Collegio Villoresi e San Carlo: al via un progetto per didattica innovativa post Covid

I due collegi arcivescovili con la School of Management del Politecnico di Milano metteranno a sistema le esperienze didattiche di questi mesi di pandemia per definire le future linee guida.


L’emergenza Covid 19 ha stravolto il mondo delle scuole che negli ultimi tre mesi hanno dovuto reinventarsi le modalità didattiche. E a Monza lo sa bene il Collegio Villoresi che ha deciso di far tesoro di questa esperienza e insieme al Collegio San Carlo di Milano hanno lanciato un progetto anche per affrontare il nuovo anno scolastico, che verosimilmente sarà caratterizzato da modalità di insegnamento ibride: compresenza inedita tra fisico e digitale.

Così i due collegi arcivescovili ha affidato alla School of Management del Politecnico di Milano un progetto di ricerca e formazione dedicato all’analisi sulle rispettive realtà degli impatti della pandemia e all’identificazione di modalità didattiche innovative per lo scenario post-Covid.

IL PROGETTO

Lo scopo dello studio è quello emergere le migliori best practice di insegnamento sin qui adottate dalle due realtà e conseguentemente di offrire ai docenti la migliore formazione per questo momento storico così particolare.

Il gruppo di lavoro del Politecnico di Milano, guidato dai docenti Tommaso Agasisti e Nicoletta Di Blas, prevederà una fase iniziale di raccolta delle esperienze maturate dai due istituti; successivamente, procederà alla loro analisi e, quindi, alla definizione delle linee guida.

IL COMMENTO DI DON SERGIO MASSIRONI

“Nell’emergenza le nostre comunità hanno saputo esprimere i loro lati migliori e tutti hanno saputo mettere in campo idee, voglia di fare, abnegazione ed entusiasmo – sottolinea don Sergio Massironi, Rettore del Collegio Villoresi – per i docenti si apre uno scenario completamente nuovo, in cui saranno richieste attitudini e competenze diverse: questo progetto con il Politecnico muove da questa constatazione per cercare di trasferire ai nostri insegnanti la migliore formazione in tal senso”.

In foto il Collegio Villoresi di Monza