29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Limbiate, 68enne vendeva rifiuti ferrosi per "arrotondare": denunciato

Limbiate, 68enne vendeva rifiuti ferrosi per “arrotondare”: denunciato

11 Maggio 2020

Continuano i controlli della Polizia Provinciale, volti a verificare il rispetto delle normative disposte dal Governo, per contenere la diffusione del Coronavirus. Un sequestro, due ammende in tema di rifiuti, 17 autobus controllati, una denuncia per droga: è il “bottino” dell’ultima settimana.

Con la ripresa delle attività lavorative, gli agenti sono stati impegnati a verificare il rispetto delle norme in tema di sicurezza e rispetto dell’ambiente. In tale ambito, è stato denunciato per attività abusiva un cittadino italiano di 68 anni, residente a Caltanisetta ma domiciliato a Limbiate, fermato per trasporto non autorizzato di rottami ferrosi, che stavano per essere ceduti a un rottamaio.

Il soggetto si è giustificato dicendo che per arrotondare abitualmente si dedica alla raccolta di rifiuti ferrosi da cedere, per poche centinaia di euro, a rottamai, per la successiva consegna a fonderie e centri di lavorazione ferro e acciaio. Sono stati elevati altri due verbali da 3.000 euro per trasporto di rifiuti irregolari.

Non bisogna lasciar spazio alle attività irregolari

“Queste prime operazioni, post fase 1, condotte dai nostri agenti ci danno un segnale da non sottovalutare: dobbiamo vegliare affinché non si sviluppino, in un contesto economico che ritroviamo dopo due mesi più debole, attività irregolari, dovute magari al bisogno di arrotondare da parte di tanti cittadini”, commenta il Presidente, Luca Santambrogio.

“Come Provincia stiamo lavorando su più tavoli per accompagnare la ripresa delle attività e per trovare risposte ai nuovi bisogni sociali ed economici che si stanno manifestando: non dobbiamo però abbassare la guardia. Questa crisi sanitaria non deve diventare campo libero per attività irregolari, soprattutto in tema di rifiuti che sappiamo essere uno dei settori più appetiti per lo sviluppo di attività illecite”, ha aggiunto il Presidente.

Controllati 17 autobus

In tema di rispetto delle norme di contenimento del Coronavirus sono stati inoltre controllati 17 autobus per la verifica sui passeggeri del possesso e utilizzo di guanti, mascherine e distanze:  tutti i controllati viaggiavano nel pieno rispetto delle prescrizioni.

​Continuano infine, i controlli per la sicurezza nel Parco delle Groane: denunciato un cittadino non italiano per detenzione di sostanze stupefacenti oltre il limite di consumo giornaliero consentito e violazione della legge sull’immigrazione.

Foto: Wikipedia

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi