09 Maggio 2021 Segnala una notizia
Ex Bosco della droga: ritrovata un'altra pistola e 120 involucri occultati nel terreno

Ex Bosco della droga: ritrovata un’altra pistola e 120 involucri occultati nel terreno

8 Luglio 2020

Registrato nuovo record all’interno dei boschi del Parco delle Groane tra le due stazioni ferroviarie di Ceriano Laghetto. In quest’area, da ormai quasi 80 giorni, sono operativi i volontari del Gst, Gruppo supporto territoriale con lo specialista “Serpico”, coordinati dalla Polizia Locale che, con l’utilizzo del metal detector, hanno messo a segno una serie di scoperte decisamente interessanti riguardo all’arsenale di armi e cellulari a disposizione degli spacciatori di droga, che avevano fatto di quest’area, tra le più belle del Parco delle Groane, il loro regno incontrastato.

Sono stati portati alla luce ben 120 involucri, tutti accuratamente confezionati in diversi strati di pellicola trasparente e occultati sotto diversi centimetri di terreno. Tra gli ultimi ritrovamenti anche una pistola, la quinta ritrovata nel corso delle operazioni effettuate in questi mesi. Si tratta di un’arma in grado di sparare piombini calibro 4,5, che va ad aggiungersi alle precedenti trovate anche con i relativi proiettili.

Oltre a confezioni di stupefacenti pronte per essere smerciate, nel corso delle operazioni di ricerca sono stati trovati anche ben 44 telefoni cellulari, la maggior parte dei quali aveva ancora la Sim inserita, dettaglio potenzialmente interessante per le indagini affidate alla Procura. Gran parte dell’attività degli spacciatori si svolgeva infatti tramite l’utilizzo di smartphone, con scambi rapidi di messaggini tra acquirente e venditore per concordare la consegna che avveniva all’interno del bosco o a bordo strada.

 

Ricchissima la collezione di armi da taglio portata in superficie, nella quale spiccano 8 machete, 8 coltellacci da macelleria, una mannaia, una falce, una accetta, 3 coltelli serramanico, un coltello tirapugni, 2 coltellini svizzeri, una lama libera da 30 cm e persino una spada con lama da quasi un metro.

Non potevano mancare i bilancini di precisione, ben 16, per misurare gli stupefacenti durante le preparazioni delle dosi. Vi si aggiungono anche diversi strumenti elettronici come Pc, rilevatore Gps, macchine fotografiche digitali, tablet, ma anche documenti personali e contabili.

In questo periodo sono stati controllati circa 700mila metri quadrati di bosco, un terzo dei quali ripassato più volte, con ritrovamenti diversi. “Un lavoro enorme, per il quale non potremo mai ringraziare abbastanza la nostra Polizia Locale e i nostri volontari Gst che hanno attivato questa azione di bonifica senza precedenti e che non ha probabilmente eguali a livello nazionale dopo le reiterate operazioni di controllo e repressione che nei mesi scorsi hanno fatto tabula rasa dei malviventi, restituendo questa zona meravigliosa ai cittadini”, ha commentato l’Assessore alla Sicurezza, Dante Cattaneo.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi