12 Agosto 2020 Segnala una notizia
Asfalti Brianza, la perizia del Comune: "L'attività è insalubre (di prima classe)"

Asfalti Brianza, la perizia del Comune: “L’attività è insalubre (di prima classe)”

6 Luglio 2020

Il mese di giugno, secondo le previsioni del sindaco, doveva segnare una svolta nella faccenda Asfalti Brianza. L’impressione, però, è che le sorti dello stabilimento di Concorezzo si stiano scrivendo proprio in questi giorni. Sabato 4 luglio, dopo l’ennesima notte di fumi e odori intollerabili, il Sindaco del comune Mauro Capitanio, ha infatti depositato una ordinanza di sospensione delle attività che è stata notificata oggi, lunedì 6 luglio, all’azienda e a tutti i soggetti interessati. Una netta presa di posizione che arriva dopo le numerose denunce dei residenti concorezzesi e non solo, prima sui social e poi con atti formali direttamente alla Polizia Locale.

Megafono dei cittadini negli ultimi anni è stato anche il Comitato di Quartiere Sant’Albino che più volte ha dato voce alle preoccupazioni dei residenti, spingendo le amministrazioni dei comuni di Monza, Concorezzo, Agrate e Brugherio a risolvere la situazione una volta per tutte, chiedendo di chiudere lo stabilimento produttivo. Adesso, però, potrebbe esserci la svolta decisiva nella vicenda. Nella relazione tecnica relativa al sito produttivo, voluta appositamente dell’amministrazione comunale, risulta infatti che “Asfalti Brianza non ottempera a diverse prescrizioni imposte dall’Autorizzazione Unica Ambientale” e che “l’attività svolta è classificata come azienda insalubre di prima classe“.

Il Comitato: “Dati alla mano, Asfalti Brianza è un’azienda insalubre”

«Quello che emerge dalla perizia non ci stupisce particolarmente – ci raccontano dal Comitato – ma potrebbe segnare, finalmente, un momento di svolta di una triste vicenda che va avanti da anni. Dai dati che emergono è chiaro che un’attività del genere non può stare in prossimità di luoghi abitati».

«Tra i temi che pensiamo sia giusto sottolineare – proseguono – c’è anche quello del fresato, di cui non si sa praticamente niente, ma che temiamo finisca nella produzione. Potrebbe essere quello a creare gli odori e le puzze che provengono dallo stabilimento. Che, ricordiamo, hanno generato anche malori e difficoltà respiratorie, gli ultimi solo pochi giorni fa. Quelli presenti nella relazione tecnica sono tutti dati che in questi anni abbiamo visto più volte, ma che adesso sono raccolti in un documento dettagliato di circa 20 pagine che è in mano ai nostri amministratori locali. Davanti all’evidenza ci chiediamo come possa anche solo esistere l’opzione di una riapertura dell’attività produttiva. Ci auguriamo che il periodo di chiusura, attualmente momentaneo, diventi definitivo. L’attività dell’azienda non è più tollerabile».

La sospensione fino al 15 luglio

Intanto, il Primo cittadino del Comune di Concorezzo ha rilasciato oggi una dichiarazione sottolineando che la sospensione dell’attività sarà valida fino al prossimo 15 luglio. “L’amministrazione – si legge nella nota del Sindaco – si riserva di adottare, qualora necessario, ulteriori provvedimenti compresa l’emissione di nuove ordinanze o la reiterazione della stessa e di ritirare il provvedimento, nel caso in cui Asfalti Brianza S.r.l. adotti provvedimenti volti a risolvere il problema di inquinamento odorifero e ne dia comprovata efficacia”.

Il prossimo passo adesso è la conferenza dei servizi in Provincia, convocata per mercoledì 8 luglio.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Covid, nuova ondata in autunno: arriva il piano del Ministero. Ecco i 4 possibili scenari

L’Istituto Superiore di Sanità ha diffuso il documento  “Elementi di preparazione e risposta a COVID-19 nella stagione autunno-invernale”.

Lombardia, nessun nuovo decesso. Aumentano guariti e dimessi

Anche oggi nessun decesso e continuano ad aumentare i guariti e i dimessi (+95). Nella provincia di Monza e Brianza si registrano 4 nuovi casi.

ATS Brianza: quali regole valgono per il rientro dall’estero?

Per le persone di cui è consentito l’ingresso vi è l’obbligo di comunicare immediatamente al Dipartimento di Prevenzione il proprio ingresso in Italia.

Desio, 15enni in fuga per una vacanza a Napoli. Denunciati due albergatori

Due amiche di 15 anni si sono allontanate dalla loro abitazione all’insaputa dei propri familiari per trascorrere qualche giorno di vacanza a Napoli.

Referendum sul taglio dei parlamentari: quando e come si vota

Domenica 20 e lunedì 21 settembre brianzoli, e non solo, sono chiamati alle urne per esprimere il proprio voto al referendum del taglio dei parlamentari.