinarmi al mondo del giornalismo grazie al lavoro in una redazione radiofonica. La radio e il suo mondo resta una delle mie più grandi passioni, anche se ho scoperto il piacere della scrittura per raccontare le diverse realtà che incontro, cercando di coglierne gli aspetti più curiosi e interessanti.


Articoli più letti di oggi