07 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monza, ruba una bici ma nello zaino nasconde 10mila euro di eroina: arrestato

Monza, ruba una bici ma nello zaino nasconde 10mila euro di eroina: arrestato

13 Luglio 2020

La Polizia è intervenuta a Monza, in via Artigianelli, angolo via Campini, venerdì 10 luglio 2020, nel tardo pomeriggio, perché alcuni passanti avevano segnalato una lite in corso tra due uomini. Quello che hanno scoperto gli agenti è davvero sorprendente: l’oggetto del contendere era una bici rubata, tuttavia l’autore del furto, un 29enne originario del Marocco, nascondeva nel suo zaino un altro scottante segreto.

Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno provveduto all’identificazione del presunto ladro e lo hanno accompagnato successivamente in questura, dove è stato denunciato per il reato di ricettazione, perché trovato in possesso della bici del valore di circa 2mila euro (restituita poi al legittimo proprietario). A un certo punto, i poliziotti hanno perquisito anche lo zaino dell’uomo, perché una busta di chellophane che spuntava dall’alto, aveva attratto la loro attenzione.

All’interno, la scoperta shock: erano nascosti 2 panetti del peso complessivo di 230 grammi di eroina. “Dalla modalità di presentazione della sostanza totalmente cristallizzata fa ritenere che si tratti presumibilmente di speedball. Se tagliata e venduta al dettaglio avrebbe potuto raggiungere un valore di nove o addirittura diecimila euro“, spiegano dalla Questura.

Per il 29enne, insieme alla denuncia, è scattato l’arresto: attualmente si trova confinato nel carcere a Monza.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi