01 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Dopo tre anni, finalmente a casa. Lieto fine per i coniglietti abbandonati in uno scatolone

Dopo tre anni, finalmente a casa. Lieto fine per i coniglietti abbandonati in uno scatolone

22 Luglio 2020

Val e Pel sono due dolcissimi conigli nani trovati abbandonati in uno scatolone il 3 febbraio 2017 e, dopo più di tre anni di permanenza presso il rifugio dell’Enpa Monza e Brianza, hanno ottenuto il non invidiabile titolo di conigli da più tempo ospiti della struttura in via San Damiano 21. Arrivati insieme, ed essendo molto affiatati tra loro, i volontari avevano deciso di non separarli e cercare per loro un affido di coppia.

In questi anni hanno condiviso il box con altri conigli che andavano e venivano ma loro, chissà come mai, non venivano mai scelti da nessuno. Finalmente una fantastica famiglia si è accorta di loro e così hanno avuto il tanto atteso lieto fine.

Una nuova vita per Ary e Muffin

Diventati ‘Ary’ e ‘Muffin’, i nuovi proprietari Sarah e Lorenzo ci raccontano che stanno benissimo e sono molto felici. Si sono ambientati e sono diventati i padroni del giardino. Quando fa caldo stanno sotto le siepi, ma di solito sono in giro a rincorrersi e giocare o a nascondersi nei buchi più impensabili e a brucare l’erba. Con i due bambini, Elena e Fabio, stanno iniziando a prendere confidenza e si lasciano accarezzare, soprattutto se gli si dà loro un premietto in cambio.

“Insomma, che dire, ci confermano che è stata un’ottima scelta del cuore e noi non possiamo che ringraziarli per averli notati e avergli donato la casa che abbiamo sempre sognato per loro. Non potemmo essere più felici per loro” spiegano dall’Enpa.

Ma c’è chi aspetta ancora. Come, ad esempio, la dolce Eowyn, arrivata anche lei nel 2017, ereditando da loro – suo malgrado – il titolo di coniglio da più tempo nel rifugio. E poi c’è Cheridan, arrivato che aveva solo due mesi e che ora ha un anno e mezzo. E poi, ancora, Scellino, scaraventato da una macchina in corsa. Sono tanti: ognuno ha la sua storia e il suo carattere, ma tutti meritano una bella famiglia.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Gli eredi del soldato hanno letto MBNews: la piastrina della Seconda Guerra torna a “casa”

Il figlio Franco, residente a Monza, è stato trovato grazie ai lettori di MBNews che hanno fornito alla nostra redazione informazioni importanti sulla famiglia Svanoni.

Arcore e la polemica sui fuochi d’artificio a Villa San Martino per il compleanno di Berlusconi

Il sindaco risponde alle polemiche: “E’ stata regolarmente chiesta autorizzazione e sono stati regolarmente autorizzati. Secondo le norme. Punto”.

Intervista ad Andrea Tagliabue, l’agricoltore brianzolo premiato per la “Marmellate del banchiere”

Premiato da Coldiretti con gli Oscar green per le sue “Marmellate del Banchiere”, un prodotto unico ed innovativo.

Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

Si tratterebbe di Salvatore Svanoni, nato a Monza nel 1919 da Francesco Svanoni e Vavassori Anna. Adesso inizia la sfida più difficile: rintracciare la famiglia.

Monza: 51enne sul monopattino si scontra con un’auto e finisce in ospedale

L'uomo caduto sull'asfalto è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo in codice verde.