16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monza, fermato senza patente ne mostra una falsa sul telefono. Denunciato

Monza, fermato senza patente ne mostra una falsa sul telefono. Denunciato

4 Agosto 2020

Nella notte tra venerdì e sabato 01 agosto, gli agenti della Polizia Locale di Monza, nel corso di un controllo, hanno fermato il conducente di un furgone con targa tedesca.

L’uomo, di origine pakistana e residente a Limbiate, non avendo con sé la patente di guida ha mostrato agli agenti, tramite una foto sul proprio telefonino, il documento di identità. Fin da subito la patente riportata sulla foto è apparsa ai vigili di dubbia originalità e, pertanto, hanno proceduto a sanzionare il conducente perché non aveva con sé il documento di guida invitandolo a esibirlo al più presto presso il comando.

Ieri lunedì 03 agosto l’uomo, dopo accordi presi con il personale che lo aveva fermato, ha consegnato il documento di guida negli uffici di via Marsala dove, a seguito di approfondite verifiche, la patente è risultata effettivamente di dubbia originalità e per questo sottoposta a sequestro penale per il successivo inoltro all’ufficio falsi documentali presso la polizia locale di Milano.

Il titolare del documento è stato denunciato per il reato di uso di documenti falsi e in conseguenza di ciò gli è stata contestata la violazione amministrativa del codice della strada per guida senza patente perché mai conseguita, sanzione di 5110 euro.

Dall’inizio dell’anno sono state accertate cinque violazioni per uso di documenti di guida falsi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi