Attualità

Caponago, morto lo scalatore 26enne precipitato dal Sass del negher

Il giovane brianzolo è deceduto in seguito alle gravi ferite riportate precipitando da una parete di arrampicata al Sass del negher, nel lecchese.

ambulanza-carabinieri-notte-

Stefano Biffi, 26enne originario di Caponago, non ce l’ha fatta. Il giovane brianzolo è deceduto in seguito alle gravi ferite riportate precipitando da una parete di arrampicata al Sass del negher, nel lecchese.

A darne il triste annuncio è stata Monica Buzzini, sindaco di Caponago: “Non ci sono mai parole giuste. Sono notizie che spaccano il cuore. Ho saputo dalla famiglia che Stefano non ce l’ha fatta.  Le condoglianze a tutta la famiglia di Stefano a nome personale e a nome di tutta Caponago” questo il poste del primo cittadino su Facebook.

Stefano, a causa della rovinosa caduta avvenuta nella giornata di sabato, ha riportato un trauma cranico. Nonostante i tempestivi soccorsi, il ragazzo è deceduto all’ospedale di Gravedona dove era stato trasportato d’urgenza.

Più informazioni