03 Giugno 2020 Segnala una notizia
Bellusco: avvistati falsi volantini del Ministero della Salute contro le mascherine

Bellusco: avvistati falsi volantini del Ministero della Salute contro le mascherine

22 Maggio 2020

Falsi volantini del Ministero della Salute contro l’uso delle mascherine sono stati avvistati a Bellusco, lungo alcune piste ciclabili. A segnalare il fatto alla Polizia locale sono stati alcuni cittadini. I cartelli sono stati prontamente rimossi. Non è la prima volta che accade: sempre durante la pandemia, a Concorezzo, erano apparsi cartelloni, riportanti impropriamente il logo della regione Lombardia, che invitavano a “liberarsi dalla paura”.

Riguardo ai nuovi falsi volantini di Bellusco, sui quali è scritto che la mascherina è “obbligatoria solo in presenza di malattie respiratorie o in caso di soccorso a una persona con patologie dell’apparato respiratorio”, ha espresso la sua posizione anche il primo cittadino, Mauro Colombo.

 

 

“Sono stati rinvenuti lungo alcune piste ciclabili del nostro paese cartelli che danno informazioni errate in merito all’uso delle mascherine. Il fatto è stato segnalato alla Polizia Locale che sta provvedendo per quanto di competenza perché potrebbero configurarsi ipotesi di reato. Le informazioni devono essere reperite attraverso i canali ufficiali, facendo attenzione a tentativi di manipolazione e fake news.

Invitiamo la cittadinanza a farsi parte attiva segnalando attraverso i canali appropriati anche casi come questo. Ricordiamo che è tutt’ora in vigore l’ordinanza di Regione Lombardia che impone l’uso della mascherina all’esterno della propria abitazione”, si legge nel post pubblicato sulla pagina facebook del sindaco.

Foto Facebook

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Insospettabile mobiliere di giorno, violentatore di notte: 39enne in manette

E' finito in carcere un uomo di 39 anni, che di giorno era un'insospettabile mobiliere, mentre di notte si trasformava in uno stupratore. Cinque gli episodi contestati in giro per la Brianza.

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 3 giugno

In Lombardia gli attualmente positivi sono 20.224 (-31), mentre il totale complessivo dei positivi riscontrati dall’inizio della pandemia a oggi sono 89.442.

Ondata di maltempo in Brianza, pioggia e grandine. Temperature in calo

Un'ondata di maltempo si sta scatenando in queste ore in Brianza. Pioggia, grandine, raffiche di vento e un brusco calo delle temperature caratterizzano il meteo brianzolo. 

Incidente mortale a Verano: ragazza di 25enne travolta e uccisa da un ubriaco al volante

Incidente mortale a Verano Brianza: una ragazza di 25 anni è stata travolta e uccisa da un uomo ubriaco al volante dell'auto. Capitanio: "Troppo poco è stato fatto a livello culturale per contrastare il reato di omicidio stradale".

San Gerardo, ambulatorio post Covid-19: “300 pazienti nei prossimi 3 mesi”

Apre al San Gerardo un ambulatorio innovativo, dedicato allo studio e alla gestione post Covid-19 dei pazienti. Il coordinatore, prof. Paolo Bonfanti: "Visiteremo 300 pazienti in 3 mesi".