29 Luglio 2021 Segnala una notizia
MS Outlook: perché preferirlo rispetto a Mozilla Thunderbird

MS Outlook: perché preferirlo rispetto a Mozilla Thunderbird

8 Aprile 2020

Il dilemma di fronte a cui si trovano tutti gli user di un client di posta elettronica è quello tra MS Outlook e Mozilla Thunderbird: quale dei due è il migliore, e soprattutto, perché? Per prima cosa, se ti senti l’unica persona a voler ancora utilizzare un client email tradizionale rispetto a uno basato sul web, puoi tranquillizzarti: sono in molti a preferire un servizio di posta elettronica in modalità tradizionale, che non sia cioè web-based. Detto questo, come scegliere quindi tra questi due software?

La risposta dipende molto dalle tue esigenze. In linea generale possiamo dire che sono moltissimi gli utenti che decidono di passare da Mozilla a Outlook. Prima di tutto c’è un fattore pratico fondamentale, ovvero la facilità di convertire mbox in pst di Outlook. Sappiamo tuti quanto sia complicato cambiare provider di posta elettronica, quindi avere la sicurezza che passare da uno all’altro sia facile e veloce è già un elemento a favore del cambiamento.

Office: il legame vincente di Outlook

Chi ha un po’ di praticità con l’uso di un computer, un tablet o anche uno smartphone sa qual è l’importanza del pacchetto Office: è praticamente impossibile lavorare in maniera fluida e veloce se non si ha la possibilità di interagire comodamente tra posta elettronica e Office. Il lavoro di oggi è fatto di velocità e speditezza: l’imperativo è massimizzare il tempo trascorso davanti al PC, non stressarsi per passare da un’applicazione all’altra.

E questo è uno dei motivi principali che hanno convinto molti utenti a lasciare Mozilla Thunderbird per MS Outlook. Che tu sia un professionista o uno studente, avere la possibilità di avere un pacchetto all-inclusive, che ti permetta di avere sotto mano anche delle funzioni essenziali come il calendario e i contatti ad esempio, è sempre molto utile.

Semplicità di utilizzo e grafica accattivante

Un altro aspetto fondamentale da valutare quando si sceglie un client di posta elettronica è la compatibilità, oltre alla facilità di utilizzo (essendo software che vanno utilizzati svariate volte al giorno, se non costantemente). MS Outlook è compatibile sia con Windows che con Apple, ed è importante: si sa, i computer non durano una vita e vogliamo sentirci liberi di scegliere il PC che più ci piace, senza dover pensare alla compatibilità del client di posta elettronica.

Anche l’interfaccia di Outlook ci ha lasciati decisamente soddisfatti: è moderna, innovativa, intuitiva da usare. Rispetto ad essa, la grafica di Mozilla rimane un po’ più datata. Un altro inconveniente di Thunderbird è che l’interfaccia diventa più complicata man mano che cresce il numero di email, rendendo tutto il sistema più farraginoso.

Anche i componenti aggiuntivi possono creare qualche piccolo intoppo perché, se possono essere installati senza problemi, vanno però costantemente aggiornati. E gli aggiornamenti a volte creano un rallentamento al nostro utilizzo del computer o della posta elettronica.

A questo punto la scelta tra i due sistemi viene da sé: converti i tuoi file .mbox in .pst senza il rischio di perdere dati, e inizia a massimizzare l’utilità della tua posta elettronica!

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi