16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Covid 19, test e tamponi gratuiti a Monza: ecco come funzionano

Covid 19, test e tamponi gratuiti a Monza: ecco come funzionano

26 Giugno 2020

Aggiornamento: – Attenzione l’iniziativa è TERMINATA


L’Arena di Monza, casa del Consorzio Vero Volley, ha cambiato volto. Per poche settimane, stando al programma, i campi da pallavolo, gli spogliatoi e le tribune saranno un centro prelievi per effettuare test sierologici e tamponi. Lo ha voluto l’amministrazione comunale, che ha fatto squadra con tante realtà e famiglie virtuose del territorio e lanciato un progetto unico in Italia: “Monza Consapevole“, rivolto a circa 8000 persone.

Del progetto, dei suoi finanziatori e dei partner coinvolti, ne abbiamo parlato nel dettaglio in un nostro precedente articolo . Ieri, invece, ci siamo stati di persona a fare il test. Ecco com’è andata.

L’iter di accesso al servizio

“Monza Consapevole” è rivolto alle microimprese commerciali e artigianali di Monza fino a 4 dipendenti. Gli organizzatori, due fra tutti le famiglie Rovati e Fumagalli, hanno deciso però di aprire la possibilità dei test Covid gratuiti anche ad altre categorie lavorative: tra queste ci sono i giornalisti, che per via della loro professione incontrano quotidianamente moltissime persone. Per questa ragione a poche ore dalla conferenza stampa di lancio, il link per la prenotazione del servizio è arrivato anche nella posta elettronica di molti giornalisti monzesi. E noi abbiamo colto l’opportunità.

Prenotare il proprio turno è molto semplice: si clicca nel link e si sceglie la fascia oraria, ogni 15 minuti si può prendere l’appuntamento. Fatto questo arriva sul proprio indirizzo email un QR code, che dovrà essere presentato, insieme ad alcuni moduli compilati con i dati personali e privacy.

«Nella email di conferma – spiegano dall’organizzazione – c’è solo un altro link che serve per annullare l’appuntamento. Lo specifichiamo perchè ci sono state segnalate delle email che rimandano ad un pagamento. Attenzione sono finte: il servizio per gli utenti è gratuito. Abbiamo già denunciato il fatto, ma è giusto che si sappia.»

Il test sierologico e il tampone

Superate le file, piuttosto brevi, si accede agli spogliatoi dove avvengono i tamponi e i prelievi, entrambi molto rapidi. Il primo dura circa 4 secondi ed è appena fastidioso, il secondo, il test sierologico, è un normalissimo prelievo del sangue. Le operazioni, in tutto, durano circa 2 minuti. Il tampone verrà analizzato solo in caso positività agli anticorpi.

«Siamo appena partiti, pensiamo che la buona riuscita del progetto dipenderà anche dalle campagne di promozione delle prossime settimane – ci spiegano al Vero Volley. – E’ importante che le imprese aderiscano, in modo da poter avere un campione ampio che ci permetterà di dare, almeno sulla città di Monza, una fotografia significativa della situazione. Dovremo finire tutto entro il 10 luglio: è presto per parlare di dati sull’affluenza, ma già immaginiamo che il weekend sarà più intenso».

L’Arena di Monza è il luogo ideale dove svolgere questo tipo di test, in primo luogo per l’ampia possibilità di parcheggio all’esterno della struttura. Un tema che forse potrà sembrare banale, ma che per gli utenti è una comodità in più da non sottovalutare.

I risultati degli esami arrivano in poche ore: gli operatori ci hanno infatti confermato quello che era emerso anche in conferenza stampa: le email con i referti hanno un tempo compreso tra le 24 e le 48 ore.

L’importanza di aderire all’iniziativa 

Monza Consapevole è un progetto in cui si respira tutto lo spirito della Brianza: rapido, efficiente, professionale. Una rete importante, che spazia da Synlab e Confartigianato e Confcommercio, fino all’Università Bicocca. Adesso sta a noi fare la nostra parte. Per ulteriori informazioni o scoprire come aderire è possibile andare sul sito www.monzaconsapevole.it .

In questo pezzo abbiamo voluto mostrarvi come funziona la procedura per il test quando ci si reca all’Arena di Monza. Chi scrive ha seguito l’iter previsto alla lettera, punto per punto, dalla compilazione della modulistica, fino al conclusivo prelievo del sangue. L’obiettivo non è solo raccontare ai lettori come funziona il servizio, ma anche sensibilizzarli: perchè il progetto è pilota e se si vogliono vedere i risultati bisogna fare solo una cosa, partecipare.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi