10 Maggio 2021 Segnala una notizia
BCC Carate, approvato il Bilancio 2019 con un aumento del patrimonio netto e della raccolta globale del 6,5%

BCC Carate, approvato il Bilancio 2019 con un aumento del patrimonio netto e della raccolta globale del 6,5%

2 Luglio 2020

Utile netto di 4.03 milioni di euro, aumento del 6,5% della raccolta globale e crescita del patrimonio netto che si attesta a 239,75 milioni di euro. Numeri positivi quelli che si leggono del bilancio di esercizio 2019 della Banca BCC di Carate approvato il 30 giugno durante l’Assemblea Ordinaria dei Soci. Un bilancio “che ancora una volta – si legge nella nota della banca- conferma la solidità e la capacità di esprimere redditualità da parte della banca pur in un contesto economico ancora particolarmente difficoltoso”.

Il livello di patrimonializzazione si conferma alto: l’indice CET1 (Common Equity Tier 1 ratio), risulta pari al 15,99%, di gran lunga superiore al minimo richiesto dall’Organo di Vigilanza ed in crescita rispetto al 2018. In aumento anche il patrimonio netto al 31 dicembre 2019, che ha raggiunto l’ammontare di 239,75 milioni di euro. La banca chiude il bilancio 2019 con un utile netto di 4,03 milioni di euro.

Buoni segnali arrivano anche dall’andamento della raccolta globale che è cresciuta del 6,5% rispetto all’anno 2018, attestandosi a 3.665 milioni di euro. A questo risultato ha contribuito un aumento della raccolta diretta, incrementata del 4,14%, ma ancora più determinante è stato quello che ha interessato la raccolta indiretta, che registra una crescita del 9,9% (attestandosi a 1.534 milioni), trainata da un’importante crescita del comparto del risparmio gestito (+20%).

La Banca non ha fatto mancare il supporto all’economia del territorio, rivolgendosi in particolar modo alle famiglie ed alle piccole e medie imprese. A fine 2019 i crediti verso la clientela, nonostante un contesto di incertezza economica, si attestano a 1.434 milioni di euro, confermando il dato in linea con il 2018. Allo stesso tempo migliora ulteriormente la qualità del credito: le sofferenze passano dal 3,29% (dato al 31 dicembre 2018) al 2,71% dei crediti netti, con un tasso di copertura pari al 64,87%.

“I dati che abbiamo approvato sono senz’altro positivi, numeri importanti grazie ai quali siamo stati in grado di rispondere prontamente alla drammatica situazione che stiamo affrontando in questi mesi- ha commentato il Presidente Annibale Colombo-. Ci siamo attivati infatti, fin da subito, per sostenere reali esigenze assistenziali per il Covid con interventi di sostanza, oltre 300 mila euro tra aziende sociosanitarie del territorio e donazioni ad onlus locali particolarmente operative. Un punto di orgoglio ulteriore, come bcc, è espresso dal supporto che stiamo dimostrando in queste settimane alle richieste relative ai provvedimenti governativi per la crisi portata dal virus. Sono circa 2000 le operazioni di moratoria a favore di privati ed imprese per oltre 330 milioni di euro in prestiti confermati e/o prorogati. Sull’altro lato, la banca, sulla base del Decreto Liquidità, ha deliberato oltre 1700 richieste di finanziamento per un importo di oltre 35 milioni di euro”.

Non è venuto meno, infine, l’impegno verso il sociale: nell’anno 2019 sono stati oltre 250 gli interventi a sostegno del territorio, tra manifestazioni ed eventi, sponsorizzazioni, pubblicità, erogazioni liberali ed opere di sostegno alla collettività, per una cifra totale vicina ai 2 milioni di euro, in linea con quanto erogato negli ultimi anni.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Paola Brambillasca
Da sempre con una matita in mano. All’inizio disegno, alla fine scrivo. Per diletto e per lavoro. Sono fortunata, riesco a fare ciò che amo.


Articoli più letti di oggi