12 Maggio 2021 Segnala una notizia
"Una Villa Reale contro le discriminazioni": la proposta di Piffer arriva in Consiglio a Monza

“Una Villa Reale contro le discriminazioni”: la proposta di Piffer arriva in Consiglio a Monza

2 Luglio 2020

Il 28 giugno 2020, il Pride, la manifestazione mondiale che ogni richiama l’attenzione sui diritti, l’autoaffermazione e la libertà sessuale delle persone, ha spento 50 candeline. Lo ha fatto in un clima un po’ particolare, segnato dalla pandemia del COVID-19, che ne ha limitato i festeggiamenti, uno fra tutti la famosa parata nota come “Gay Pride”. Per celebrare la giornata, i monumenti di molte città nel mondo si sono tinti dei colori dell’arcobaleno: a Milano, ad esempio, a cambiare volto è stato Palazzo Marino, sede del Comune.

E Monza? A lanciare la proposta di una Villa Reale illuminata dai 7 colori dell’arcobaleno è stato il consigliere comunale Paolo Piffer. “Chissà se un giorno anche la nostra Reggia verrà illuminata con i colori del Pride. Sarebbe bellissimo. Io ci credo, voi?” ha scritto il consigliere sulla propria pagina Facebook pubblicando anche una foto della Villa da lui desiderata. Il post ha generato un dibattito talmente acceso che il consigliere comunale ha deciso di presentare sul tema una mozione in consiglio. “La mozione – chiarisce – non ambisce a risolvere un problema così complesso, ma è un segnale importante che secondo me molti cittadini apprezzerebbero”.

Piffer: “Chi pensa che Monza sia una città bigotta dovrà ricredersi”

«Destano notevole preoccupazione i numeri relativi ai casi di omotransfobia nel nostro Paese – ha riportato il consigliere Paolo Piffer in una nota alla stampa. – Solo nel 2019 ci sono stati 187 casi di aggressioni finite sulle pagine dei giornali con aumento del 40% rispetto all’anno precedente. Molte di queste aggressioni (più della metà) si sono registrate nel nord Italia. Che esista quindi ancora un problema legato alla discriminazione è un fatto. In diverse occasioni la nostra splendida Villa Reale è stata illuminata di diversi colori: rossa per la Ferrari e la croce rossa, blu per la giornata sull’autismo, con il tricolore ogni volta che è stato necessario sentirci uniti come italiani, sarebbe fantastico vederla illuminata anche con i colori arcobaleno a dimostrazione dell’inclusività della città e del rispetto delle libertà di ogni individuo. Depositeremo una mozione e il consiglio comunale si esprimerà. Molti di quelli che si ostinano a descrivere Monza come una città provinciale e bigotta dovranno ricredersi. Non vedo l’ora».

La mozione sbarca in consiglio comunale 

Detto, fatto. Nella seduta dell’ultimo consiglio comunale, tenutosi in streaming lunedì 29 giugno, il consigliere Piffer ha ufficialmente presentato ai colleghi e alla giunta una mozione per chiedere che il prossimo 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia, la Reggia di Monza venga illuminata con i colori dell’arcobaleno. Il prossimo step adesso sarà il voto in aula.

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi