13 Maggio 2021 Segnala una notizia
Immobiliare in continua evoluzione: dopo il Covid la tecnologia è sempre più centrale

Immobiliare in continua evoluzione: dopo il Covid la tecnologia è sempre più centrale

28 Maggio 2020

In un periodo come quello degli ultimi mesi, caratterizzato dall’emergenza sanitaria che ha coinvolto il nostro Paese e la Lombardia soprattutto, e che ha portato a una brusca frenata delle compravendite immobiliari, le risorse offerte dal digitale stanno consentendo di riprendere le redini del mercato. Qual è stato e quale sarà l’impatto del lockdown sull’immobiliare e in che modo la tecnologia può essere d’aiuto?

L’impatto dell’emergenza sanitaria e le previsioni future

La difficile e inaspettata situazione vissuta dall’Italia nel mese di marzo 2020 ha avuto un impatto non indifferente sull’andamento del mercato immobiliare, in particolar modo per quanto riguarda la Lombardia: le compravendite residenziali sono infatti diminuite di oltre il 50% a Milano, città che ha registrato il record peggiore a livello nazionale. Per i prossimi mesi gli esperti di settore prevedono un brusco rallentamento rispetto agli anni precedenti. Considerando i risultati raggiunti nel 2019 (circa 130 miliardi di euro di fatturato, +3,9% rispetto al 2018), secondo le stime di Nomisma le compravendite diminuiranno dell’8-18% e, per il 2020, la perdita di fatturato sarà compresa tra i 9 e i 22 miliardi di euro. Sarà dunque indispensabile, da parte delle agenzie immobiliari, mettere da parte ogni tipo di resistenza e aprirsi all’innovazione, sperimentando e sfruttando gli strumenti preziosi che la tecnologia degli ultimi anni mette a disposizione del settore.

Gli strumenti di supporto offerti dalla tecnologia

Le opportunità offerte dal digitale per ovviare alle conseguenze negative dei mesi passati non mancano affatto, e non a caso si stanno facendo sempre più largo anche nelle realtà inizialmente più “conservatrici” e scettiche. Tra i cambiamenti più importanti troviamo senza ombra di dubbio lo svolgimento di varie procedure burocratiche da remoto: dalla valutazione degli immobili alle trattative, fino ad arrivare alle compravendite vere e proprie, sono sempre più numerosi i casi in cui si ricorre al digitale. Persino le visite alle proprietà messe in vendita si svolgono a distanza ormai, ma per farlo diventa cruciale rivolgersi a dei professionisti attenti alle innovazioni del settore, come l’agenzia Dove.it di Monza, che consente agli utenti di visionare l’abitazione d’interesse tramite un tour virtuale, dunque come se si fosse fisicamente presenti all’interno dell’immobile. Queste e altre soluzioni, come l’uso dei bot per interagire con i potenziali clienti senza limiti di orario, fanno parte del cosiddetto “Proptech” (termine che sta a indicare tutti quei software e hardware che vengono adottati nel settore dell’immobiliare), che sta di fatto rivoluzionando quest’ambito, ridisegnandone i confini e ampliandone esponenzialmente le potenzialità.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi