12 Maggio 2021 Segnala una notizia
Cesano Maderno: il Comune sarà pronto per l’avvio dell’anno scolastico

Cesano Maderno: il Comune sarà pronto per l’avvio dell’anno scolastico

21 Luglio 2020

Garantire che la ripresa delle scuole avvenga in condizioni di normalità ed efficienza pur nel rispetto di tutte le misure richieste per il contenimento dell’emergenza da Coronavirus. È questo l’obiettivo dell’Amministrazione comunale che sta lavorando e lavorerà per tutta l’estate, in accordo con le Dirigenti scolastiche degli Istituti cittadini e con il Responsabile per la sicurezza delle scuole, affinché per quanto di sua competenza sia offerta agli studenti e alle famiglie la tranquillità necessaria per una piena ripresa dell’attività scolastica.

L’Amministrazione sta intervenendo, d’accordo con le scuole, per modificare la disposizione degli arredi ed effettuare laddove sia necessario lavori che consentano di adeguare le classi al numero di alunni previsti, assicurando così il distanziamento di almeno un metro.

ll Comune ha la responsabilità di garantire che gli spazi consentano il distanziamento richiesto dalle disposizioni nazionali e regionali e di assicurare, inoltre, i servizi di trasporto, mensa, pre e post scuola. Per quanto riguarda i servizi, il Comune sarà in grado fin dall’inizio dell’anno scolastico di garantire quelli di trasporto e pre-scuola. La mensa, per la quale sono riaperte le iscrizioni (fino al prossimo 23 agosto), e il servizio di post-scuola partiranno in concomitanza con l’inizio del tempo pieno, come richiesto dalle scuole e da calendario scolastico.

“Saremo pronti – spiega l’assessore all’Istruzione Pietro Nicolaci –  per garantire i nostri servizi entro il suono della prima campanella. L’Amministrazione sta dedicando a questo impegno risorse cospicue, ma è giusto così. L’obiettivo primario è che le classi rimangano unite e che le lezioni siano seguite in presenza. Le lezioni a distanza sono state necessarie nel periodo del lockdown e possono rimanere una risorsa, ma devono essere ridotte al minimo e diventare residuali. La scuola è socialità, è relazione, questo aspetto è importantissimo per i ragazzi e le ragazze e deve essere garantito.”

I compiti del Comune, erogare i servizi e ridefinire gli spazi, saranno quindi assolti per tempo. La sanificazione degli ambienti è invece compito degli istituti scolastici che hanno ricevuto per questo, come pure per i dispositivi di protezione, contributi statali. Ricordiamo, a questo proposito, che gli alunni riceveranno al loro rientro il kit con il gel igienizzante di Comune e ASSP che era stato distribuito alle scuole prima della chiusura.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi