29 Ottobre 2020 Segnala una notizia
SEREgno D’ESTATE: arte e cultura per tornare a vivere la città

SEREgno D’ESTATE: arte e cultura per tornare a vivere la città

18 Giugno 2020

La seconda edizione della rassegna SEREgno D’ESTATE arriva in coda ad una stagione storica straordinaria, particolarmente difficile, in cui fare teatro, cinema, musica dal vivo non è stato per molto tempo possibile. Ecco perché proporre un cartellone ricco di eventi, che si svolgeranno tutti nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid, rappresenta davvero un’opportunità per tornare a vivere la città. “Torniamo a vivere la città” è appunto lo slogan che fa da sottotitolo alla rassegna.

L’edizione di SEREgno D’ESTATE 2020 incrocia due proposte culturali strutturate: la quarta edizione di JAZZin Seregno e il cartellone interprovinciale Suoni Mobili. E si completa con una performance di teatro greco, con una programmazione cinematografica e con due eventi realizzati in collaborazione con Cooperativa Mondovisione.

Gli spettacoli si svolgeranno in piazza Risorgimento (salvo il teatro greco in programma al parco 25 aprile e il concerto d’organo nella chiesa di Sant’Ambrogio) e saranno ad ingresso gratuito, con prenotazione consigliata nel rispetto dei protocolli Covid (per prenotare, inviare mail a info.cultura@seregno.info).

Per Cinema Estate sono state individuate le date (13, 20, 27 luglio, 3 e 10 agosto: i titoli dei film proposti saranno disponibile nei primi giorni di luglio).

SEREgno D’ESTATE/1
JAZZin Seregno Festival: lo swing vince sul Covid-19 

Organizzata da Paper Moon Jazz Club Seregno, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con il Circolo Culturale San Giuseppe, il JAZZin Seregno Festival torna a proporsi per il quarto anno consecutivo e lo fa con sei appuntamenti, tre dei quali tra giugno e luglio, gli altri a settembre. Questo il programma completo della quarta edizione. Tutti gli spettacoli si terranno in piazza Risorgimento con inizio alle ore 21.00.

Domenica 28 Giugno – Marco Betti Trio

Il Jazz come forza inclusiva: è l’instancabile ricerca del batterista Marco Betti e del Trio, il suo progetto principale. Energia, eleganza e carica espressiva sono gli elementi fondanti del sound che questa formazione ha saputo costruire nel tempo. Il programma presentato in occasione del JAZZin Seregno Festival sarà interamente dedicato alla musica di New Orleans. Culla del Jazz, patria delle marchin’ band e del travolgente ritmo second line, luogo di incontro di innumerevoli culture: sono solo alcuni dei numerosi aspetti che hanno concorso a rendere la “Città del Delta” un punto di riferimento assoluto per tutta la musica popolare americana e del mondo intero.

Mercoledi 8 Luglio – Masciadri’s Crew

Sempre graditissimo il ritorno di Antonio Masciadri, carismatico esponente del jazz brianzolo, accompagnato dai suoi fedelissimi partner, per una parimenti fedele riproposizione di classici standard del jazz.

Domenica 12 Luglio – Paper Moon Orchestra

Sotto la direzione del maestro Giancarlo Porro, l’orchestra del Paper Moon Jazz Club accompagnata dalla cantante Cecilia Antonello, sensibile al bisogno di evasione e divertimento conseguente al lockdown dovuto all’emergenza Covid-19, proporrà un repertorio prevalentemente pop oltre che ad intramontabili e imprescindibili classici dello swing.

Domenica 13 Settembre – Francesco Manzoni Duo – Tributo a Pozzoli

Nell’anniversario dell’avvio del Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli (1959) e in attesa del Concorso Pianistico “Tributo a Elsa Pozzoli” (gara intitolata alla figlia di Ettore Pozzoli e programmata dal 18 al 22 novembre), Francesco Manzoni (tromba e flicorno) con il contributo della pianista Margherita Santomassimo interpreterà studi di Pozzoli alternandoli a brani di più stretta pertinenza jazzistica.

Domenica 20 Settembre – Looking Up Project Quartet

Dopo l’entusiastico riscontro dello scorso anno con il tributo al pianista Michel Petrucciani, quest’anno il quartetto proporrà una gustosa riproposizione in chiave jazzistica di colonne sonore di celeberrimi film.

Domenica 27 Settembre – Marco Gotti JW Orchestra

Il gruppo bergamasco in questa occasione si esibirà con la big band al completo (più di quindici elementi) omaggiando l’universalmente ritenuto il più grande compositore/direttore d’orchestra mai apparso sulla scena del jazz: Duke Ellington. Questo ci è sembrato il miglior modo per chiudere la rassegna del JAZZin Seregno Festival 2020 a dispetto di tutte le note vicissitudini causate dalla recente emergenza sanitaria.

 

SEREgno D’ESTATE/2
SUONI MOBILI porta a Seregno Roy Paci e Roberto Olzer 

La collaborazione dell’Amministrazione Comunale con il progetto SUONI MOBILI, che da molti anni propone musica di qualità nei territori di Lombardia, arricchisce SEREgno D’ESTATE di due preziosi incontri con importanti protagonisti della scena musicale: il trombettista Roy Paci, in duo con Carmine Ioanna, e l’organista Roberto Olzer, accompagnato da voce di soprano, tromba e percussioni. Questo il programma dettagliato dei due appuntamenti:

Venerdì 10 luglio – ore 21.30 – piazza Risorgimento
Roy Paci & Carmine Ioanna

Dopo il successo dell’apparizione in “Nemo. Nessuno Escluso” con Enrico Lucci su Rai 2, diventa sempre più intenso il sodalizio tra il genio gitano della fisarmonica Carmine Ioanna, protagonista di tournée in Sud America con le Cirque du Soleil, e la tromba e il flicorno del grande Roy Paci. I due affrontano un intenso cammino intorno alle musiche del mondo, un dialogo sincero tra di loro e con il pubblico, in un repertorio di brani originali, cover e ampi tratti di completa improvvisazione a tinte jazz.

Martedì 28 luglio– ore 21 – Chiesa Parrocchiale di Sant’Ambrogio
Musica Stellare

Con Roberto Olzer (organo), Gabriele Cassone (tromba), Joo Cho (soprano), Gennaro Scarpato (didjeridoo e tamburi). Trionfo sonoro, un trip stellare che passa da improvvisazioni per organo solo sul genio di J.S. Bach, alla “Didone” di Purcell in una originale veste per voce e organo e tromba fino alla magia eterea della musica per organo e voce del più suonato compositore vivente: l’estone Arvo Part e del suo geniale connazionale Urmas Sisask capace di mettere insieme le vibrazioni sacre dell’organo, con quelle terrene e primordiali di didjeridoo e tamburo sciamanico. Un viaggio stellare che vede protagonisti i fiati delle tradizioni arcaiche e quelli della tradizione classica: tromba e didjeridoo accompagnati da tamburi e voci per una notte spirituale all’insegna dell’esplorazione dell’ignoto.

SEREgno D’ESTATE/3
Seregno si trasforma in una polis greca

Il progetto originario dell’Amministrazione Comunale con l’associazione teatrale Exire era quello di proporre ai ragazzi e ai giovani della città un campus teatrale. Il campus avrebbe dovuto svolgersi nel mese di giugno, poi a luglio sarebbe stata proposta alla città una rappresentazione come saggio finale. Per l’emergenza Covid il progetto non ha potuto articolarsi, ma il Comune di Seregno ha deciso di non abdicare completamente sul tema della tragedia greca. L’associazione teatrale Exire, quindi, proporrà comunque una performance tratta dalla tragedia “Edipo a Colono” di Sofocle. L’evento sarà l’occasione per avvicinare il pubblico al teatro classico dei Greci. Oltre che alla rappresentazione finale, sarà possibile assistere anche a due prove aperte al pubblico.

Sabato 4 luglio – Ore 21.30 – Parco 25 Aprile
Edipo a Colono. Dolore e mistero

Drammaturgia e regia di Adriana Bagnoli, con Lorenzo Casati, Sara Gallotti, Miriam Gaudio, Gianluca Rota, Giovanni Spadaro. Regia tecnica Matteo Bonanni. Scene e costumi Cristina Mariani.

Lo spettacolo è un affondo e in parte una riscrittura dell’Edipo a Colono, una delle tragedie più complesse e particolari che si pone a conclusione di tutta la riflessione di Sofocle sulla figura di Edipo. E’ l’ultima tragedia che l’autore scrive prima di morire e la ambienta là dove lui stesso era nato, racconta della morte di Edipo e arriva dopo vent’anni dall’Edipo Re: sembra dire che quando si muore si torna a casa, dove ti conoscono davvero. L’eroe tragico, dopo essersi accecato per il troppo dolore si presenta, agli abitanti di Colono dicendo “le mie parole vedono”: egli cioè conosce intimamente la realtà oltre l’apparenza, oltre i confini dettati dagli uomini, dal potere, dagli stessi rapporti di sangue. Prove aperte al pubblico: 25 e 30 giugno, 1 e 3 luglio, dalle ore 10 alle ore 17.

 

SEREgno D’ESTATE/4

Due spettacoli molto particolari e di sicuro impatto vengono proposti da Cooperativa Mondovisione nel cartellone di SEREgno D’ESTATE. Gli spettacoli si svolgeranno in piazza Risorgimento a partire dalle ore 21.30.

Venerdì 3 luglio – 4 Marzo 1943. Omaggio a Lucio Dalla. Con il progetto Volpi senza tana

Le Volpi senza tana sono un progetto che nasce nel 2008 per rendere omaggio allo scomparso cantautore bolognese. Gruppo composto da elementi che provengono tutti da esperienze musicali in band attive sul territorio comasco, sono ad oggi una delle migliori realtà oggi esistenti per chi vuole sentire le canzoni di Lucio Dalla, ormai immortali e conosciute dal grande pubblico. Alessandro Arban alle tastiere e Flavio Santomurro alla voce accompagneranno in un viaggio intimo all’ interno dell’anima eccentrica e geniale dell’artista felsineo.

Lunedì 6 luglio – Metropolis

La pellicola muta di Fritz Lang, tra le opere simbolo del cinema espressionista, viene sonorizzato dal vivo con la chitarra e gli effetti di Half/Redo. Half/Redo è il progetto solista di chitarra effettistica analogico-digitale di Giuseppe Magnelli, nato nel 1983, laureato in psicologia ed insegnante di chitarra presso il Nocciolina Studio, chitarrista dei progetti Pollio, Io?Drama, Grenouille, The Demis. Un amore per la chitarra fin da piccolo, praticamente autodidatta, arricchito negli anni da studi e una ricerca costante che ne fanno uno dei migliori esecutori del territorio con una sensibilità che unisce le note ai temi in un crescente pathos.

Foto repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Manifatturiero: ottimismo per il 2021 e per Monza e Brianza è stimata una perdita più contenuta

Nel 2020 il PIL lombardo fletterà del -10,2%, più della media nazionale (-9,6%), ma nel 2021 registrerà un rimbalzo più consistente con un +6,9%, rispetto al +6,2% del totale nazionale.

Contratto aziendale scaduto e straordinari non pagati: sindacati in piazza contro il Banco Desio

Il presidio di questa mattina arriva dopo un tentativo di dialogo, poi dimostratosi fallimentare, con l'Amministratore delegato del Banco.

Il Covid-19 mette (di nuovo) a rischio l’apertura della pizzeria di PizzAut

"L'obiettivo però è non fermarsi: sono sicuro che in questi giorni ci verrà in mente una nuova idea, così come abbiamo fatto durante il lockdown con il truck food", spiega Nico Acampora.

Vimercate, sosta gratis ancora un anno all’Energy Park. Poi il parcheggio comunale sarà venduto

Prevista nel 2021 l'operazione da 1,2 milioni sui 178 posti pubblici dell'autosilo di via Energy Park. Nel frattempo è prorogato l'uso gratuito

Villasanta: installazione delle luminarie natalizie, quest’anno, pagate dal Comune

Saranno "Addobbi semplici ma opportuni in un momento di particolare difficoltà per tutti" il commento del Comune.