07 Maggio 2021 Segnala una notizia
Monza, si prendono a botte per una ragazza: 16enne finisce al pronto soccorso

Monza, si prendono a botte per una ragazza: 16enne finisce al pronto soccorso

24 Giugno 2020

Corso Milano a Monza, teatro di una nuova aggressione. Nella serata di martedì 23 giugno 2020, un ragazzino di 16 anni ha raccontato ai Carabinieri di essere rimasto coinvolto in una lite per futili motivi, scoppiata con un coetaneo suo conoscente (ancora in corso di identificazione).

Il motivo scatenante pare sia stata una questione legata a una ragazza. Dapprima tra i due sono volate parole pesanti, poi si sono alzate le mani e il 16enne si è beccato pure un pugno in pieno volto.

I Militari, intervenuti in corso Milano, all’interno del Mc Donald’s, hanno trovato il ragazzo con una ferita lacero contusa al labbro superiore. Il giovane, dopo aver raccontato l’accaduto agli uomini dell’Arma, si è recato autonomamente al pronto soccorso del San Gerardo di Monza.

I sanitari, dopo aver medicato il 16enne, hanno giudicato le sue ferite guaribili in tre giorni.

In corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

 

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi