12 Luglio 2020 Segnala una notizia
Covid-19, in Brianza 5.219  contagi. Gli aggiornamenti dei sindaci

Covid-19, in Brianza 5.219 contagi. Gli aggiornamenti dei sindaci

16 Maggio 2020

La provincia di Monza e Brianza dall’inizio dell’emergenza conta 5.219 (+37). Anche il territorio brianzolo, come il resto di Italia, da lunedì 18 maggio tornerà lentamente alla “nuova normalità”.

Parrucchieri, bar, ristoranti, palestre e commercianti: tutti pronti ad alzare di nuovo le saracinesche seguendo rigorosamente le linee guida imposte dal governo.

“Una buona notizia, il premier Conte ha recepito le linee guida delle Regioni. Un passo avanti decisivo e importante per arrivare finalmente lunedì alla riapertura di una serie di attività produttive. Adotteremo provvedimenti che – ha spiegato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana – garantiranno la ripartenza in sicurezza di ristoranti, bar, parrucchieri e altre attività in Lombardia e nel resto d’Italia. Tutti lo dovranno fare utilizzando il buon senso e rispettando le regole per garantire la salute pubblica”.

Sempre da lunedì prossima anche i brianzoli avranno maggiore libertà negli spostamenti. Sarà infatti consentito circolare liberamente all’interno  del territorio regionale. Per le trasferte in altre regioni, invece, si dovrà attendere il 3 giugno.

Un dato interessante, poi, quello dei test sieroligici. Sono 1.286 le analisi effettuate nella provincia dall’ATS Brianza dal 23 aprile al 13 maggio. I brianzoli risultati positivi sono 428, il 33,3% dei pazienti sottoposti al test. 823, il 64,0%, è risultato negativo. 35, invece, i test che hanno dato un esito dubbio (2,7%). Come da disposizione nazionale, a seguito di positività accertata attraverso il test sierologico, viene disposta l’effettuazione del tampone.

Ecco gli ultimi aggiornamenti forniti dai sindaci brianzoli (ricordiamo che non tutti i primi cittadini forniscono quotidianamente il resoconto dei dati).

MONZA

ATS comunica che i nuovi contagi in città sono stati +8 rispetto a ieri. “Oggi è stata una giornata di riunioni, di riprogrammazione ma anche di attesa, in vista dei nuovi provvedimenti nazionali e regionali che detteranno le regole del calendario delle riaperture a partire da lunedì 18 maggio.
In questo momento non è facile contemperare le esigenze di tutti: forse anche per questo motivo gli incontri tra Governo e Regioni si sono prolungati fino a stasera. A quest’ora, mentre scrivo, non è ancora chiaro come potremo organizzare attività e servizi dalla prossima settimana. Da parte nostra ci stiamo preparando per l’apertura di parchi, giardini, biblioteche, luoghi della cultura e uffici ma i dettagli e le date precise potremo fornirle solo quando conosceremo le linee guida che il Governo sta redigendo ancora in queste ore e alle quali noi Comuni saremo chiamati ad attenerci in tempi record. Spero di potervi dare notizie più complete nelle prossime ore” ha spiegato Dario Allevi.

SEREGNO

I seregnesi contagiati e positivi al tampone da inizio emergenza sono 244 (+3). I guariti sono 106 (+5). “Purtroppo oggi dopo qualche giorno c’è anche un nuovo decesso, di un ospite della Rsa Don Gnocchi, e una nuova famiglia a cui mandiamo un forte abbraccio e le nostre condoglianze, tutti insieme. Le persone in sorveglianza attiva sono 88. Gli attualmente positivi sono 101. Finalmente dunque abbiamo un dato tanto attesto: il numero degli attualmente positivi è inferiore a quello dei guariti” ha detto il sindaco Alberto Rossi.

“Dalla Don Gnocchi mi hanno comunicato come la vita della comunità di minori stia progressivamente tornando alla normalità. Dopo la negativizzazione dei 16 minori, riscontrata dai tamponi di controllo svolti secondo i protocolli delle Autorità, i ragazzi hanno ripreso il percorso di riabilitazione che era stato necessario sospendere durante il periodo di quarantena. Nei giorni di isolamento, i minori hanno regolarmente svolto attività educative, grazie all’assistenza di educatori dedicati”.

Per quanto riguarda i percorsi di riabilitazione ambulatoriale svolti presso il Centro, non appena si è provveduto alla sospensione di tali servizi i responsabili si sono attivati per l’avvio di un servizio di tele-riabilitazione, in accordo con Ats, per garantire continuità di assistenza a minori e adulti in cura. Utilizzando diverse piattaforme online, dal mese di marzo il personale del Centro svolge regolarmente sedute di logopedia, psicomotricità, psicoterapia, trattamenti neuropsicologici, terapia occupazionale.

LENTATE SUL SEVESO

Attualmente i malati Covid19 a Lentate sono 17 mentre sono 38 le persone in sorveglianza attiva.
“Questa mattina abbiamo avuto modo di confrontarci con i responsabili provinciali Ats (anche) sull’importante tema dei test sierologici e dei tamponi, in conseguenza alle recentissime delibere della Giunta Regionale (n. 3114 del 07/05/2020 e n. 3131 del 12/05/2020)” ha detto il primo cittadino Laura Ferrari.

VILLASANTA

Per la prima volta questa settimana ATS ha inserito nel report quotidiano sull’andamento del contagio il numero dei guariti cioè di chi, una volta positivo, ha trascorso il periodo di cura e ha superato la prova del doppio tampone. I numeri a oggi sono questi: 65 casi positivi al Covid19 dall’inizio della pandemia, di cui 41 guariti. Sono 22 i sorvegliati domicilio.

Intanto da lunedì riapre il cimitero. “Come è già stato anticipato dai canali di comunicazione comunali si riapre dalle 08.30 alle 18.30 di ogni giorno della settimana, si entra e si esce in sicurezza da una sola porta, quella di via San Francesco (resta chiusa per ora Via dei Mille), si entra con l’obbligo di mascherina e anche dei guanti se si deve lavorare attorno alla tomba, soprattutto quando si usano gli attrezzi pubblici (scope e annaffiatoi). L’obbligo principale resta però quello di non creare assembramento e mantenere le distanze. E’ la misura che ci tutela di più dal contagio. Nei giorni scorsi abbiamo eseguito un’ulteriore pulizia delle parti comuni anche con la rimozione dei fiori secchi dalle singole tombe” spiega il sindaco Luca Ornago.

Martedì riaprirà invece la biblioteca civica “Aldo Moro”, seguendo l’orario “estivo” (9.00:12.30 e 14.30:17.30). Al momento saranno attivati solo il servizio (su prenotazione) di prestito dei libri già presenti in biblioteca,  e ovviamente il servizio di restituzione.

La Biblioteca e tutti locali di Villa Camperio saranno sanificati nella giornata di lunedì anche con il processo di nebulizzazione di prodotto disinfettante mentre ricordo che  la sanificazione con prodotto igienizzante più forte è stata eseguita con continuità anche nel periodo di chiusura degli spazi.

Riguardo alle grandi aree pubbliche, riapriremo da martedì anche l’Area feste mentre l’eventuale riapertura del Parco Sala di via Segantini è subordinata alla possibilità di accesso alle aree attrezzate per giochi e sport, possibilità che per ora è vietata dai decreti ministeriali.

BRUGHERIO 

Gli esiti dei tamponi dicono che fra i soggetti in quarantena la media regionale delle positività si attesta al 42,1%, mentre fra gli operatori sanitari il numero dei casi positivi si attesta sul valore medio del 13,6%.

“Nella nostra ATS sono stati effettuati 3.444 test. Il 91,3% di questi test ha dato esito negativo, il 7,5% è risultato positivo, mentre l’1,2 ha dato esito dubbio” spiega Marco Troiano.

LESMO

A Lesmo il numero attuale di casi COVID19 è di 35; il numero di decessi è 9; le sorveglianze attive sono 25.

MEDA

Da più di una settimana non si segnalano grosse novità circa la diffusione del Covid-19 a Meda. Il dato dei positivi dal 23 febbraio ad oggi è pari ad 85 persone di cui 15 sono i decessi.

“Nota positiva è che da questa settimana ATS ci comunica il dato delle persone che risultano guarite avendo avuto due tamponi negativi; questo numero ad oggi è di 35 persone, delle 85 positive, e speriamo che questo dato continui ad aumentare nei prossimi giorni. Ricordo che per molti dei guariti non finisce lì e dopo la guarigione seguiranno un periodo di riabilitazione per le conseguenze che il virus ha lasciato sul loro fisico, ragione per cui faccio a loro un grosso in bocca al lupo” ha commentato il sindaco Luca Santambrogio.

LISSONE

“Dall’inizio della fase due siamo passati da 232 persone positive al Covid-19 a 238, quindi sono sei in più le persone che in questo periodo hanno contratto il virus. C’è un solo decesso nella fase 2. C’è però un dato che non abbiamo mai fornito prima perché l’abbiamo avuto solo di recente e sono le persone che sono uscite, sono guarite e sono negative e queste persone sono veramente tante; le persone che hanno avuto esito negativo del tampone sono 132, pari a circa il 63%. – dice il sindaco Concetta Monguzzi – Questo è un dato molto importante e anche molto positivo. Anche le persone in sorveglianza attiva sono diminuite e ad oggi sono 114. Quindi le persone che escono dalla sorveglianza attiva sono più di quelle che entrano. E anche questo è un dato positivo. Quindi, come vedete, non siamo ancora a zero contagi e per questo è molto importante che vengano rispettate le regole di distanziamento e di sicurezza imposte dai decreti del presidente del consiglio e anche dalle ordinanze regionali”.

CARATE BRIANZA

“Ho firmato l’Ordinanza per la riapertura del mercato settimanale del lunedì, per quello che riguarda esclusivamente il settore alimentare. Un segnale positivo per ricominciare gradualmente, ma che richiede una fondamentale collaborazione da parte di tutti, venditori e cittadini” spiega il sindaco caratese, Luca Veggian.

L’area designata per la vendita, da parte delle sole bancarelle alimentari, è quella tra Via San Bernardo e Piazza Caduti per la Libertà. “Abbiamo individuato un unico varco di accesso all’area da via Don Minzoni e un unico varco di uscita verso la via Caprotti. Qui sotto, e sul sito Web Comunale, potrete comunque aiutarvi con la planimetria disegnata ad hoc. Troverete un’apposita segnaletica sia all’esterno, per consentirvi di procedere verso l’unico varco di accesso all’area, che all’interno di tale area al fine di indicarvi l’unico varco d’uscita”.

Si potrà acquistare la merce alimentare dalle 8.00 alle 13.00. “Abbiamo previsto una capienza massima di persone contemporaneamente presenti all’interno dell’area di mercato pari a 46 unità, ad eccezione di:
Venditori, Polizia Locale, Volontari di Protezione Civile addetti al controllo del mercato, Ogni altro soggetto deputato al controllo.

L’accesso all’area del mercato è consentito, al fine di limitare al massimo la concentrazione di persone, ad un solo componente per nucleo familiare dotato di mascherina a copertura di naso e bocca, fatta eccezione per la necessità di recare con sé minori di anni 14, disabili o anziani. La permanenza nell’area di mercato è consentita per il tempo strettamente necessario a compiere le operazioni di acquisto.

CONCOREZZO

In attesa della riapertura questa mattina i tecnici comunali hanno installato le barriere in plexiglass anche in biblioteca.  Tutto è pronto per ripartire in sicurezza.

CARNATE

Questi i dati relativi agli abitanti del Comune di Carnate del bollettino di ATS di Venerdì 15 Maggio delle ore 18.00: dall’inizio della pandemia il numero di contagiati è di 49, 4 di questi sono nelle loro case e affrontano il virus da lì con terapie adeguate, ci sono poi 12 persone in quarantena.

E’ stabile a 6 il numero dei cittadini trovati covid positivi che sono venuti a mancare dall’inizio della pandemia, ma il comune teme che ce ne siano altrettanti che non compaiono nelle liste ufficiali.

“Anche questa settimana esprimiamo le nostre condoglianze alle famiglie dei carnatesi che hanno perso i loro cari. Sappiamo quanto sia difficile lasciarli andare così, senza un commiato degno, per questo vi siamo vicini” commenta il sindaco.

TRIUGGIO

“Possiamo finalmente dare una buona notizia; sono clinicamente guariti 19 nostri concittadini tra quelli risultati positivi al Covid-19. I test di verifica effettuati, come da protocollo sanitario, hanno dato esito negativo. Si ricorda che complessivamente sul nostro territorio si sono registrati 31 casi di positività al Coronavirus di cui 2 ricoverati in RSA (residenze sanitarie assistenziali) e un deceduto in data 11/3/2020. Tuttavia non è assolutamente il momento di abbassare la guardia, raccomandiamo a tutti di continuare a rispettare le disposizioni ministeriali e regionali sui cui aggiornamenti continueremo a tenervi informati” dice l’amministrazione comunale.

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Nubifragio sulla Brianza: piante cadute, grandine e vento fortissimo. Strade e cantine allagate

La coda di un fronte atlantico ha raggiunto la Brianza determinando un peggioramento repentino del tempo a suon di piogge e temporali.

Monza e Brianza 3 contagi nelle ultime 24 ore. L’aggiornamento dei sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza nelle ultime 24 ore sono tre i nuovi pazienti Covid. 

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia all’11 luglio

I dati di oggi si caratterizzano per un sensibile aumento delle persone guarite (+192 rispetto a ieri) e per il  continuo calo dei ricoveri nei reparti dei nostri ospedali che attualmente ospitano 173 pazienti, 17 in meno di ieri.

Covid, 3 nuovi casi in Brianza. L’aggiornamento dei sindaci

Il Lombardia nella giornata di ieri si sono registrati 135 nuovi casi positivi, 72 sono conseguenti alla positività al test sierologico.

Intervento dei vigili del fuoco per un tetto incendiato a Sulbiate

Non si registrano feriti. Sono intervenuti l'auto pompa di Monza e di Merate, l'autoscala di Monza e l'autobotte di Vimercate.