08 Maggio 2021 Segnala una notizia
Porte chiuse per l'edizione 2020 del Gran Premio di Monza, ma la 91° edizione corre per il sociale

Porte chiuse per l’edizione 2020 del Gran Premio di Monza, ma la 91° edizione corre per il sociale

27 Agosto 2020

“Un anno molto particolare dove è stato necessario, più degli anni scorsi, avere una grande fede e una grande passione“. Sono state le parole di Angelo Sticchi Damiani, presidente Automobile Club d’Italia, durante la presentazione del Gran Premio Heineken d’Italia 2020, giunto quest’anno alla sua 91° edizione.

Sipario aperto quindi, presso la sede della giunta regionale in piazza Città di Lombardia. Oggi, giovedì 27 agosto, è stata presentata l’edizione storica di un circuito, il tempio della velocità, che nella storia ha lasciato un segno.

Hanno risposto all’appello, assieme a Damiani, Giovanni Malagò, presidente Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Geronimo La Russa, presidente Automobile Club Milano. Giuseppe Redaelli, presidente dell’autodromo Nazionale di Monza, il sindaco del comune di Monza Dario Allevi e, naturalmente, il padrone di casa: il presidente della Giunta Attilio Fontana.

Se quest’anno al Gran Premio mancherà il suo pubblico ( l’evento si terrà a porte chiuse data l’emergenza sanitaria ancora in corsa), la narrazione dell’evento verte su quattro aggettivi, che sono poi i punti cardine dell’intera kermesse. E a citarli, riprendendo le parole di Malagò, è proprio stato il sindaco Allevi: “Il nostro Gran Premio è apprezzato, invidiato, considerato e amato. Quattro aggettivi – precisa Allevi – che abbiamo nel cuore e che anche quest’anno ci hanno dato la forza di essere qui a presentare un evento diverso dal solito, ma che ha dimostrato un grande gioco di squadra”

Cuore e gioco di squadra. Sono gli ingredienti segreti di questa edizione. Sì, perché se Monza farà da apri pista a grandi eventi sportivi, così come hanno spiegato Malagò e Damiani, “Monza – chiosa il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano – taglia il traguardo per prima”.

Del resto, lo ha detto Gerolamo La Russa, “tutti uniti si vince e si crea l’occasione di fare grande lo sport e di rendere più grande il territorio”.

L’emergenza Covid ha cancellato oltre 200 milioni di introiti derivanti dagli indotti diretti e indiretti. Oltre 34 mila prevendite effettuate prima dell’emergenza sono state rimborsate. Il pubblico non farà da contraltare agli dei volanti che sfrecceranno nel tempio della Velocità. Quest’anno ci sarà un po’ più di silenzio, ma sarà il cuore a parlare. A testimoniarlo, quando ha preso la parola, è stato Giuseppe Redaelli, presidente dell’autodromo Nazionale di Monza: “Monza farà da apripista ad una serie di eventi motoristici, ma il vero protagonista sarà il sociale“.

Saranno principalmente due le iniziative che caratterizzeranno il Gran Premio di Monza. “Come prima cosa – spiega Redaelli – abbiamo ottenuto la disponibilità da diversi team di effettuare delle conference call con i bambini immuni depressi dell’Istituto Maria Letizia Verga di Monza. Mentre l’altro aspetto sociale che contraddistinguerà questa edizione, è l’iniziativa Face For Fun“. Si tratta di poter mettere sugli spalti dell’autodromo dei cartonati con il proprio volto al costo di 40 euro. Nessun virtuosismo. L’obiettivo è nobile. “In questo modo – conclude Redaelli – restituiremo un po’ di colore al nostro tempio, ma soprattutto l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza a due grandi strutture ospedaliere e ad una grande realtà brianzola: l’istituto  Lazzaro Spallanzani di Cremona, l’istituto Ca Granda di Milano e all’associazione Brianza per il cuore Onlus.

Quattro ruote per il sociale. E se Allevi sottolinea come sia importante a correre, “che la bandiera a scacchi ci attende”, non meno incoraggianti sono state le parole di Attilio Fontana: “Dobbiamo guardare al futuro con fiducia e sicurezza. Il virus non deve e non può abbatterci: la vita deve ricominciare ad essere normale, partendo proprio dal Gran Premio”.

 

VIDEO DEGLI INTERVENTI DELLA PRESENTAZIONE DEL GRAN PREMIO

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi