03 Giugno 2020 Segnala una notizia
Monza, rapine con coltello e minacce di morte a due 15enni: due giovani ai domiciliari

Monza, rapine con coltello e minacce di morte a due 15enni: due giovani ai domiciliari

24 Maggio 2020

Due giovani egiziani, I.A.R.A.S. di anni 19, residente a Monza, e A.Y. di anni 21, residente in provincia di Lecco, sono finiti agli arresti domiciliari, su ordinanza del Tribunale Ordinario di Monza, mentre G.M.T.K.A. di anni 17, domiciliato a Sesto San Giovanni, è stato sottoposto alla misura cautelare del collocamento in comunità, per decisione del Tribunale per i Minorenni di Milano.

I tre giovani si sono resi responsabili di due rapine con minacce e pestaggi, ai danni di due minorenni, nel centro di Monza. A dare esecuzione alle tre ordinanze è stata la Squadra Mobile di Monza, nella mattinata di sabato 23 maggio 2020.

Rapinato con calci e testate un 15enne

Una delle due rapine si è consumata lo scorso 6 gennaio 2020 verso le ore 21.00: la vittima, un ragazzo egiziano di 15 anni è stato aggredito e minacciato dai tre soggetti di nazionalità egiziana, I.A.R.A.S., A.Y. e G.M.T.K.A., appartenenti a un gruppo più numeroso, che era solito stazionare in una via del centro storico. Con un coltello a serramanico ciascuno, hanno immobilizzato il malcapitato, rubandogli una cassa acustica bluetooth portata a tracolla, un telefono cellulare custodito nelle tasche dei pantaloni e un anello che aveva al dito.

Quando la vittima ha tentato di divincolarsi e fuggire, i tre rapinatori l’hanno prontamente fermato sferrandogli una violenta testata e numerosi calci anche ai testicoli, e minacciandolo di morte se avesse denunciato l’accaduto. Il giovane, trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale San Gerardo, è stato giudicato guaribile in 8 giorni.

Grazie alla dettagliata testimonianza della vittima, in brevissimo tempo, gli agenti sono riusciti a identificare i tre egiziani. Inoltre, hanno recuperato il telefono cellulare, trovato in possesso di un altro soggetto, al quale era stato venduto dai ricettatori.

Rapinato e minacciato di morte un altro 15enne

E’ avvenuta in data 10 gennaio 2020 la seconda rapina, nel centro di Monza. La vittima è un altro 15enne, aggredito intorno alle ore 15.00, in Piazza Trento e Triste. All’improvviso si è ritrovato accerchiato da un gruppo di 20enni, che l’hanno minacciato di consegnare il telefono cellulare, l’orologio che aveva al polso e il portafogli. Gli hanno chiesto persino di sfilarsi la maglia che stava indossando, nonostante la rigida temperatura invernale. Solo dopo avergli rubato tutto ciò che possedeva, l’hanno lasciato andare, ma minacciandolo di morte se avesse osato raccontare l’accaduto.

Anche in questa situazione, grazie alla denuncia e alla collaborazione della vittima, gli agenti hanno potuto identificare i responsabili della rapina: due cittadini egiziani, I.A.R.A.S. e S.E.S.B.E.M. entrambi di 18 anni.

In entrambe le rapine è emerso il coinvolgimento del cittadino egiziano I.A.R.A.S., che nella giornata di ieri è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Foto di repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Insospettabile mobiliere di giorno, violentatore di notte: 39enne in manette

E' finito in carcere un uomo di 39 anni, che di giorno era un'insospettabile mobiliere, mentre di notte si trasformava in uno stupratore. Cinque gli episodi contestati in giro per la Brianza.

Ondata di maltempo in Brianza, pioggia e grandine. Temperature in calo

Un'ondata di maltempo si sta scatenando in queste ore in Brianza. Pioggia, grandine, raffiche di vento e un brusco calo delle temperature caratterizzano il meteo brianzolo. 

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 3 giugno

In Lombardia gli attualmente positivi sono 20.224 (-31), mentre il totale complessivo dei positivi riscontrati dall’inizio della pandemia a oggi sono 89.442.

San Gerardo, ambulatorio post Covid-19: “300 pazienti nei prossimi 3 mesi”

Apre al San Gerardo un ambulatorio innovativo, dedicato allo studio e alla gestione post Covid-19 dei pazienti. Il coordinatore, prof. Paolo Bonfanti: "Visiteremo 300 pazienti in 3 mesi".

Incidente mortale a Verano: ragazza di 25enne travolta e uccisa da un ubriaco al volante

Incidente mortale a Verano Brianza: una ragazza di 25 anni è stata travolta e uccisa da un uomo ubriaco al volante dell'auto. Capitanio: "Troppo poco è stato fatto a livello culturale per contrastare il reato di omicidio stradale".