29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Coronavirus, in Brianza 4.317 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

Coronavirus, in Brianza 4.317 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

24 Aprile 2020

Nella provincia di Monza e Brianza si registra un aumento del numero di contagi in linea con i giorni precedenti: 4.317 (+64 rispetto a ieri).

MONZA

A Monza sono i 881 i pazienti positivi al Coronavirus (16 casi in più rispetto alla giornata di ieri). “Molti cittadini mi domandano come mi si registrano sempre nuovi casi. Il dato dei contagi continua a salire perché tutti i giorni Regione Lombardia aumenta il numero dei tamponi effettuati e poi perchè, come prevedono gli esperti, in Lombardia si arriverà al contagio “0” solo alla fine di giugno” ha spiegato il primo cittadino Dario Allevi.

“Ho lavorato a lungo negli Enti Locali e ammetto che mai avrei immaginato di trovarmi in una situazione di questo genere. A dover fare i conti con un virus, una pandemia addirittura, che in poche settimane stravolge regole, ritmi, organizzazioni consolidate, anche come quelle degli organi istituzionali”.

BERNAREGGIO

A Bernareggio i pazienti affetti da Coronavirus sono 60. 12 i decessi, 36 le persone in sorveglianza attiva che stanno trascorrendo l’isolamento presso la propria abitazione.

LESMO

Nel comune di Lesmo si registrano 28 pazienti positivi, 28 sorveglianze attive e 8 decessi.

BARLASSINA

Sul fronte Covid-19 il comune di Barlassina registra oggi un nuovo caso di contagio e purtroppo due decessi.
“Ancora due ferite, perché se il rischio è quello di abituarsi ai numeri, stiamo in realtà sempre
parlando di persone, che lasciano affetti e un vuoto nelle nostre comunità. Alle loro famiglie un caloroso abbraccio.
Molti di voi hanno sentito parlare dei test sierologici che stanno partendo in Regione,  inizialmente nelle zone più colpite per poi estendersi su tutto il territorio. Tempi e modalità di somministrazione non saranno in capo alle Amministrazioni, ma alle ASST e alle ATS territoriali. Regione ha invitato tutti a non fare scelte “singole” , ma a seguire la regia regionale. Ovviamente, come sempre, appena avrò notizie certe che dovessero coinvolgere Barlassina ve ne darò comunicazione. Di sicuro però al momento l’orientamento non è comunque quello di fare questi test a tutta la popolazione per fronteggiare questa emergenza, non solo dal punto di vista medico, ma anche economico, Governo e Regione hanno messo e stanno mettendo in campo diverse misure” ha dichiarato il sindaco.

MUGGIO’

Il report arrivato ieri sera indica che i muggioresi positivi al virus sono ancora 72, 83 le persone in sorveglianza attiva. “Oggi insieme ai miei collaboratori abbiamo iniziato a pianificare alcune iniziative che vorremmo attivare in vista della cosiddetta “Fase 2” di cui vi parlerò presto. Ultimi preparativi in vista del 75^ anniversario della Liberazione che sarà ovviamente festeggiato in modo diverso da quello che avevamo immaginato ma che resta ugualmente un momento cui tengo particolarmente. Sono convinta che il nostro orizzonte debba andare oltre il 4 maggio, sperando che le autorità sanitarie siano pronte per una graduale riapertura. Noi faremo di tutto per esserlo” ha dichiarato il sindaco Maria Fiorito.

SULBIATE

“Abbiamo avuto notizia in questa settimana di altre due guarigioni, ma registriamo a questa sera altri due casi di ricovero relativi al coronavirus. A loro e a tutte le famiglie va il nostro sostegno e augurio. Come vedete non si può ancora abbassare la guardia, bisogna mettere in campo tutte le azioni di contenimento: utilizzare le mascherine quando si esce e mantenere le distanze, non creare soprattutto assembramenti” questo l’aggiornamento settimanale del sindaco di Sulbiate, Carla Della Torre. 

VIMERCATE

“I numeri del contagio migliorano, ma sono ancora molto alti, per questo la prudenza e il senso civico non devono venire meno, anche e anzi soprattutto quando alcune limitazioni saranno allentate” ha spiegato il sindaco Francesco Sartini. Chi è in difficoltà economica a causa dell’emergenza può chiamare il numero verde 800 348 348, oppure rivolgersi ai servizi sociali del comune. A chi ha necessità di una mascherina chirurgica in più il sindaco ricorda che sono disponibili le mascherine del comune presso tutte le farmacie e anche presso la sede della Protezione Civile e dell’AVPS la mattina dalle 9.30 alle 12.00.

SEREGNO

Sono 216 i cittadini positivi al tampone nel bollettino di ATS. Di fatto, sono entrati quelli già annunciati ieri della Don Gnocchi. “Per il resto, nessuno in più e tutto stabile. Rimangono 25 i deceduti e 19 i guariti. Sono invece 135 le persone attualmente in isolamento domiciliare” ha comunicato il sindaco Alberto Rossi.

CARATE BRIANZA

Sono 83 i cittadini caratesi risultati positivi al Covid-19. Di questi, 9 sono ospitati alla Residenza “Il Parco” e 15 sono invece stati dimessi dagli ospedali in cui erano ricoverati per proseguire la convalescenza in isolamento domiciliare, in attesa della completa guarigione.
Ieri è tornato a casa il Dott. Luigi Frigerio. “Il nostro Primario caratese è stato infatti dimesso dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dopo 36 giorni di ricovero per Covid-19. Una vicenda significativa, per uno stimato professionista che aveva contratto la malattia sul campo mentre assisteva altri malati bisognosi. Ben tornato Luigi” ha comunicato il sindaco Luca Veggian.

“Purtroppo devo anche comunicarvi una brutta notizia. Altre due persone hanno infatti perso la loro battaglia a causa dell’epidemia. Tra questi, il maledetto Coronavirus ci ha portato via prematuramente il dott. Carlo Vergani. Luminare caratese, Carlo era uno tra i massimi esperti di problemi legati ai processi biologici dell’invecchiamento. Un grande abbraccio a Isa Vergani, già Assessore del Comune di Carate per la sua grave perdita.
Complessivamente ad oggi sono così diventati 11 i decessi causati dal Covid-19. E ancora una volta la nostra Comunità si stringe attorno alle loro famiglie.
Le persone attualmente in sorveglianza attiva sono 27. E a loro va un grande in bocca al lupo”.

Alla luce di questi numeri il sindaco ricorda che è importante rispettare con rigore regole e disposizioni. “La situazione è ancora difficile e dobbiamo continuare a stare a casa”.

CESANO MADERNO

Il consueto aggiornamento scritto che il Sindaco richiede quotidianamente alle due RSA del territorio, dove sono presenti circa 270 ospiti, registra i dati che vi comunichiamo e che non mostrano particolari variazioni rispetto ai dati comunicati in precedenza.

Nella Rsa Don Meani: 37 gli ospiti positivi al COVID: tra questi 23 sono asintomatici; 17 ospiti sono, invece, risultati negativi al tampone. Sono stati completati i tamponi di tutti gli ospiti sintomatici. Non si registrano altri decessi dal 13 aprile. Ad oggi le persone decedute per Coronavirus risultano 9, di cui 3 non residenti in città. Tutti gli ospiti positivi al tampone sono isolati in camere singole o doppie con altri ospiti positivi. Un piano della struttura è stato dedicato a ospiti positivi in modo da poter permettere libertà di movimento agli ospiti asintomatici all’interno del piano. Il personale è dotato di DPI adeguati.

Nella Rsa Groane: 15 le persone risultate positive. 2 gli ospiti risultati negativi. Non si registrano nuovi decessi di persone positive. 4 sono le persone positive decedute, nessuna era residente in città. Allo stato attuale tutti gli ospiti positivi al COVID sono isolati. In questi nuclei, il personale è dotato di DPI adeguati.

Oggi Ats non registra alcun nuovo caso di persona positiva. In città sono 147 le persone positive, tra queste 24 si trovano presso il proprio domicilio e risultano in discrete condizioni di salute. Ad oggi sono 22 le persone decedute residenti in città. 106 le persone in sorveglianza attiva.

Il numero dei controlli in città è ancora elevato. Questi i dati della Polizia Locale riferiti a ieri: 61 persone controllate; 61 persone con autocertificazione; 11 attività/esercizi commerciali controllati.

LENTATE SUL SEVESO

Il report della Prefettura indica che a Lentate si registra un caso Covid19 in più rispetto a ieri.
Per quanto riguarda il conto corrente comunale per le donazioni alimentari, ad oggi sono stati raccolti circa euro.

CORNATE D’ADDA

I soggetti risultati positivi al Covid 19 dall’inizio del contagio sono stati 49. I decessi sono stati purtroppo 13, ma fortunatamente dal 5 aprile ad oggi non sono decedute altre persone. I soggetti ospedalizzati risultano essere 21, 9 persone sono in attesa del secondo tampone a domicilio e 6 sono sottoposte a sorveglianza attiva precauzionale. “Potete notare una riduzione di persone coinvolte rispetto alla scorsa settimana. Si delinea dunque un trend positivo, che conferma il contenimento dell’epidemia e che fa ben sperare sulla possibilità di un ritorno, sia pure graduale, ad una vita normale. Servirà tempo e cautela ma ci riusciremo” ha dichiarato il  sindaco Giuseppe Felice Colombo.

MISINTO

I casi positivi accertati sono 11. I ricoverati in ospedale sono 6.  I cittadini Misintesi in sorveglianza attiva sono 8.
Purtroppo questa settimana sono decedute 2 persone e le cause del decesso sono in parte collegate all’infezione da Covid-19.

“Ci tengo a precisare che i dati che vi fornisco sono sempre “al netto” dei guariti e dei decessi. Negli ultimi giorni, complice sicuramente il meteo favorevole e probabilmente le notizie di imminenti riaperture o cosiddette FASI 2, ho la netta sensazione che le persone che escono senza valide ragioni dalle proprie abitazioni siano aumentate. I dati che vi ho appena comunicato dovrebbero farci riflettere. Purtroppo il calo che tutti auspicavamo non si è realizzato nella misura che forse si poteva supporre.  L’invito a restare a casa rimane sempre valido” questa la comunicazione del sindaco di Misinto, 
Matteo Piuri.

 

 

 

 

 

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi