01 Ottobre 2020 Segnala una notizia
Turismo post-Covid, Acel Energie lancia il social contest #scattalestate

Turismo post-Covid, Acel Energie lancia il social contest #scattalestate

17 Giugno 2020

Contagio è una delle parole più usate, per non dire abusate, di questi ultimi mesi. Colpa evidentemente del Covid-19 che ha dato a questo termine un’accezione del tutto negativa. Ma contagio non è per forza sinonimo di paura, dolore e malattia. Anzi, possiede un’altra faccia della sua stessa medaglia. Molto più positiva. E può arrivare perfino a definire la linea guida da seguire per il rilancio socio-economico del nostro Paese.

La pensa in questo modo Acel Energie, fornitore di gas naturale ed energia elettrica, che comprende anche i brand Enerxenia e Aevv Energie. E punta anche sul valore propositivo del contagio, quello della promozione delle bellezze dei nostri territori e della scoperta del patrimonio unico di paesaggio, arte, storia e cultura, per invertire il trend di una crisi economica già in atto e dagli sviluppi imprevedibili. Nasce così il social contest #scattalestate, il concorso fotografico che animerà i tre mesi dell’ormai vicinissima estate.

IL CONTEST

L’iniziativa, che è aperta a tutti, si svolgerà dal 21 giugno al 20 settembre – annuncia Giovanni Priore, presidente ACEL Energie, società del gruppo Acsm Agam, multiutility dell’energia, a maggioranza pubblica, quotata alla Borsa di Milano – i partecipanti con le loro fotografie dovranno immortalare, potremmo dire, i loro luoghi del cuore delle province in cui la nostra società opera con i suoi tre brand, quindi Como, Lecco, Monza e la Brianza, Sondrio, Varese, Venezia ed Udine”.

Il meccanismo del contest #scattalestate è semplice quasi quanto il messaggio che vuole veicolare.

“Le foto per far parte del concorso dovranno essere postate pubblicamente sui profili social dei partecipanti con l’hashtag #scattalestate, la dicitura ‘io partecipo’, l’indicazione della località, il tag alla pagina di riferimento a scelta tra @acelenergie, @enerxeniaenergia, @aevvenergieofficial e una recensione dell’immagine proposta – spiega Martin Ignacio Isolabella, responsabile marketing ACEL Energie – in questo modo le fotografie saranno raccolte tutte in un social wall (visibile all’indirizzo www.scattalestate2020.it) e sarà possibile scorrerle in successione come se fossero una guida turistica”.

L’altro modo per partecipare è, dopo essersi registrati, caricare la propria immagine sull’apposito sito, dove è disponibile anche il regolamento del contest – continua – il concorso è diviso in tre distinti periodi temporali, dal 21 giugno al 25 luglio, dal 26 luglio al 22 agosto e dal 23 agosto al 20 settembre e, per ognuno di essi, saranno individuati 5 vincitori, che saranno premiati con pacchetti turistici, da spendere sempre nei nostri territori di riferimento. Tra i 15 vincitori, poi, ne sarà scelto uno, che avrà in regalo un week-end per tutta la famiglia”.

GLI OBIETTIVI

Alla base del social contest #scattalestate c’è la scelta di Acel Energie, quindi, di fare la propria parte in un periodo così difficile per l’economia e per la società più in generale. “Durante la fase di più acuta della crisi sanitaria, abbiamo utilizzato i nostri canali digitali per evitare, grazie all’invio delle bollette via mail e alla domiciliazione bancaria, che la gente uscisse di casa e abbiamo promosso misure a supporto della clientela con il progetto  ‘Acel. Energie per il territorio’ (leggi l’articolo)” chiarisce Giovanni Perrone (foto in basso), amministratore delegato ACEL Energie.

Ora, in una fase di progressivo ritorno alla normalità, vogliamo fornire con questo concorso uno stimolo per interrompere il contagio della crisi economica – continua – l’R0, cioè l’indicatore di diffusione dell’epidemia, rischia di essere in questo caso veloce così come lo è stato dal punto di vista sanitario”.

Tra gli scopi del social contest #scattalestate, che ha un montepremi complessivo di 8mila euro, c’è quello di sostenere il turismo di prossimità. Nella prima bella stagione post-Covid, del resto, si prevede che circa tre italiani su quattro resteranno nella propria Regione di residenza o, al massimo, andranno in quelle confinanti. E, allora, perché non avere, attraverso l’immediatezza di una foto, qualche idea in più su cosa visitare, vedere o (ri)scoprire, magari a due passi da casa?

Attraverso questo concorso vogliamo che le eccellenze e le competenze dei nostri territori siano concepiti come un unicum – sostiene Paolo Busnelli (il primo da destra nella foto in alto), presidente ACSM AGAM, presente alla video-conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa insieme ai suoi vice, Marco Canzi e Marco Rezzonico – è il primo progetto di questo tipo che riunisce i tre brand, Acel Energie, Enerxenia e Aevv Energie, ma ce ne saranno altre perché riteniamo che questa sia la direzione giusta per stimolare partecipazione e collaborazione”.

LA PROMOZIONE

Il successo dell’iniziativa di Acel Energie passa anche attraverso il sostegno di istituzioni e associazioni di categoria locali. A Monza e in Brianza l’interesse per la proposta della multiutility dell’energia non sembra mancare. “Promuoveremo il contest attraverso le locandine che ci saranno inviate dagli organizzatori – assicura il Direttore di Assolombarda Monza Brianza, Fabio Colombo – il nostro territorio, oltre a bellezze paesaggistiche e artistico, può proporsi, grazie alla sua spiccata produttività, anche per un turismo industriale”.

 

Per la ripresa del comparto turistico è molto importante affidarsi ad un’utenza costituita da lombardi e residenti delle Regioni confinanti – sostiene l’Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Monza, Massimiliano Longo – Monza ha molto da offrire, non solo l’Autodromo e il Parco, ma mostre di livello, come quella recente, proprio sulla fotografia di Steve McCurry (clicca qui)”.

Un altro maestro delle immagine istantanee, Henry Cartier-Bresson, anche lui celebrato nella città di Teodolinda in una mostra di pochi anni fa in Villa Reale (vedi la news), amava dire: “Quello che un buon fotografo deve cercare di fare è mettere sulla stessa linea di mira il cuore, la mente e l’occhio”. Probabilmente vale lo stesso per un buon imprenditore, amministratore di azienda o di un ente pubblico.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi

Gli eredi del soldato hanno letto MBNews: la piastrina della Seconda Guerra torna a “casa”

Il figlio Franco, residente a Monza, è stato trovato grazie ai lettori di MBNews che hanno fornito alla nostra redazione informazioni importanti sulla famiglia Svanoni.

Arcore e la polemica sui fuochi d’artificio a Villa San Martino per il compleanno di Berlusconi

Il sindaco risponde alle polemiche: “E’ stata regolarmente chiesta autorizzazione e sono stati regolarmente autorizzati. Secondo le norme. Punto”.

Brugherio, ritrovata piastrina della Seconda Guerra Mondiale: si cercano gli eredi di Salvatore Svanoni

Si tratterebbe di Salvatore Svanoni, nato a Monza nel 1919 da Francesco Svanoni e Vavassori Anna. Adesso inizia la sfida più difficile: rintracciare la famiglia.

Intervista ad Andrea Tagliabue, l’agricoltore brianzolo premiato per la “Marmellate del banchiere”

Premiato da Coldiretti con gli Oscar green per le sue “Marmellate del Banchiere”, un prodotto unico ed innovativo.

Monza: 51enne sul monopattino si scontra con un’auto e finisce in ospedale

L'uomo caduto sull'asfalto è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale San Gerardo in codice verde.