16 Maggio 2021 Segnala una notizia
Lecco, da lunedì riaprono i sentieri di montagna. Sport sì ma in sicurezza

Lecco, da lunedì riaprono i sentieri di montagna. Sport sì ma in sicurezza

15 Maggio 2020

Lunedì 18 maggio riaprono i sentieri di Lecco. Sarà dunque possibile ritornare a fare attività fisica e sportiva in montagna, ma occorrerà farlo individualmente e rispettando tutte le cautele necessarie a evitare la diffusione del Covid-19.

“La fase 2 può procedere speditamente nel momento in cui anche la popolazione è in grado di mettere in atto comportamenti responsabili – commenta il vicesindaco di Lecco con delega alla Protezione Civile Francesca Bonacina: spesso piccole azioni, che costano poco, possono dare grandi risultati nel contesto di una pandemia come quella che abbiamo purtroppo conosciuto e nella quale, oltre alle prescrizioni normative, grande importanza ha il comportamento messo in atto da ciascuno di noi. A questo proposito le informazioni sono essenziali ed è questo il senso della campagna di sensibilizzazione che abbiamo promosso. Le raccomandazioni con le quali siamo invitati a frequentare la rete escursionistica della nostra città, veicolate dalle locandine realizzate, sono il frutto di una condivisione con le associazioni alpinistiche di Lecco, gli alpini della sezione lecchese dell’Ana, i rifugisti, il Soccorso Alpino e Speleologico, l’Areu e i Vigili del Fuoco di Lecco, ovvero con tutte le realtà che gravitano sulla montagna e di sicurezza in montagna si occupano”.

In tanti in Brianza erano rimasti delusi e arrabbiati dai divieti emessi a Lecco e provincia che prevedono la chiusura di sentieri e ciclabili. Noi di MBNews avevamo interpellato l’avvocato Paolo Onesti ([email protected]) dello Studio LSC Legal Services & Consulting di Via Sant’Andrea 7 a Milano per un parere sull’efficacia e corretta applicabilità di queste ordinanze locali.

L’avvocato aveva spiegato che “in presenza di un’emergenza di sanitaria di rilevanza internazionale il potere contingibile e urgente dei sindaci è limitato dalle norme di coordinamento di livello regionale e nazionale, esercitato dal Governo nel DPCM del 26 aprile scorso, e pertanto eventuali provvedimenti in senso contrario potrebbero essere oggetto di impugnazione innanzi all’autorità giudiziaria competente per una declaratoria di inefficacia.”

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi