11 Maggio 2021 Segnala una notizia
Sandalmazi Bond, a Cogliate coupon per risollevare il commercio in città

Sandalmazi Bond, a Cogliate coupon per risollevare il commercio in città

4 Giugno 2020

Più del Coronavirus, a molti fa paura l’economia, in seria difficoltà dopo il lockdown. Soprattutto se parliamo di piccole realtà di paese, che rischiano di scomparire. Ed è proprio per venire incontro al commercio locale che l’amministrazione comunale di Cogliate, in collaborazione con l’associazione Giovani SanDalmazi, ha lanciato i Sandalmazi Bond: coupon da spendere nei negozi del paese, del valore minimo di 60 € ma acquistabili online al costo di 50 € per il consumatore.

L’iniziativa nasce grazie al supporto della BCC e del gruppo CAP Holding, con l’intento di fornire uno stimolo immediato alle realtà economiche locali. Tutto è partito dai fondi stanziati da CAP Holding per aiutare i comuni facenti parte del gruppo a fronteggiare l’emergenza Covid-19: «Noi abbiamo deciso di usarne una parte per finanziare questo progetto – spiega il sindaco Andrea Basilico (vedi foto di apertura) -. La BCC, invece, ci ha dato supporto gestionale aprendo un conto corrente dedicato a costo zero per la gestione dei fondi». L’idea è semplice: chiunque, residente a Cogliate oppure no, può collegarsi al sito www.sandalmazibond.it e acquistare un coupon, da spendere dal 15 luglio 2020 fino al 30 giugno 2021 presso una delle 19 attività cogliatesi aderenti, di cui fanno parte negozi di alimentari, estetisti e parrucchieri, ma anche bar e altri esercizi commerciali come una cartoleria, un negozio di animali, una palestra e un ferramenta). Il consumatore pagherà solo 50 € per il suo coupon, che però avrà valore di 60 €: quei 10 € “in più” sono erogati in parti uguali dall’amministrazione, grazie appunto ai fondi di CAP Holding, e dall’attività. I coupon, d’altra parte, offrono ai commercianti la possibilità di avere a disposizione una liquidità immediata: riceveranno infatti i soldi subito, all’acquisto del coupon, senza dover aspettare il momento in cui i Sandalmazi Bond verranno effettivamente spesi in negozio.

«La volontà è quella di creare un volano all’economia locale, che è stata fondamentale in questo periodo di lockdown, oltre a dare contemporaneamente un maggior potere d’acquisto a coloro che acquisteranno i buoni» commenta il primo cittadino, che spera che i Sandalmazi Bond possano attrarre nuovi potenziali clienti provenienti da fuori paese. L’iniziativa è partita lunedì 1° giugno e ha già riscosso notevole successo, tanto che nella mattinata del 3 giugno il sito per qualche ora non ha retto al flusso di richieste: i primi Sandalmazi Bond sono già stati acquistati, e si pensa a un report settimanale per informare la cittadinanza sulle cifre raccolte.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi