08 Maggio 2021 Segnala una notizia
Maltempo: nubifragio in Brianza, numerosi interventi dei Vigili del Fuoco

Maltempo: nubifragio in Brianza, numerosi interventi dei Vigili del Fuoco

15 Maggio 2020

Nubifragio in Brianza: è stata una notte da incubo per molti Comuni, su cui si sono abbattuti violenti temporali con fulmini e raffiche di vento. Strade e sottopassi allagati (a Ceriano Laghetto), così come condomini, cantine e box. E’ esondato anche il fiume Seveso e a Lazzate, un fulmine ha incendiato la canna fumaria della cucina in un appartamento. Numerose le richieste di intervento (sinora 12) arrivate ai Vigili del Fuoco, che hanno lavorato ininterrottamente per tutta la nottata. Venerdì nero anche per la Milano-Meda: traffico in tilt proprio per via degli allagamenti circostanti. Per l’area della Brianza, la Protezione Civile ha emesso un’allerta con codice arancione, già nella giornata di ieri.

Lentate sul Seveso

E’ crollato un grosso albero a Lentate sul Seveso. Sul posto, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Seregno e Lazzate.

Ceriano Laghetto

A Ceriano Laghetto un sottopasso è stato completamente saturato dalle bombe d’acqua dei forti temporali notturni.

 

Cogliate 

Nel comune di Cogliate, nel cuore della notte, un fulmine ha carbonizzato il condotto di evacuazione dei fumi della cucina, in un appartamento. Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco di Lazzate e Saronno. Fortunatamente non ci sono stati feriti.

Fiume Seveso

A preoccupare è soprattutto il fiume Seveso, che durante la notte è esondato, mandando in tilt la circolazione in diverse zone di Milano. Un intero quartiere, quello attorno a viale Fulvio Testi, si è trovato ancora una volta sott’acqua. A Milano esondato anche il Lambro.

Lazzate

Intervento dei Vigili del Fuoco in via Buozzi, a Lazzate, per liberare cantine e box allagati. 

Milano-Meda in tilt

Foto: Facebook

Maltempo, allagamenti e traffico Milano-Meda

Traffico in tilt sulla Milano-Meda per via degli allagamenti e di alcuni mezzi rimasti intrappolati nei sottopassi. Attualmente risulta chiuso lo svincolo della Rho-Monza, all’altezza di Paderno Dugnano.

Campi allagati e semine da rifare nel milanese

Campi e cascine allagati, piantine di riso distrutte e semine da rifare. A denunciarlo è la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza in base a un primo monitoraggio sul territorio. In particolare – spiega la Coldiretti interprovinciale – a pagare le maggiori conseguenze del maltempo sono state le coltivazioni di riso nell’area del Parco Agricolo Sud Milano, proprio in questi giorni alle prese con le semine.

I campi sono completamente pieni d’acqua”, conferma Fabio Camisani, risicoltore a Gaggiano. “Io avevo già seminato: le piantine che hanno una decina di giorni dovrebbero riprendersi, ma le ultime semine quasi certamente andranno rifatte, perché sono state tutte rovinate”. Nella zona a Ovest di Milano e nell’Abbiatense – chiarisce la Coldiretti di Milano, Lodi e Monza Brianza – la tempesta d’acqua si è abbattuta anche sulle coltivazioni di mais senza gravi conseguenze, ma il timore degli agricoltori è che possano ripetersi nei prossimi giorni nuovi fenomeni meteorologici violenti.

In aggiornamento

Foto d’apertura di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi