26 Settembre 2020 Segnala una notizia
Sì agli spostamenti tra regioni: cosa si potrà fare e cosa resta vietato

Sì agli spostamenti tra regioni: cosa si potrà fare e cosa resta vietato

3 Giugno 2020

Via libera agli spostamenti tra le regioni dal 3 giugno. “Da oggi si riparte, torneremo a spostarci liberamente tra le Regioni, sembra una conquista, ma ce l’abbiamo fatta con il sacrificio di tutti e ora si torna a questa nuova normalità, conquistata e che dobbiamo difendere. Il virus convive con noi, ma noi siamo più forti” ha detto il Ministro Francesco Boccia.

Ma cosa sarà consentito e cosa, invece, resterà ancora off limits? Tra le principali novità vi è l’abolizione delle autocertificazioni. Non sarà infatti più necessario compilare alcun modulo per potere circolare.

“Dopo mesi difficili tra poche ore riacquisteremo la libertà di poterci muovere sull’intero territorio nazionale, archivieremo le autocertificazioni, riprenderemo poco alla volta a vivere con più serenità, questo tuttavia non vuol dire dimenticare le condotte responsabili che abbiamo posto in essere contro il Covid-19. Continuiamo a proteggerci sapendo che il nostro nemico comune è subdolo, invisibile e sempre pronto ad aggirare le nostre difese. Siamo stati uniti nel relegarlo, abbiamo protetto i nostri cari, abbiamo protetto la nostra comunità e tra poche ore riprendiamoci in sicurezza la mobilità. Uniti stiamo superando questa pandemia, credetemi sono orgoglioso di voi” ha detto il governatore lombardo, Attilio Fontana.

Invariate le regole sul distanziamento sociale: un metro di distanza e due per chi sta praticando attività fisica o motoria. In Lombardia l’uso della mascherina resta obbligatorio.

Per chi si sposta in auto si potrà viaggiare tutti insieme solo se si fa parte dello stesso nucleo familiare, in caso contrario saranno consentite al massimo due persone, entrambe con la mascherina: il guidatore e un solo passeggero sul sedile posteriore. In moto si dovrà viaggiare da soli, il passeggero potrà essere solo un familiare o convivente.

Per i viaggi all’estero dal 3 giugno sono consentiti gli spostamenti con i Paesi dell’Ue e all’interno dell’area Schengen (gli Stati non Ue che aderiscono all’accordo sono Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera). Ci si potrà recare inoltre in Regno Unito, Andorra, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.

Si potranno anche raggiungere  le seconde case. In Sardegna, Sicilia e Campania fino al 7 giugno resta in vigore la quarantena per chi arriva da fuori. Il governatore del Lazio, invece, ha annunciato lo stop per coloro che avranno una temperatura superiore a 37.5.

Per chi dovesse recarsi in spiaggia dovrà seguire le linee-guida che prevedono per ogni ombrellone uno spazio di 10 metri quadrati (in Veneto ed Emilia-Romagna la distanza prevista tra un ombrellone e l’altro è superiore ed è di 12 metri). Permane il divieto di apertura per saune e bagni turchi.

Capitolo a parte meritano le cerimonie.  Niente buffet ai pranzi o cene di matrimonio. Sì ai catering ma solo con servizio ai tavoli.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a redazione@mbnews.it .


Articoli più letti di oggi

Monza, locale etnico in pessime condizioni igieniche: multe per 10 mila euro

Il cibo veniva scongelato, lavorato e ricongelato più volte: è stato pertanto posto sotto sequestro amministrativo.

Villa Reale chiusa, il Comitato: “Il Consorzio cacci il privato altro che risarcimento!”

Il Comitato del Parco e "La Villa è anche mia" tornano sul tema della parziale chiusura della Reggia di Monza. Raccontando cosa, a loro parere, non è andato bene.

Contratti a termine e blocco licenziamenti, Cgil MB: “Spesso legge aggirata”

L'Ufficio vertenze del sindacato di via Premuda lancia l'allerta sulle falle dei provvedimenti normativi, a volte sfruttate dagli imprenditori a danno dei lavoratori. Preoccupazione per i prossimi mesi.

Commercio: bando di 100 mila euro per negozi e PMI di Villasanta, Arcore, Macherio, Biassono e Vedano

La domanda può essere presentata entro e non oltre le ore 17.00 del 10 novembre 2020. I fondi sono stati stanziati da Regione Lombardia.

Tumore al pancreas: intervento chirurgico unico nel suo genere a Vimercate

Attualmente la paziente, residente in un comune del vimercatese, è in buone condizioni generali di salute; ha ripreso una discreta capacità di movimento e si alimenta senza particolari criticità.