Quantcast
Villasanta, la Robur et Virtus pensa al dopo pandemia. Allenamenti scaglionati e priorità alla Promozionale - MBNews
Sport

Villasanta, la Robur et Virtus pensa al dopo pandemia. Allenamenti scaglionati e priorità alla Promozionale

Il presidente Giuseppe Pellicano: "L'obiettivo rimane quello di rientrare nel mondo dell'agonismo".

robur-et-virtus-1spec-Insalata-JB

Un rientro a scaglioni e anche in nuove palestre del territorio. La Robur et Virtus, storica società sportiva di ginnastica artistica di Villasanta, si sta preparando al dopo pandemia, alla cosiddetta Fase 2. E lo fa iniziando a pensare alla riapertura delle attività sportive. “Siamo in attesa di conoscere quali saranno le indicazioni e le tempistiche ufficiali ma l’idea potrebbe essere quella di un rientro graduale, a scaglioni- ha anticipato il presidente della Robur Giuseppe Pellicano -. Se tutto dovesse sbloccarsi prima dell’estate, potrebbero iniziare a riprendere le attività in primo luogo le atlete della Promozionale e poi gli altri gruppi”.

Anche a livello organizzativo le modifiche ipotizzate non sono poche. “Se prima della chiusura si allenavano contemporaneamente diversi gruppi all’interno della palestra- ha continuato Pellicano-, una volta che verranno riaperte le attività sportive con tutta probabilità non potrà più essere così. L’ipotesi è quella che dovremo infatti prevedere una presenza alternata dei gruppi di atlete. Questo comporterebbe evidentemente la necessità di avere altri luoghi, oltre alla palestra della scuola Villa, a disposizione per la Robur. Per questo stiamo valutando l’idea di trovare altre palestre sul territorio dove poter organizzare i nostri allenamenti. Non solo, dovremo pensare a prevedere anche una serie di accorgimenti sanitari a livello di sanificazione costante delle attrezzature  e degli ambienti”. In attesa della tanto richiesta nuova palestra dedicata proprio alla Robur che l’amministrazione comunale, in più riprese, ha anticipato di avere tra gli obiettivi in programma.

Una serie di input su cui il Direttivo della società, che conta circa 200 atlete, sta mettendo testa in attesa di indicazioni normative specifiche, per poter programmare un rientro in grande stile delle ragazze e delle bambine della Robur et Virtus.”L’obiettivo che ci siamo prefissati già da tempo è quello di rientrare nel mondo dell’agonismo – ha spiegato il presidente della Robur-. Le prime gare di questa stagione stavano dando ottimi risultati con diversi podi e medaglie d’oro (clicca qui). Riprenderemo da dove abbiamo lasciato, ci vorrà più tempo ma l’obiettivo deve rimanere lo stesso“.

Alla Società sportiva  fanno riferimento tante famiglie del territorio che in questo periodo di pandemia sono state coinvolte dalle sette allenatrici in diversi gruppi whatsapp nei quali le sportive mandano quotidianamente video messaggi con anche spunti per allenamenti e giochi per i più piccoli. “Si tratta di un’iniziativa nata spontaneamente dalle nostre tecniche – ha spiegato Pellicano- che il Consiglio ha subito sostenuto. Grazie anche a questi video e ai gruppi whatasapp stiamo mantenendo i contatti con le nostre ragazze e con le bambine. E’ stato importante per tutti noi fare squadra in questo momento così delicato. La partecipazione delle atlete e delle loro famiglie ci ha dato conferma di come sia forte il senso di appartenenza alla società”. Non solo, la Robur in queste settimane ha organizzato anche una serie di contest sui social con sfide di ginnastica a cui le atlete villasantesi hanno partecipato con entusiasmo inondando la rete di immagini e video con spaccate, capovolte e ribaltate.