Quantcast
Coronavirus, a Monza e Brianza 5.656 positivi. Ecco l’aggiornamento dei sindaci - MBNews
Attualità

Coronavirus, a Monza e Brianza 5.656 positivi. Ecco l’aggiornamento dei sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza i cittadini risultati positivi al Covid sono 5.656 (+6).

coronavirus-mascherina free web

Nella provincia di Monza e Brianza i cittadini risultati positivi al Covid sono 5.656 (+6).

Per quanto riguarda i dati di ieri riguardanti la Lombardia l’assessore Giulio Gallera ha dichiarato:

“I dati di risentono di 109 tamponi eseguiti a fronte della positività al test sierologico regionale sui cittadini, 8 tamponi conseguenti a sierologici su operatori socio sanitari e 17 su ospiti delle RSA. Degli altri 125 cittadini positivi ieri, alcuni sono riferibili alla positività a seguito di sierologici privati. La maggior parte dei casi – ha continuato Gallera – risulta essere ‘debolmente positivo’. Questo elemento evidenzia la presenza di anticorpi e di tracce del virus, la cui insorgenza risale però alle settimane precedenti. Regione Lombardia ha deciso di avviare una massiccia campagna di screening con prelievi ematici a cittadini in quarantena, contatti di sintomatici, operatori sanitari, forze dell’ordine, personale
dei tribunali. I tamponi, invece, vengono eseguiti sui cittadini che si rivolgono al servizio di emergenza urgenza, ai pazienti in fase di ricovero, a coloro che manifestano sintomi anche lievi, e ai loro contatti, segnalati alle ATS dai medici di base o dai datori di lavoro. Contestualmente sono state avviate importanti campagne di screening promosse da aziende private. L’ampliamento della platea delle persone alle quali stiamo eseguendo il tampone, quindi – ha concluso Gallera – determina un maggior numero di positività che nella maggior parte dei casi non è legata a nuove insorgenze. Questo vasto sistema di screening serve proprio per prevenire e monitorare eventuali situazioni critiche, che al momento gli esperti delle ATS non evidenziano, soprattutto se si considera il fatto che siamo a un mese dal termine del lockdown”.

Ecco gli ultimi aggiornamenti forniti dai sindaci brianzoli (ricordiamo che non tutti i primi cittadini forniscono quotidianamente il resoconto dei dati).

MONZA

“Oggi ATS ci ha comunicato che ci sono stati in città 3 contagi in più rispetto a ieri. Dall’inizio dell’epidemia per fortuna continua a crescere la percentuale dei guariti che ad oggi raggiunge il 77,85% dei positivi (742 su 953), mentre sono saliti a 198 i concittadini che purtroppo non ce l’hanno fatta.
Oggi è stato anche il primo giorno di distribuzione delle mascherine gratuite nelle 10 farmacie comunali: ne sono state consegnate già 35.000″ ha detto il sindaco Dario Allevi.

SEREGNO

Restano 261 i seregnesi positivi al tampone, di cui 204 (+4) guariti. Stabili a 37 (da un mese esatto) i decessi, pertanto sono 20 (-4) le persone attualmente positive.

“I volontari della Protezione Civile al lavoro questo weekend con la distribuzione delle mascherine: oltre 5000 le famiglie che sono passate a ritirarle in questi weekend. Il gazebo della distribuzione nel Piazzale Cadorna, sospeso per maltempo, sarà recuperato il prossimo sabato 20 giugno” ha detto il sindaco Alberto Rossi.

MUGGIO’

“Sono 65 i nostri concittadini guariti che hanno quindi eseguito il doppio tampone risultato negativo, 23 le persone che risultano ancora positive al Covid19, 9 i muggioresi in sorveglianza attiva, mentre i decessi restano 25” ha detto il sindaco Maria Fiorito.

CARATE BRIANZA

“Partiamo dalle notizie negative. Ad oggi i nostri concittadini risultati positivi al tampone dall’inizio dell’epidemia sono 183, tre in più rispetto all’ultimo aggiornamento di settimana scorsa. A questo dato si aggiungono i numeri dei decessi, 22 (+2). Un sentito abbraccio da parte di tutta la comunità alle loro famiglie. – spiega il sindaco Luca Veggian – Per quello che invece riguarda le notizie positive che ci devono dare forza, 126 (+43) è il numero dei guariti. Come ho anticipato settimana scorsa, a seguito di tampone, moltissimi ospiti delle RSA sono risultati fortunatamente negativ. Le persone quindi attualmente positive sono 23: ben 54 in meno rispetto a 7 giorni fa. Una bella notizia anche per le Strutture che piano piano rivedono la luce. Di queste 23 ancora positive, 16 sono ospiti delle RSA presenti sul nostro territorio. A loro faccio il mio più grande in bocca al lupo. Attenzione, speranza e voglia di ripartire. L’estate si avvicina e sentiamo tutti la necessità di ricominciare”.

CONCOREZZO

“Il numero dei contagiati si è abbassato molto e gli effetti del virus sulla salute dei concorezzesi sono meno impattanti ma non siamo ancora in una fase “tranquilla”. Distanze, igiene e mascherine in questo periodo sono ancora fondamentali. Il numero dei decessi da Covid, questo sicuramente è un dato positivo, al momento si è fermato (nel grafico vedete in arancione il numero dei decessi da Covid rispetto al totale dei decessi sui 3 mesi precedenti). Quindi come andiamo ? Andiamo meglio ma ricordiamoci sempre le regole base per evitare passi indietro” ha detto il sindaco Mauro Capitanio.

VEDUGGIO CON COLZANO

L’ultimo aggiornamento fornito dal sindaco Luigi Dittonghi vede dati positivi, nessun decesso e nessun paziente ricoverato in ospedale.

CERIANO LAGHETTO

Sono rimasti solo 2 cittadini cerianesi attualmente positivi al Covid 19 (erano 5 una settimana fa) e sono 7 quelli sottoposti a sorveglianza attiva (erano 9 una settimana fa). In queste due cifre, costantemente in discesa, c’è il segnale del continuo miglioramento della situazione sanitaria a Ceriano Laghetto per quanto riguarda il contagio da Coronavirus. L’aggiornamento sulla base dei dati Ats incrociati con quelli dei medici di famiglia, è stato dato dal sindaco Roberto Crippa.

Lo stesso primo cittadino ha voluto aggiungere una ulteriore buona notizia: “Un nostro concittadino che era in sofferenza, si è negativizzato e la sua situazione di salute sembra migliorare continuamente. Questo ci fa molto piacere”.

Il sindaco ha ricordato l’obbligo di mascherina in Lombardia fino al 30 giugno e l’importanza di rispettare tutte le norme e non abbassare la guardia per continuare ad avere indicazioni incoraggianti come quelle delle ultime settimane.

“A Ceriano Laghetto sono stati attivati ben 5 centri estivi, fornendo un’ampia e variegata offerta a tutte le famiglie per i nostri ragazzi. Due di queste proposte sono già partite  e sono state visitate da me e dall’assessore Romana Campi” -ha detto il sindaco. Nella visita di sindaco e assessore è stata riscontrata l’applicazione di tutte le norme di sicurezza imposte dalla normativa in vigore.   Altri 2 centri estivi partiranno lunedì prossimo, 22 giugno, mentre il quinto prenderà il via il 29 giugno: tutti hanno ottenuto la necessaria autorizzazione comunale previo nulla osta di Ats e Ufficio di Piano di Seregno a cui sono stati sottoposti i protocolli.

“Mi piace in questa occasione anche comunicare che sabato sera ripartiremo con gli appuntamenti in piazza, con l’esperimento della formula drive in. Si tratta dell’esibizione degli allievi a chiusura dei corsi musicali curati dal maestro Bravi dell’associazione “La Città Sonora”, che ringrazio, a cui seguirà la musica del dj set con  Dj C8 e #Campastyle”.

BERNAREGGIO

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Cooperativa Il Melograno e in accordo con le linee guida nazionali e regionali per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19, organizza il Centro Estivo 2020 dal titolo “Fate largo ai sognatori” – progetto ispirato all’opera di Rodari, con alcune novità per garantire la sicurezza dei bambini.

DESIO

27mila nuove mascherine in distribuzione in città. Il Gruppo comunale di Protezione civile, insieme a volontari del Gruppo Marciatori Desio, ha iniziato ieri la consegna di mascherine a tutte le famiglie di Desio, una busta in ogni cassetta delle lettere.
“Dopo aver distribuito nella fase d’emergenza e di lockdown oltre 43mila mascherine grazie a volontari e a diversi esercizi commerciali  – spiega il Sindaco Roberto Corti – ieri è iniziata la distribuzione a tappeto per la città”.
“Ricordiamo che l’utilizzo delle mascherine è ancora obbligatorio – ricorda il vicesindaco e Assessore alla Polizia Locale Jennifer Moro – Un doveroso ringraziamento da parte di tutta l’Amministrazione comunale va a volontari e Protezione civile per l’impegno profuso in tutte queste settimane”.