27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Coronavirus, in Brianza 4.881 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

Coronavirus, in Brianza 4.881 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

6 Maggio 2020

La provincia di Monza e Brianza ieri ha registrato 4.881 (+31) pazienti positivi al Covid-19.

Ecco gli ultimi aggiornamenti dei sindaci brianzoli.

MONZA

I contagi registrati a Monza sono 9 in più di ieri, che ci portano ad un totale di 1014 persone positive al Covid-19 dall’inizio dell’epidemia.
“La Fase 2 per ora procede in modo abbastanza ordinato: a fronte delle molte persone che sono uscite di casa per “riappropriarsi” della città, restano poche le violazioni segnalate, a parte qualche caso cui si sta ponendo rimedio, come le code agli ingressi dell’ospedale San Gerardo, per le quali la Direzione sta già cercando di risolvere le criticità.
Mentre giorno dopo giorno stiamo provando a guadagnarci “scampoli di normalità”, a volte penso a cosa starei facendo se tutto questo non fosse mai accaduto: ai lavori a malincuore rinviati, agli eventi annullati, agli appuntamenti ancora in attesa e, inevitabilmente, alle domeniche di fine campionato al Brianteo che in tanti aspettavamo con il fiato sospeso. Io spero ancora di viverla sul campo (più complicato sugli spalti) quella emozione che ci manca da 20 anni! Ma se così non fosse, non pensate che dovremo comunque trovare un modo per festeggiare? Voi avete qualche consiglio da darmi?” ha comunicato sindaco Dario Allevi.

SEREGNO

“Oggi – senza che ci spiegassero il motivo e senza preallertarci – i Sindaci del nostro territorio non hanno ricevuto il consueto aggiornamento quotidiano sull’andamento dei contagi. Spero la ragione sia la volontà di cambiare rotta rispetto a quanto fatto finora aggiornando i file con il numero dei cittadini sottoposti a tampone, quello delle persone che hanno effettuato il test sierologico e i guariti (che non mi vengono comunicati ufficialmente: quelli che vi dico sono frutto di miei contatti personali con le persone contagiate, ma ovviamente per questo è un numero non esaustivo).

Ricordo dunque la situazione di ieri: 228 i contagiati, cittadini trovati positivi al tampone, e 110 i cittadini in sorveglianza attiva. È arrivato oggi un aggiornamento dalla Don Gnocchi. Ci dice di un ospite deceduto, e ci stringiamo in un abbraccio alla famiglia che sta vivendo questa perdita. Arrivano però anche buone notizie, con undici ospiti “negativizzati”, cioè guariti dopo il doppio tampone negativo di controllo. Gli ospiti risultati negativi ai controlli sono stati trasferiti in aree della struttura isolate e compartimentate da quelle destinate alle persone ancora positive al Covid-19, in ottemperanza ai protocolli definiti dalle Autorità. Sulla base delle medesime direttive, nei prossimi giorni i tamponi di controllo saranno estesi ad altri ospiti.
Oggi abbiamo poi notizia di altri tre guariti, tra cui Anita, una signora di 85 anni con una vitalità pazzesca e una carica incredibile, a cui mi sono davvero affezionato in queste settimane. Quando oggi mi ha comunicato la sua guarigione è stato davvero un momento di felicità e speranza” ha spiegato il sindaco Alberto Rossi.

Ricapitolando, 42 guariti di cui si ha notizia (il 50 per cento in più di ieri) e 33 decessi. Gli attualmente positivi dunque sono 153.

SEVESO

La Prefettura di Monza e della Brianza ha aggiornato il sindaco di Seveso, Luca Allievi, riguardo al numero delle persone contagiate da virus Covid-19 residenti nel Comune. Il bollettino riporta ora 77 nominativi, di cui i deceduti sono rimasti 16.

Nelle ultime 120 ore, dunque, il numero dei contagiati è aumentato di ben 7 unità (però la Prefettura non informa anche delle eventuali guarigioni). Tra i 61 trovati positivi al tampone del “coronavirus” 23 sono attualmente assistiti a domicilio. A chi è ancora malato vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della comunità sevesina.

Proprio per la continua scoperta di casi di contagio, e in funzione dell’avvio da ieri della cosiddetta “fase 2”, si invita a limitare comunque le uscite consentite dai decreti e dalle ordinanze dei vari Enti di governo e a essere prudenti in occasione di tutti i necessari spostamenti. La Polizia Locale è ancora impegnata con turni estesi di controllo. Nell’ultima settimana di pattugliamento sono state controllate 154 persone per la verifica del rispetto dei Decreti governativi contenentile limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale. Tutte hanno prodotto un’autocertificazione, ma per 3 di queste lo spostamento non era determinato da motivi rientranti nelle possibilità descritte dai Decreti e pertanto sono state sanzionate. Èstato verificato il rispetto dei Decreti anche da parte degli esercizi commerciali tramite 13 controlli e la Polizia Locale ha rilevato 1 infrazione.

Il prossimo bollettino sui contagi da virus Covid-19 sarà diffuso, salvo casi particolari, venerdì 8 maggio 2020.

CONCOREZZO

Iggi si è svolto il terzo intervento di sanificazione negli edifici pubblici di Concorezzo a cura di una ditta specializzata. I tecnici sono intervenuti sull’impianto di riscaldamento e raffreddamento della sede della Protezione Civile utilizzando alcuni macchinari per la nebulizzazione e aspersione di prodotto igienizzante.

Nelle scorse settimane questo genere di sanificazione è stata fatta in Municipio e in Biblioteca.

SULBIATE

Viene disposta la riapertura, con orario consueto, del Cimitero Comunale per l’omaggio ai propri cari. L’accesso al Cimitero potrà avvenire esclusivamente con l’utilizzo degli adeguati dispositivi di sicurezza individuali (mascherina o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca). La chiusura temporanea del Cimitero Comunale durante lo svolgimento delle celebrazioni e delle esequie funebri e limitata a tale circostanza, il tutto con la finalità di riservare al minimo le presenze all’interno della struttura comunale. Per le funzioni funebri, ai sensi del D.P.C.M. 26.04.2020, è consentita l’esclusiva partecipazione di congiunti e comunque fino ad un massimo di quindici persone indossando protezioni delle vie respiratorie;

Si raccomanda di limitare la permanenza all’interno del Cimitero  al tempo strettamente necessario per la pulizia della sepoltura ed alla cura e sostituzione dei fiori.

Si ricorda che è vietato l’accesso se si ha la temperatura corporea superiore a 37,5°; si avvertono sintomi influenzali; si ha avuto contatto, negli ultimi 15 giorni, con soggetti risultati positivi.

ARCORE

Lunedì 11 maggio riapriranno i cancelli del cimitero. Orario fino al 17 maggio: 8.00 – 12.00, 13.30 – 17.30. “Metteremo in atto le doverose attività di controllo all’ingresso. Aggiungo una “calorosa” raccomandazione. Non rechiamoci in massa lunedi, evitiamo code in attesa per quanto possibile dato che avremo  tempo ogni giorno per fare visita ai vostri cari. Non siamo a fine emergenza, mascherine guanti, distanza devono essere sempre la parola d’ordine, la nostra abitudine consolidata” ha detto il sindaco Rosalba Colombo.

AGRATE BRIANZA

I cimiteri ad Agrate saranno aperti da mercoledì 6 maggio con orario 8.00 – 19.00 Sarà aperto solo un accesso, in modo tale da monitorare meglio e facilitare i controlli. Cimitero Agrate: ingresso da via G. Matteotti – lato parcheggio. Cimitero Omate: ingresso da via F. Filzi – lato parcheggio.
Come da normativa sono vietati gli assembramenti ed è obbligatorio l’utilizzo della mascherina (o altro indumento a protezione delle vie respiratorie) e anche la disinfezione delle mani. Inoltre è necessario l’utilizzo dei guanti per maneggiare scope, annaffiatoi, ecc …
Protezione Civile e Polizia Locale monitoreranno gli accessi e il rispetto delle regole.
“Grazie per aver atteso fino ad ora: so quanto sia stato doloroso non potersi recare a far visita ai propri cari defunti. Sono consapevole dello sforzo che è stato fatto da parte di tutti e ve ne sono riconoscente. La riapertura è doverosa, ma non sfruttiamola per fare assembramenti inopportuni” ha commentato il sindaco di Agrate, Simone Sironi.

Le due aree cani presenti che hanno un accesso indipendente dai parchi, ovvero quella di via S. Francesco e quella di via Della Cascinetta, verranno aperte mercoledì 6 maggio. Come da normativa, rimane obbligatorio l’uso della mascherina (o altro indumento a protezione delle vie respiratorie). Come concordato con l’UDA (Ufficio Diritti Animali) è previsto l’ingresso contingentato di un massimo di 2 accompagnatori alla volta con permanenza consentita nell’area di 20 minuti alla volta.

L’apertura di parchi e giardini pubblici è prevista per lunedì 11 maggio. “Dobbiamo poter fruire delle nostre belle aree verdi senza dimenticare la sicurezza di tutti” aggiunge Sironi.
Indicazioni: è obbligatorio l’uso della mascherina (o altro indumento a protezione delle vie respiratorie), è vietato creare assembramenti, fare pic-nic, utilizzare le aree gioco e le aree attrezzate per attività sportiva.

La riapertura dei mercati settimanali all’aperto, per la vendita dei soli prodotti alimentari, è prevista dalla seconda settimana di maggio.  Un apposito provvedimento darà indicazioni dettagliate

“Chiedo a tutti massima collaborazione e responsabilità, ricordate l’importanza di rispettare le indicazioni fornite anche ai vostri parenti più anziani, ai vostri ragazzi e bambini. A tutti voi va il mio ringraziamento per il fatto di voler avere informazioni ed essere consapevoli.  Ricordiamoci di essere una comunità: tutto ciò a cui dobbiamo rinunciare ancora adesso, sarà qualcosa in più da poter vivere e condividere con gli altri non appena tutto questo sarà davvero solo un ricordo” conclude Sironi.

BELLUSCO

Modalità di accesso ai mercati comunali: accesso contingentato e limitato dall’operatore comunale presente. Accesso obbligatorio con mascherina. Accesso all’area consentito ad un solo componente per nucleo familiare (fatta eccezione per la necessità di portare con sé minori di anni 14, anziani o disabili). Vietato accedere se la propria temperatura corporea è superiore a 37.5° C. Mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro sia all’interno che all’esterno dell’area. Tenere una corretta igiene delle mani, secondo le prescrizioni sanitarie in atto.

BERNAREGGIO

Si comunica che l’Ufficio Postale di Bernareggio torna da aprire al pubblico nei consueti orari: da lunedì a venerdì dalle 8.20 alle 13.35 e sabato dalle 8.20 alle 12.35.

CESANO MADERNO

“Sono tante le persone che hanno ripreso a fare running con l’avvio della Fase 2. Ricordiamo che la prudenza non è mai troppa e che ci sono comunque regole da rispettare. Come ha chiarito la Regione Lombardia non è obbligatorio indossare la mascherina durante lo svolgimento di attività fisica intensa, ma bisogna tassativamente farlo subito dopo. Valgono poi le misure sempre in vigore, come la distanza di sicurezza e quindi il divieto di assembramenti di persone o, in questo caso, di atleti” questa la comunicazione del comune.

DESIO

Ieri si sono trovati di fronte all’entrata dell’ospedale di Desio volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile e agenti delle Forze dell’ordine sul territorio, Carabinieri, Polizia Locale, Polizia Stradale di Monza e Guardia di Finanza, per ringraziare medici, infermieri, e tutto il personale dell’Ospedale di Desio per il lavoro instancabile che stanno facendo a contrasto dell’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di covid-19.
Per l’Amministrazione comunale, oltre al sindaco, Roberto Corti, era presente anche in Vice Sindaco, assessore alla Sicurezza Jennifer Moro.
L’iniziativa è stata organizzata da Tino Perego dall’Associazione Contrada SS. Pietro e Paolo e ha visto la partecipazione di Giulia Taccagni, desiana mezzo-soprano del coro del Teatro alla Scala di Milano, che ha intonato per i presenti il Va’ Pensiero e l’Inno d’Italia.

LESMO

Le biblioteche CUBI resteranno chiuse fino al 17 maggio 2020. Tutti i prestiti in corso sono prorogati alla settimana successiva alla riapertura e le tariffe per ritardata riconsegna sono sospese.

Il centro per l’impiego di Vimercate e i centri di formazione professionale di Concorezzo, Meda e Seregno saranno chiusi fino al 15 maggio. E’ possibile richiedere l’invio delle certificazioni telefonando al 039.6350901 o scrivendo a [email protected]

Sono garantiti i servizi di orientamento degli sportelli lavoro presso le Amministrazioni Comunali, erogabili con modalità a distanza. E’ possibile contattare lo sportello comunale del proprio comune di residenza attraverso il numero verde 800766676.

Rimane operativo lo Sportello Informativo Imprese contattabile telefonicamente al numero 039.8396446 o tramite mail [email protected] Sono sospesi i concorsi e le attività di gruppo.

LENTATE SUL SEVESO

L’ultimo report inviato dalla Prefettura indica dati invariati rispetto a domenica.
“Saluto con piacere un amico lentatese che ha fatto ieri rientro a casa dall’ospedale. Contenta per lui.  Oggi pomeriggio, con volontari, consiglieri e assessori, abbiamo proceduto ad imbustare le mascherine da consegnare ai residenti con più di 65 anni. Quindi se, durante il prossimo fine settimana, troverete nella cassetta della posta una busta con il timbro del Comune ed il vostro indirizzo non temete, non si tratta di una multa o di qualche tassa da pagare ma di un piccolo pensiero per la vostra salute” ha comunicato il sindaco Laura Ferrari.

LISSONE

Nella prima fase dell’emergenza, la Giunta Comunale ha stabilito proroghe nel pagamento dei tributi. Alla luce dei nuovi provvedimenti assunti dal Consiglio Comunale in data 29 aprile sono al vaglio dell’Amministrazione Comunale ulteriori proroghe, misure, sospensioni e riduzioni per le categorie più colpite. Proroghe, misure, sospensioni e riduzioni per le categorie colpite dall’emergenza sanitaria.

RONCELLO

Da oggi è possibile nuovamente utilizzare la casetta dell’acqua. È stata fatta la manutenzione ordinaria e una sanificazione completa della struttura dalla ditta concessionaria.
Verrà, per il momento, messa a disposizione solo una postazione per mantenere le distanze tra le persone.
Durante l’utilizzo del servizio bisogna usare i guanti e la mascherina tenendo la distanza di almeno 1 metro per chi attende il proprio turno.

VAREDO

Per il cimitero l’orario di apertura sarà esteso fino alle ore 20, 7 giorni su 7, vi può accedere un solo componente per nucleo famigliare, possono accedere 2 componenti solo in caso di adulti con minori, anziani e disabili , non bisogna toccare tombe, lapidi o fotografie, eccezion fatta per le attività di pulizia e piccola manutenzione dei monumenti o lapidi dei propri cari defunti

Alla piattaforma ecologica potrà accedere un solo componente per nucleo famigliare, accesso di max 2 autovetture per volta, si consiglia di recarvisi solo se strettamente necessario e di non sovraccaricare il servizio (e relative probabili code) nei primi giorni di riapertura.

VIMERCATE

La protezione civile sta pianificando ulteriori distribuzioni di mascherine nei prossimi giorni, e su questo il sindaco fornirà ulteriori informazioni. AVPS sta continuando a supportare tantissime situazioni di criticità, dai pacchi alimentari, ai dispositivi di protezione, ai servizi di supporto ai cittadini in difficoltà, fino all’approvvigionamento di dotazioni e dispositivi per i nostri medici di base.
Il sindaco lancia un un appello per continuare a sostenere AVPS anche con piccole donazioni.

La novità più importante della settimana sarà la riapertura del mercato, strutturata con due aree di mercato, solo per alimentari.
In via De Castillia, con ingresso da via Ponti, si troveranno i banchi alimentari che si trovano di solito in via De Castillia, ma molto più diradati.
I banchi alimentari di piazza Castellana e dintorni si trasferiranno in piazza Martiri Vimercatesi, con ingresso da via Ronchi. Le persone potranno indirizzarsi a una delle due per fare una spesa completa. Via Ronchi resterà chiusa al traffico tra via Rota e il semaforo di via Cremagnani. L’area di attesa sarà posta all’incrocio di via De Castillia con via Ponti.
Il sindaco suggerisce a chi proviene dai quartieri sul versante di Oreno di approfittare del mercato di piazza Martiri, mentre chi proviene dal centro e dal versante di Ruginello di approfittare del mercato in via De Castiglia. sarà necessario liberare i posteggi su piazza Martiri e su via De Castillia, tra via Ponti e via Ronchi.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi