05 Agosto 2021 Segnala una notizia
Monza, 20enne insegue con un coltello un rapinatore in corso Milano: denunciati

Monza, 20enne insegue con un coltello un rapinatore in corso Milano: denunciati

28 Aprile 2020

Corso Milano a Monza, di nuovo, nel mirino dei Carabinieri. Nei giorni scorsi, i militari impiegati nei servizi anti Covid-19, sono immediatamente intervenuti alla vista di un ragazzo con un coltello che stava rincorrendo un’altra persona con un cane. Fermati entrambi, dopo i dovuti accertamenti, sono stati denunciati a piede libero.

Grazie alle approfondite indagini investigative, e al supporto di testimonianze rese da alcuni passanti, i militari hanno potuto ricostruire l’intera vicenda.

E’ emerso che il ragazzo con il coltello, poco più che ventenne, di origini sudamericane ma residente ormai da tempo in Brianza, il giorno prima era stato derubato del suo cane, un Amstaff dotato di microchip. Il giorno dopo, l’ha ritrovato senza grosse complicazioni.

Quando i Carabinieri hanno visto il 20enne brandire il coltello in corso Milano, stava rincorrendo il presunto rapinatore, un ventenne nigeriano, regolare e residente da tempo in zona. Anche il cane, pensando si trattasse dello stesso “gioco” di quando l’hanno portato via dal suo padrone, si è messo a correre al fianco del nigeriano.

Per entrambi è scattata una denuncia: il proprietario per possesso ingiustificato di strumenti da taglio atti a offendere, il secondo giovane invece per la rapina.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi