04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Coronavirus, in Brianza 4.745 "  positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

Coronavirus, in Brianza 4.745 ” positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

3 Maggio 2020

Nella provincia di Monza e Brianza si registra un aumento del numero di contagi di  +16, 4.745 totali.

Ecco gli ultimi aggiornamenti dei sindaci brianzoli.

MONZA

“Mancano poche ore all’inizio della Fase 2 e anche noi ci stiamo attrezzando per gestire al meglio questo passaggio così complesso e delicato.  Mentre sono molti i lavoratori che da lunedì potranno tornare alla propria attività, ricordo che dal 4 maggio sarà consentito anche: andare finalmente a trovare i parenti;  fare la spesa al mercato;  acquistare libri, fiori e piante; fare attività motoria non più nei pressi della propria abitazione; recarsi al cimitero; acquistare cibo da asporto; prenotare i servizi di toelettatura per cani.
Tutto ciò indossando sempre la mascherina , mantenendo le distanze di sicurezza ed evitando in ogni modo assembramenti” ha comunicato il sindaco Dario Allevi.
I contagi in città sono arrivati a quota 968, +4 rispetto a ieri.

SEREGNO

Rimangono 225 i cittadini seregnesi positivi al tampone, di cui 28 guariti e 32 deceduti. Come ieri, gli attualmente positivi rimangono 165.

“Abbiamo definito i giorni di apertura della Casetta dell’acqua, della piattaforma ecologica e dei parchi che avevo indicato. Saranno aperture scaglionate, da qui all’inizio della prossima settimana. Domani vi darò tutto gli aggiornamenti. Tenendo sempre a mente però che l’emergenza non è finita, e servono ancora più di prima prudenza, buonsenso e responsabilità personale nei comportamenti. Le aperture dei prossimi dieci giorni verranno incontro a determinate esigenze, normali dopo questi due mesi (andare a trovare i propri cari al cimitero, andare in discarica, fare una passeggiata al parco con i bambini o una corsa) ma tutto dovrà essere vissuto nel modo giusto, altrimenti dovremo ripensare rapidamente a certe decisioni. A partire da distanziamento e obbligo di mascherina, evitando qualsiasi tipo di assembramento. Dobbiamo contare reciprocamente su di noi: solo così potremo farcela” ha spiegato il sindaco Alberto Rossi.

BARLASSINA

Emergenza coronavirus, a Barlassina sono incominciate questa mattina le operazioni di sanificazione dei luoghi pubblici, con automezzo dotato di specifici prodotti disinfettanti. Il tutto è seguito sotto gli occhi del sindaco Piermario Galli.

L’attività procederà in questi giorni in tutte le zone del paese che riapriranno a seguito dell’ultima ordinanza. Parco di Palazzo Rezzonico, parco Tricolandia, parco Arcobaleno, parco bocciodromo, parco ex tiro a segno, piazza Cavour e Largo Caduti Barlassinesi, Cimitero e Palazzo Rezzonico.

«Voglio anche informare i cittadini che, in via precauzionale, il cimitero comunale resterà aperto alle sole funzioni dei funerali», aggiunge il sindaco.

AGRATE BRIANZA

“Come avevo accennato in una comunicazione precedente, l’ultimo DPCM demanda alle singole amministrazioni la responsabilità di fare alcune scelte valutando se esistano o meno le condizioni di sicurezza per l’accesso al pubblico di parchi, mercati alimentari all’aperto, cimiteri e altri luoghi pubblici. Su tutti questi punti stiamo facendo delle serie riflessioni, che saranno sicuramente approfondite nella prossima riunione, convocata per lunedì 4 maggio, del Centro Operativo Comunale (COC – è la struttura organizzativa, prevista dal Piano di Emergenza Comunale, che in questi mesi abbiamo convocato con cadenza settimanale per gestire la pandemia e le azioni da mettere in campo sul nostro territorio. Di esso fanno parte Sindaco, Polizia Locale, Carabinieri, Protezione Civile): proveremo a formulare un piano di riapertura graduale di alcuni “servizi”, in modo tale da garantire controllo e sicurezza. Posso anticipare che il criterio che intendiamo adottare è proprio questo: gradualità e responsabilità, al fine di poter garantire monitoraggio continuo e conseguente sicurezza per i cittadini.  Vi darò informazioni dettagliate dopo lunedì” ha dichiarato il sindaco di Agrate Simone Sironi.

Di seguito alcune prospettive.
L’apertura dei cimiteri, nei quali è già stata avviata da alcuni giorni la manutenzione straordinaria del verde e la pulizia approfondita, è prevista già nel corso della prossima settimana. Saranno i primi luoghi a essere riaperti con determinate limitazioni e precauzioni.

La Regione Lombardia ha confermato la possibilità di svolgere i mercati per la vendita di soli prodotti alimentari, ma ha anche introdotto alcune misure di prevenzione igienico-sanitario, di sicurezza e di controllo demandandone l’applicazione ai Sindaci. “Sono misure molto esigenti e al momento inattuabili (le potete leggere nel testo dell’ordinanza), pertanto non siamo per ora nelle condizioni di poter riaprire i nostri mercati. Faremo ulteriori approfondimenti e studi di fattibilità per valutare se e come poterlo consentire più avanti”.

Il decreto regionale indica che parchi e giardini possono essere aperti evitando assembramenti e garantendo la distanza di sicurezza personale , mentre vieta la riapertura delle aree attrezzate per il gioco dei bambini. “La maggior parte dei nostri parchi hanno aree gioco e, come potete ben capire, garantire l’apertura, il monitoraggio e il controllo degli stessi è piuttosto complicato. Ecco perché i nostri parchi saranno ancora chiusi per qualche tempo in attesa di definire bene come fare. Dobbiamo poter fruire delle nostre belle aree verdi senza dimenticare la sicurezza di tutti.
La aree cani con accesso indipendente verranno riaperte nel corso della prossima settimana, non appena definite le limitazioni di accesso”.

Al momento è confermata la continuazione dei servizi pubblici essenziali nelle modalità attualmente in corso. “Stiamo provvedendo, grazie ai volontari della Protezione Civile (che non ringrazieremo mai abbastanza per tutto ciò che stanno facendo al servizio della comunità), alla sanificazione degli uffici del municipio nella prospettiva di una futura graduale riapertura”.

ALBIATE

 

Sono 14 i ricoverati e 19 le persone in sorveglianza attiva. Si registra nella giornata di ieri un nuovo decesso. “Purtroppo i casi non diminuiscono, soprattutto le sorveglianze attive” ha detto il sindaco invitando i cittadini alla massima prudenza.

BELLUSCO

Da lunedì riaprirà la nostra rete sentieristica con i sentieri di Camuzzago, San Nazzaro e i percorsi nuovi nei pressi del laghetto. Riapriranno anche i parchi, tranne quello di via Rimembranze. E’ un importante segnale per la ripresa del nostro benessere psicofisico, pur nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza” questa la comunicazione del comune di Bellusco.

CARNATE 

Dall’inizio della pandemia il numero di contagiati è di 45, 9 di questi sono nelle loro case e affrontano il virus da lì con terapie adeguate, ci sono poi 18 persone in quarantena.

“E’ fortunatamente fermo a 5 il numero dei cittadini trovati covid positivi che sono venuti a mancare, ma temiamo che ce ne siano altrettanti che non compaiono nelle liste ufficiali” spiega l’amministrazione comunale.

“Sempre più sono i ricoverati che sono tornati a casa da guariti o stanno trascorrendo la quarantena tra le mura domestiche, questi ultimi crescono poiché la positività viene captata prima e i sintomi sono meno feroci, a loro vanno i nostri migliori auguri di una rapida ripresa”.

CERIANO LAGHETTO

11 le persone positive e 26 quelle in sorveglianza attiva.

COGLIATE 

Il sindaco Andrea Basilico: “Il dato dei contagi è in diminuzione e questa è una notizia positiva. Dal confronto con i medici di base è emerso che alcuni cittadini sono stati posti in sorveglianza attiva in via precauzionale. Questo ha fatto sì che il il trend dei contagi diminuisse”.

CONCOREZZO

A partire da lunedì 11 maggio verrà riaperto il Cimitero cittadino.  L’orario di accesso sarà dalle ore 8.30 alle ore 12.30 tutti giorni. Gli ingressi saranno contingentati e regolati dai volontari che saranno presenti sul posto e che misureranno la temperatura a quanti vorranno entrare a fare visita ai propri cari.

Martedì 5 maggio è in programma il mercato con i soli banchi alimentari nell’area di via Cavezzali.

Ecco le informazioni principali: L’ingresso dalle ore 8 sarà da via Cavezzali angolo via De Capitani e l’uscita (entro le ore 12.30) sempre in via Cavezzali, angolo via Libertà. L’accesso sarà contingentato e sarà consentita la presenza di massimo di 40 persone alla volta (due per ogni banco). Ad ogni persona che uscirà dal mercato sarà fatta entrare un’altra persona per non superare il numero massimo consentito per legge. All’ingresso, i volontari coordinati dagli Alpini misureranno la temperatura.  E’ consentito l’accesso a un solo componente per nucleo familiare, fatte salve situazioni di accompagnamento o vigilanza (minori, persone non autosufficienti ecc.). I clienti e gli operatori, dovranno essere dotati di mascherine protettive e guanti monouso. Al termine del mercato l’area verrà pulita e sanificata.

CORREZZANA 

“Il mese di Aprile si chiude con sensibili novità che investono il report inviatomi dalla Prefettura” ha dichiarato il sindaco. “Rispetto a settimana scorsa, altri 3 nostri concittadini sono risultati positivi al Covid-19. Due di loro sono in buone condizioni presso le loro rispettive abitazioni, il terzo è in discrete condizioni all’interno di una RSA. A loro l’augurio di una rapida e definitiva guarigione. L’altra novità importante è il fatto che altri 2 nostri concittadini sono definitivamente guariti”.

I numeri sono quindi i seguenti: 4 Correzzanesi ufficialmente guariti; 4 attualmente Covid-positivi a domicilio; e infine altri 3 nuclei familiari posti in regime di Sorveglianza Attiva da parte di ATS Brianza.

LAZZATE

Sono 26 le persone positive al COVID (dato storico) + 8 decessi. Le persone in sorveglianza attiva sono 31. Purtroppo si registra un ulteriore decesso.

LESMO

Dal 4 maggio: riapre la paittaforma ecologica con ingressi contingentati; riapre il cimitero; riaprono i banchi alimentari del mercato, con ingressi contingentati e controllo della temperatura corporea. I parchi comunali restano per ora chiusi.

Mercoledì 6 maggio CEM effettuerà un ulteriore intervento di sanificazione delle strade.

MUGGIO’

74 i cittadini positivi, 70 le persone in sorveglianza attiva.

VIMERCATE 

Domenica 3 maggio, in piazza Unità d’italia, il sindaco Francesco Sartini ha consegnato ad AVPS Vimercate l’ambulanza acquistata grazie al contributo delle Consulte di Quartiere, che hanno devoluto a questo scopo lo stanziamento di 120.000 euro inizialmente destinato alla realizzazione di 6 progetti da loro proposti nei quartieri della città.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi