11 Luglio 2020 Segnala una notizia
Forti e Liberi riparte. L'atletica, a Monza, è ai blocchi di partenza

Forti e Liberi riparte. L’atletica, a Monza, è ai blocchi di partenza

25 Maggio 2020

Dopo mesi di incertezze e stop forzato dovuto all’emergenza coronavirus, la società monzese Forti e Liberi è pronta a tornare in pista.

“Le prime notizie sullo sbarco del Covid-19 in Italia ci sono arrivate mentre eravamo in ritiro, in un rifugio della Valmalenco, uniti in un weekend di team building con i ragazzi, continuano i dirigenti. Dopo la scalata, il ritorno, il primo DPCM e la chiusura precauzionale. – spiegano dalla sezione monzese –  Sono stati tre mesi durissimi, caratterizzati da paura e incertezza per la novità della situazione e per la sua straordinaria natura”.

Da allora, non si sono persi d’animo tuttavia. Nonostante il rammarico nel non potersi riunire al campo di Viale Cesare Battisti 30 il lavoro è continuato senza fermarsi mai. Tutta la squadra degli allenatori è stata coordinata da Paolo Pozzi, referente esperto del settore salti e responsabile dell’area tecnica FEL. Si è voluto mantenere il contatto con i gruppi e continuare le sedute di allenamento di tutte le categorie con varie tecnologie. Lezioni live settimanali per i bambini, sfide di abilità sui canali social (@fortieliberiatletica), schede di allenamento a disposizione di tutti sul blog del nuovo sito (www.fortieliberimonza.com).

“Anche davanti un ostacolo era importante non fermarsi, non esitare ma anzi flettere i muscoli e agilmente adattarsi alla nuova situazione. Un passo dopo l’altro, ritmo serrato e denti altrettanto stretti. Il traguardo tuttavia non è mai garantito in gara e gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo: una storta, uno strappo, un picco epidemico o un rinvio della riapertura. Qui entrano in gioco la disciplina e la testa, nel nostro caso: la pianificazione”.

La Dirigenza non ha mai smesso, infatti, di tirare in avanti e guidare la testa del gruppo. Riunioni in Skype ad ogni ora della notte, confronti con i propri contatti nelle società sparse per tutta Italia ed un coordinamento continuo con l’Ufficio Sport del Comune di Monza e la Federazione di Atletica Leggera e la Regione. Ad ogni decreto, bozza trapelata e regolamento pubblicato scattavano i messaggi e le speranze di un ritorno alla normalità.

“Lo sforzo è stato immenso, e dopo parecchie incertezze e dubbi di regolamento si è deciso di comune accordo. In conformità alla legge si è steso un protocollo, simile a quello adottato da altre società, si è pianificato il rientro e le nuove regole per tutti gli atleti: distanze, igiene personale, suddivisione della pista e del campo in aree stabilite e riduzione degli orari.  Tutti sacrifici e sforzi fatti con responsabilità e riflessioni per poter ritornare in salute alla passione più grande” proseguono.

“Le regole ed i propositi però non bastano, è il sudore quello che conta. È in questo senso che si è voluto anche investire per la sicurezza dei ragazzi. È iniziata la ricerca dei presidi sanitari utili: gel igienizzante, termometri a raggi infrarossi, salviette monouso e nebulizzatori di ipoclorito di sodio diluito ad acqua per la sanificazione delle attrezzature prima e dopo il loro utilizzo. Trovati e inseriti a protocollo”.

La sezione di Atletica della Forti e Liberi è la prima ad aprire i cancelli nella giornata di lunedì 25/05/2020 (data rimandata di una settimana per potere essere doppiamente sicuri delle misure adottate) e per questo vuole anche ringraziare il Presidente della polisportiva Alessandro Riva che ha permesso che tutto questo potesse avvenire. La speranza è quella, un giorno, di poter aprire anche le sezioni del Basket e della Ginnastica FEL e questa notizia costituisce una partenza nella direzione giusta.

Sebbene la stagione agonistica sia compromessa, l’estate è alle porte e il centro sportivo non cessa la sua attività. All’aria aperta si stanno programmando i camp per i bimbi ed un possibile prolungamento degli allenamenti che per ora sono riservati ai maggiorenni. L’estate FEL è ancora agli albori e terminerà solo con il team building di fine Agosto, a Cesenatico, nella sua seconda edizione.

“Concludendo era importante dare ai ragazzi la possibilità di continuare a coltivare la loro passione e continuare ad ispirarli. Con tutti i mezzi a disposizione e in ogni condizione possibile. Questa sfida ci ha messi tutti alla prova e davanti ad una gara tra le più difficili, ma se una cosa ci viene insegnata dallo sport è che Forza e Libertà sono caratteristiche intrinseche dell’essere atleta e che in quanto tali nessuna avversità potrà mai toglierci”.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

L’ appello di Gattolandia: 40 cuccioli da adottare e poche visite per effetto delle restrizioni anti Covid-19

Gattolandia riapre le porte ai visitatori, ma solo su appuntamento. Le restrizioni anti Covid-19 stanno pesantemente limitando le adozioni e riducendo le opportunità di raccolte fondi. Tutte le soluzioni per aiutarli.

Monza, abbandonano in piena notte 300 kg di rifiuti per strada: 2 denunce

Sono 2 cittadini di origine egiziana, residenti a Monza e Muggiò, i responsabili dell'abbandono dei rifiuti per strada. Entrambi sono stati denunciati e obbligati e ripulire l'area.

Monza, imbarazzante distrazione in diretta: durante il fuori onda scappa l’insulto…

La tecnologia in questa situazione non è stata amica dell'assise cittadina. A smorzare il clima generato dalla imbarazzante distrazione è stato presidente del Consiglio, Filippo Caratti.

Icmesa, diossina, 10 luglio: gli eventi per ricordare il disastro di Seveso

Sono passati 44 anni dal disastro di Seveso: il territorio sembra essere tornato nuovamente sano, anche in superficie. Sarà davvero così? Nel frattempo incombe la minaccia di Pedemontana...

Covid, Gallera: “Buone notizie da calo dei ricoveri e aumento dei guariti”. I dati di Regione

I dati di oggi si caratterizzano per una nuova importante diminuzione dei pazienti Covid ricoverati nei reparti dei nostri ospedali, che scendono sotto quota 200, attestandosi a 190.