19 Settembre 2020 Segnala una notizia
A Correzzana 3000 mascherine in regalo, mentre il Comune "blinda" il territorio

A Correzzana 3000 mascherine in regalo, mentre il Comune “blinda” il territorio

17 Aprile 2020

“Là fuori si muore, Non dobbiamo dimenticarcelo, crogiolandoci nella fortuna che in questo momento alberga nella nostra comunità”. Sono dure le considerazioni che il sindaco di Correzzana, Marco Beretta, ha riportato durante il suo ultimo comunicato alla popolazione. Nel piccolo centro brianzolo, secondo l’ultimo report dalla Prefettura, le persone risultate positive al Coronavirus sono complessivamente 5: tra queste non vi è nessuno ricoverato in ospedale e un cittadino è guarito.

Naturlife dona 3000 mascherine

Dati positivi che si aggiungono ai numerosi gesti di solidarietà che si sono registrati in Paese. Giovedì 16 aprile in Municipio sono state consegnate 3000 mascherine, donate a tutta la popolazione da NaturLife Italia rappresentata dallo studio Odontoiatrico Project del dottor Lorenzo Bontempelli. Si tratta di mascherine in cotone lavabili e riutilizzabili, non ad uso medico. Verrannò consegnate alla popolazione nelle prossime settimane dall’Amministrazione Comunale.

Nelle scorse settimane, tramite l’iniziativa #cuciolatua, sono state confezionate da diverse signore del Paese altre  mascherine lavabili da utilizzare nella fase due di questa emergenza grazie anche alla donazione del tessuto da parte dell’azienda Brianza Tende. In altri casi la generosità è arrivata dalle famiglie Bonati, Gasparri e Confalonieri che hanno donato mascherine chirurgiche monouso.

Divieto di accesso e transito

Nonostante questi dati positivi il sindaco ha deciso di inasprire ulteriormente la circolazione di persone e mezzi sul suolo comunale.  L’ultima ordinanza, in vigore dallo scorso 11 aprile, dispone il divieto di accesso e transito pedonale lungo alcune strade vicinali al territorio di Correzzana, spesso frequentate anche da persone non residenti che si recano nei boschi.

Chiusa con le medesime modalità la nuova pista ciclopedonale che congiunge via Da Vinci con via Fermi. L’accesso resta consentito solo per i proprietari dei terreni dislocati lungo di esse, mediante mezzi agricoli oppure a piedi, purché rispettino le normative vigenti in materia di distanziamento sociale e siano muniti di idonea copertura su naso e bocca. “La restrizione è valida anche per i cittadini che abitano a meno di 200 metri da queste strade: da domani solo i proprietari dei terreni potranno accedere a tali sentieri” si specifica nell’ordinanza.

Serrati anche i controlli che si avvalgono anche del nuovo impianto di videosorveglianza ai varchi del paese: “abbiamo riscontrato situazioni non coerenti tra i passaggi dei veicoli e quanto dichiarato da chi ha compilato le autocertificazioni” ha spiegato sempre Beretta.

Una decisione da molti considerata eccessivamente dura, anche se il primo cittadino ha tenuto a specificare le motivazioni alla base di questa scelta, che rimarrà in vigore fino alla fine dell’emergenza. “Là fuori si muore. Lo ripeto: là fuori si muore. Non dobbiamo dimenticarcelo, crogiolandoci nella fortuna che in questo momento alberga nella nostra comunità. È mio compito e mio dovere proteggere la salute di tutti i Correzzanesi, sia dalle persone che abitano nei paesi vicini, sia dagli stessi Correzzanesi che non hanno ancora compreso – per superficialità, incoscienza o ignoranza – la drammaticità della situazione. I controlli, che ci sono, non saranno mai abbastanza se non ci sarà la fattiva collaborazione di tutti”.

 

 

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Silvia Moreschi
Laureata in Linguaggi dei media, all'Università Cattolica di Milano, ho iniziato ad avvicinarmi al mondo del giornalismo grazie al lavoro in una redazione radiofonica. La radio e il suo mondo resta una delle mie più grandi passioni, anche se ho scoperto il piacere della scrittura per raccontare le diverse realtà che incontro, cercando di coglierne gli aspetti più curiosi e interessanti.


Articoli più letti di oggi

Monza capitale del buon vino: al via Monza Wine Experience

Fino a domenica protagonista in città la manifestazione che ha come protagonista il vino.

“Ciàpa sü e porta a cà”: il primo gioco in scatola sulla Brianza. L’idea di due giovani concorezzesi

L'uscita del gioco è prevista per fine ottobre.

Arcore: tre giorni di festa in Villa Borromeo d’Adda

Moltissime le attività e le iniziative in programma da sabato 19 a lunedì 21 settembre, il tutto in massima sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

Villa Reale chiusa, Cgil Monza e Brianza: “Le istituzioni tutelino i lavoratori”

Il sindacato scende in campo al fianco dei dipendenti di "Cultura Domani", la società che per conto del concessionario privato gestisce parte del monumento, a casa da mesi senza stipendio.

Il Comitato Maria Letizia Verga accende la Villa Reale di Monza

Il 21 settembre prende il via la campagna nazionale “Accendi d’oro, accendi la speranza” per sensibilizzare sull’oncoematologia pediatrica.