13 Maggio 2021 Segnala una notizia
Milano-Monza-Carnate-Lecco: 350mila euro per ristrutturare il cavalcavia ferroviario

Milano-Monza-Carnate-Lecco: 350mila euro per ristrutturare il cavalcavia ferroviario

26 Maggio 2020

Uno stanziamento di 350.000 euro per cofinanziare i lavori di ristrutturazione del cavalcavia ferroviario di via Copernico a Osnago (LC), sotto il quale transita la linea Milano-Monza-Carnate-Lecco. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi.

“Mettiamo in campo risorse importanti – ha spiegato l’assessore Terzi – coprendo la metà dell’importo necessario per la messa in sicurezza del ponte. Abbiamo accolto la richiesta di aiuto del territorio intervenendo per supportare il Comune di Osnago, proprietario e gestore del cavalcavia. L’opera è strategica: si tratta da un lato di assicurare piena funzionalità all’itinerario stradale, dall’altro di garantire l’efficienza di un’infrastruttura posta sopra la linea ferroviaria Milano-Lecco via Carnate. Da parte della Regione un segno di vicinanza concreta alla Brianza meratese”.

La delibera approva lo schema di Accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e Comune di Osnago per il ripristino conservativo del cavalcavia ferroviario di via Copernico (Ex Sp 55)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi