Quantcast
Tinder: come cambia l’app di incontri ai tempi del Covid-19 - MBNews

Tinder: come cambia l’app di incontri ai tempi del Covid-19

Una delle novità introdotte è la funzione delle videochiamate in-app.

tinder-videochiamate-app-incontri

L’umanità sta attraversando un momento molto delicato, ma nonostante questo la maggior parte della popolazione non si perde d’animo, e guarda al futuro con molta positività. Naturalmente bisogna prendere atto che la quotidianità non sarà più la stessa per diversi mesi, e che ogni individuo dovrà fare dei sacrifici e sottostare alle regole del distanziamento sociale.

Un distanziamento che, purtroppo, va a incidere parecchio sulle relazioni sentimentali e sul mondo degli incontri, un ambito che è stato a dir poco rivoluzionato e che deve ancora prendere completamente le misure con queste nuove regole. Ma la sfera amorosa non getta la spugna: al contrario, raddoppia la puntata sul tavolo, ancora una volta per merito di app come Tinder, che hanno introdotto delle novità davvero importanti.

Le videochiamate da Tinder

Tinder ha deciso di introdurre la nuova funzione delle videochiamate in-app, che può essere attivata quando il sistema stabilisce il “match” (compatibilità) di due utenti. Arrivati a quel punto, i due possono avviare una videochat e di fatto incontrarsi online, rimpiazzando per il momento l’appuntamento dal vivo, che fino a poco tempo fa rappresentava il vero scopo di app di incontri come Tinder.

Quindi pure l’amore si evolve ai tempi della pandemia, diventando sempre più digitale, in attesa di un ritorno (anche se parziale) alla normalità. Un recente comunicato ufficiale di Tinder ha voluto sottolineare lo scopo di questa nuova funzione: dare la possibilità agli utenti di iniziare a conoscersi online, così da sentire meno la mancanza di un rapporto sentimentale, per poi approfondire il tutto quando sarà possibile incontrarsi dal vivo.

Da sottolineare che l’introduzione delle videochat non ha uno scopo prettamente commerciale: i numeri di Tinder, a dispetto della reclusione, non hanno infatti subito alcun calo in questo periodo.

Alcune informazioni interessanti

Prima di utilizzare questa app, con tanto di videochiamate annesse, bisognerebbe capire un pò come muoversi e cosa fare. Il consiglio per evitare gli errori più comuni è quello di informarsi sul funzionamento di quest’app: leggi qui come funziona Tinder, ad esempio, così da capire quali sono i passi più importanti da fare e come evitare brutte figure. È possibile fare qualche esempio concreto, come l’attenzione alle foto, evitando i selfie e le fotografie in coppia. Altri errori da non commettere? Sottovalutare l’importanza della biografia nel proprio profilo.

Ma quali sono le città italiane dove si utilizza di più Tinder, almeno stando ai dati pre- crisi? In cima al podio si piazza Milano, in assoluto la città con il maggior numero di interazioni in Italia, mentre il secondo posto spetta ad un’altra grande metropoli tricolore, ovvero Torino. Stupisce vedere Roma soltanto al sesto posto della graduatoria, mentre il 3 posto viene conquistato da Acilia. Altre città note rientranti nella top dieci sono Bologna, Trieste, Modena, Prato, Padova e Monza.