12 Agosto 2020 Segnala una notizia
Brugherio, cresce il numero delle sorveglianze attive. Troiano "Non abbassate la guardia"

Brugherio, cresce il numero delle sorveglianze attive. Troiano “Non abbassate la guardia”

6 Luglio 2020

Nella giornata di ieri la provincia di Monza e Brianza ha registrato 5 nuovi casi positivi al Coronavirus. Ecco gli ultimi aggiornamenti forniti dal sindaci brianzoli.

SEREGNO

“Le persone contagiate positive da inizio emergenza sono dunque 262, di cui 214 guariti. Le persone attualmente positive sono una decina, quelle in sorveglianza attiva/isolamento domiciliare ormai solo 4” questo l’ultimo aggiornamento del sindaco Alberto Rossi.

MUGGIO’

“Sono 72 i nostri concittadini guariti che hanno quindi eseguito il doppio tampone risultato negativo, 18 le persone che risultano ancora positive al Covid19, 6 i muggioresi in sorveglianza attiva, mentre i decessi restano 25” ha detto il sindaco Maria Fiorito.

BRUGHERIO

“La buona notizia è che anche la scorsa settimana non abbiamo avuto nuovi casi di positività, mentre è cresciuto di una sola unità il numero delle persone guarite, che porta il totale a 197. Sono quindi 24 a ieri le persone ancora alle prese con il coronavirus nella nostra città. Nella scorsa settimana è però tornato a crescere il numero delle persone in sorveglianza attiva: da 9 siamo tornati a 25; un numero che, ancora una volta, ci deve invitare a non abbassare la guardia. E quindi anche questa settimana la conclusione è la solita: obbligo di portare la mascherina all’aperto, igienizzazione delle mani, restare a distanza; insomma, attenzione e responsabilità verso se stessi e verso gli altri” ha detto il sindaco Marco Troiano.

SEVESO

La Prefettura di Monza e della Brianza ha aggiornato il sindaco di Seveso, Luca Allievi, riguardo al numero delle persone contagiate da virus Covid-19 residenti nel Comune. Il bollettino riporta ora 90 nominativi, di cui i deceduti sono rimasti 17. Negli ultimi 7 giorni, dunque, il numero dei contagiati è aumentato di 3 unità. Tra i 73 trovati positivi al tampone del “coronavirus” 5 sono attualmente assistiti a domicilio e 55 sono guariti. A coloro che sono ancora malati vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della comunità sevesina.

Nonostante i dati trasmessi dalla Prefettura registrino una sostanziale stabilità dei contagi, considerando l’allentamento delle restrizioni, si invita a essere prudenti in occasione di tutti i necessari spostamenti e durante la fruizione dei parchi e delle aree gioco per bambini. La Polizia Locale, la Protezione Civile comunale, nonché i Carabinieri e la Guardia di Finanza di stanza nel nostro Comune sono attivi nel verificare il rispetto degli obblighi imposti ai cittadini per contrastare e contenere la diffusione del “coronavirus”.

Il prossimo bollettino sui contagi da virus Covid-19 sarà diffuso, salvo casi particolari, venerdì 10 luglio 2020.

CARUGATE

L’ultimo aggiornamenti del sindaco Luca Maggioni: “Nessun nuovo caso negli ultimi giorni, solo 4 persone in quarantena. Se ci ricordiamo i numeri di un mese fa ci sembra un piccolo miracolo. Solo una persona ad oggi è in ospedale. Il mio invito resta alla prudenza. Mi sembra che tante persone stanno sottovalutando i rischi di una seconda ondata, basti pensare a tante realtà nel mondo e in Italia”.

LISSONE

“Il sindaco e la giunta Comunale, informati dal Comandante Longobardo, e venuti a conoscenza diretta dei fatti successi nel pomeriggio di venerdì 03 Luglio 2020 esprimono la totale solidarietà e gratitudine per il costante presidio del territorio, per l’azione svolta a tutela di noi tutti” spiega l’amministrazione comunale in una nota.

” Sono mesi che ci si impegna al rispetto delle regole, che si chiede alla Comunità tutta uno sforzo enorme. Tutela sanitaria in primis, tutela delle persone e delle cose in secundis. Ma spesso e lo si vede non càpita. Non ci si rende conto, purtroppo, che il nostro comportamento deve rispettare la vita e la possibilità di vivere degli altri. E’una necessità, una forma di rispetto tra conviventi. Vitale. Da parte nostra, come Amministrazione, gli strumenti messi in campo sono la presenza, l’esempio, la tolleranza, la moderazione ferma ma anche “regole ed il loro rispetto”. Perché il proprio diritto finisce quando comincia quello dell’altro. E tutti assieme, vivendo spazi comuni, ci si deve adeguare.
Siamo consapevoli della necessità di riprendere le relazioni e le amicizie, di ristabilire la capacità sociale di condividere spazi e tempi e di trovare un equilibrio tra generazioni. Noi quindi stiamo dalla parte della ripartenza con “senso” e rispetto reciproco. Siamo dalla parte di chi alla richiesta di spiegazione e di richiesta generalità e/o di consegna documenti di riconoscimento non sfugge e risponde adeguandosi. Stiamo dalla parte di chi alla richiesta di moderare comportamenti ed azioni e di non essere prepotenti, arroganti, incivili, capisce e si adegua. E così ieri pomeriggio sembra non essere stato, non da tutte le parti almeno. Ora la magistratura farà il suo corso e la sua indagine, anche in ossequio alle dovute tutele dei minori”.

CONCOREZZO

Verranno installati nei prossimi giorni due rilevatori di temperatura agli ingressi del Municipio. Un rilevatore gestirà l’ingresso in sede dei dipendenti e verrà posizionato nell’androne di accesso al Municipio di via Repubblica/P.zza Castello e il secondo rilevatore verrà posizionato nell’ingresso dell’anagrafe e gestirà il flusso dei cittadini e dei fornitori. Completamente automatizzati, i termoscanner saranno in grado di rilevare in pochi secondi la temperatura delle persone e, nel caso questa superasse i 37,5 gradi, le porte di accesso automatizzate saranno bloccate. Gli ingressi continueranno comunque a essere presidiati dai volontari degli Alpini che, in caso di diniego di accesso al municipio a causa della temperatura elevata, interverranno spiegando l’accaduto all’utente o al dipendente.
L’acquisto dei termoscanner rappresenta solo l’ultimo degli interventi comunali in fatto di sicurezza. Il Comune ha infatti installato nel mese di aprile le barriere in plexiglass sia in Municipio sia in biblioteca, i dispenser di gel igienizzante e ha dotato i dipendenti di tutti i presidi sanitari necessari per la gestione dell’emergenza.
Il costo complessivo per i due termoscanner, acquistati da una ditta della Brianza, è di circa 12.600 euro.
“Il Comune di Concorezzo – ha precisato il sindaco Mauro Capitanio- ha attivato fin da inizio pandemia tutte quelle procedure sia organizzative sia strutturali per la sicurezza sanitaria di dipendenti e utenti. I due termoscanner garantiranno un presidio ininterrotto all’ingresso del Municipio così da gestire gli ingressi in modo automatizzato in completa sicurezza”. Si ricorda che l’accesso al Municipio è regolamentato e solo per effettive necessità non procrastinabili e non gestibili telefonicamente e via mail è possibile chiedere un appuntamento direttamente all’ufficio interessato.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Covid, nuova ondata in autunno: arriva il piano del Ministero. Ecco i 4 possibili scenari

L’Istituto Superiore di Sanità ha diffuso il documento  “Elementi di preparazione e risposta a COVID-19 nella stagione autunno-invernale”.

Lombardia, nessun nuovo decesso. Aumentano guariti e dimessi

Anche oggi nessun decesso e continuano ad aumentare i guariti e i dimessi (+95). Nella provincia di Monza e Brianza si registrano 4 nuovi casi.

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.

Desio, 15enni in fuga per una vacanza a Napoli. Denunciati due albergatori

Due amiche di 15 anni si sono allontanate dalla loro abitazione all’insaputa dei propri familiari per trascorrere qualche giorno di vacanza a Napoli.

Referendum sul taglio dei parlamentari: quando e come si vota

Domenica 20 e lunedì 21 settembre brianzoli, e non solo, sono chiamati alle urne per esprimere il proprio voto al referendum del taglio dei parlamentari.