29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Coronavirus, in Brianza 4.477 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

Coronavirus, in Brianza 4.477 positivi. Gli aggiornamenti dei sindaci

27 Aprile 2020

Nella provincia di Monza e Brianza si registra un aumento del numero di contagi leggermente più alto rispetto ai giorni scorsi: 4.477 (+60), ieri 4.417 (+45); l’altro ieri: 4.372 (+55).

Ecco gli ultimi aggiornamenti forniti dai sindaci brianzoli.

MONZA

“I positivi al Covid sono saliti in città a 921, con un aumento di 13 nuovi casi da ieri. Da domani al lavoro per studiare con attenzione come applicare le nuove misure che partiranno il 4 maggio. Le parole d’ordine rimarranno responsabilità e prudenza. Ancora una volta orgoglioso di questa Monza” ha annunciato il sindaco Dario Allevi.

SEREGNO

Per il terzo giorno di fila il numero dei seregnesi positivi al tampone cresce di una sola unità. Si arriva oggi a 219, con 140 in sorveglianza attiva. “C’è stato ieri un decesso di un ospite del Don Gnocchi, e ancora una volta mandiamo un abbraccio alla famiglia, dicendo il cordoglio e la vicinanza di tutta la comunità. Dalla Rsa arriva però anche qualche notizia positiva. In seguito alla somministrazione dei tamponi di controllo secondo i protocolli definiti dalle Autorità sanitarie, 7 minori e 4 ospiti della Rsa sono risultati negativi al doppio tampone di controllo, e sono stati trasferiti in aree della struttura isolate e compartimentate da quelle destinate alle persone ancora positive, in ottemperanza ai protocolli definiti dalle Autorità. Sulla base delle medesime direttive, già nella prossima settimana i tamponi di controllo saranno estesi ad altri ospiti del Centro. Confidiamo quindi di avere altre buone notizie nei prossimi giorni” queste le parole del sindaco Alberto Rossi. 

“Cosa non possiamo più trascurare? Rimangono i temi legati alla sicurezza sanitaria, più tamponi e test in primis, che sono fondamentali (anche se questi dipendono in realtà da Regione). Ho “accompagnato” troppe persone in queste settimane che hanno vissuto il disagio e l’incertezza del non star bene senza avere un tampone, o del finire la quarantena senza certezze, per non insistere su questo aspetto. Per il resto, mi permetto di dire che senza scuola fino a settembre, dieci milioni di bambini e ragazzi non sono coinvolti nella fase 2, con gravi conseguenze per loro e per le loro famiglie. E alle autorità sovraordinate mi sento di dire che su conciliazione famiglia-lavoro e attenzione a mondo dei bambini e ragazzi bisogna dire e soprattutto fare molto di più, altrimenti ci si crea un nuovo enorme problema sociale, come se ora non ne avessimo già parecchi altri” ha concluso il primo cittadino seregnese.

CONCOREZZO

Ecco un aggiornamento della situazione del contagio a Concorezzo a oggi, lunedì 27 aprile. 65 casi positivi (17 a domicilio) registrati, 62 in sorveglianza attiva e 12 guariti. I dati dei sorvegliati purtroppo non sono costantemente aggiornati. I decessi registrati sono 15 (ufficiali, +7 sospetti). La situazione è sostanzialmente stabile da qualche giorno. WL’attenzione deve necessariamente rimanere alta. Continuiamo a rimanere a casa. Per uscire (consentito in caso di comprovate necessità lavorative, mediche e per fare la spesa) è obbligatorio indossare la mascherina o o qualsiasi altro indumento per proteggere naso e bocca” ha comunicato il sindaco Mauro Capitanio.

CESANO MADERNO

“Nell’aggiornarvi sulla situazione nella nostra città dobbiamo purtroppo comunicare la scomparsa di un nostro concittadino. E’ un signore di 88 anni che era ricoverato presso una struttura ospedaliera. Esprimiamo ai suoi familiari la nostra vicinanza” ha detto il primo cittadino di Cesano. “Questo nuovo decesso porta a 23 i concittadini che ci hanno lasciato a causa del Coronavirus”.

Rispetto all’ultimo aggiornamento risalente al 23 aprile scorso la situazione è la seguente: i casi di persone positive sono 10 in più, 8 cittadini più 2 ospiti della RSA Don Meani. Il totale attuale è di 156 persone positive, delle quali 24 si trovano presso il proprio domicilio in discrete condizioni di salute. Risultano in sorveglianza attiva 93 persone.

Il consueto aggiornamento scritto che, quotidianamente, ilsSindaco ha chiesto alle due RSA presenti sul territorio, dove sono presenti circa 270 ospiti, registra i seguenti dati:

Rsa Don Meani:

39 gli ospiti positivi al COVID, di cui 25 sono asintomatici;
24 gli ospiti risultati invece negativi al tampone.

Sono stati completati i tamponi su tutti gli ospiti della struttura e nei prossimi giorni saranno disponibili i risultati dei tamponi.

Non si registrano nuovi decessi dal 13 aprile.
I decessi, ad oggi, per Coronavirus risultano 9, tra cui 3 di persone che non erano residenti in città.

Tutti gli ospiti positivi al tampone sono isolati in camere singole o doppie con altri ospiti positivi.
Un piano della struttura è stato dedicato a ospiti positivi in modo da poter permettere libertà di movimento agli ospiti asintomatici all’interno del piano.

Il personale è dotato di DPI adeguati.

Rsa Groane:

15 le persone risultate positive.
2 gli ospiti risultati negativi.
Non si registrano nuovi decessi di persone positive.
4 sono le persone positive decedute, nessuna di loro era residente in città.
Allo stato attuale tutti gli ospiti positivi al COVID sono isolati.
In questi nuclei, il personale è dotato di DPI adeguati.

CARTE BRIANZA

Sono 83 i cittadini risultati positivi al Covid-19. Di questi, 9 sono ospitati alla Residenza “Il Parco” e 15 sono invece stati dimessi dagli ospedali in cui erano ricoverati per proseguire la convalescenza in isolamento domiciliare, in attesa della completa guarigione.
E’ tornato a casa il Dott. Luigi Frigerio. Il Primario caratese è stato infatti dimesso dall’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dopo 36 giorni di ricovero per Covid-19. Una vicenda significativa, per uno stimato professionista che aveva contratto la malattia sul campo mentre assisteva altri malati bisognosi.

Altre due persone hanno infatti perso la loro battaglia a causa dell’epidemia. Tra questi, il maledetto Coronavirus ha portato via prematuramente il dott. Carlo Vergani. Luminare caratese, era uno tra i massimi esperti di problemi legati ai processi biologici dell’invecchiamento. Complessivamente ad oggi sono così diventati 11 i decessi causati dal Covid-19.  Le persone attualmente in sorveglianza attiva sono 27.

“Alla luce di questi numeri è importante rispettare con rigore regole e disposizioni. La situazione è ancora difficile e dobbiamo continuare a stare a casa” ha detto il sindaco Luca Veggian.

VIMERCATE

Nel videomessaggio di ieri sera il sindaco parla di un ritorno alla normalità che sarà molto lento e graduale. Alcuni degli atteggiamento adottati in emergenza diventeranno nuove abitudini.La settimana che inizia sarà molto importante: si attendono le disposizione del Governo circa la fase 2, mentre Regione Lombardia ha emesso un’ordinanza che fornisce indicazioni molto stringenti circa la riapertura dei mercati all’aperto e nei prossimi giorni si dovrà valutare, anche insieme agli ambulanti, se sia possibile far ripartire il mercato in tutta sicurezza.
Tra oggi e mercoledì sono in programma due Commissioni Consiliari e un Consiglio Comunale, che si svolgerà con la modalità della videoconferenza.
Dopo aver ringraziato le molte persone che hanno contribuito a fornire presidi a medici e infermieri, il sindaco invita chiunque sia in grado di fornire delle visiere ai nostri medici a mettersi in contatto direttamente con lui, scrivendo a [email protected]

BRUGHERIO

Rispetto all’ultimo aggiornamento di lunedì scorso, i dati comunicati ieri dalla Prefettura dicono che  a Brugherio si registrano 15 nuovi casi in questa settimana.

“Segno evidente del fatto che non possiamo permetterci di sottovalutare la diffusione del coronavirus e del fatto che non dobbiamo mollare rispetto ad alcuni comportamenti di responsabilità, per noi stessi e nei confronti degli altri. Come avete visto, vi ho scritto il numero di persone risultate positive questa settimana, che porta il totale a 188, numero che non tiene conto (per i motivi che vi ho raccontato più volte) del dato delle persone scomparse, rispetto al quale stiamo elaborando una comunicazione specifica. In questo numero (188) ci sono ormai molte persone che in realtà sono completamente guarite; è un dato che non ricavo dall’elenco della Prefettura (che si limita solo a riportare un elenco di nomi, cognomi, date di nascita ed indirizzi), ma dal canale di comunicazione che ho attivato con loro o con i parenti, anche grazie alla collaborazione della Polizia locale, che in questi giorni ha completato un lavoro prezioso e delicato di consegna alle persone nell’elenco di un kit di mascherine chirurgiche. Ribadisco: 15 nuove persone positive in una settimana non sono poche, e ci chiedono di continuare ad avere atteggiamenti di responsabilità, perché il coronavirus non è scomparso, come sa bene questa nostra zona della Lombardia, dove è ancora troppo lenta la diminuzione dei casi rispetto al resto dell’Italia” ha comunicato sindaco Marco Troiano.

LENTATE SUL SEVESO

Il report della Prefettura indica che a Lentate si registrano 31 casi Covid19.

USMATE VELATE

A Usmate Velate si registrano 30 pazienti positivi a Covid-19. In questo dato vanno sempre ricomprese le persone decedute e quelle guarite ma che a fini statistici rimangono in elenco. Inoltre, una persona non risulta essere mai stata residente nel Comune mentre un’altra vive in una diversa provincia. Si registra un incremento delle persone poste da ATS in stato di quarantena: sono 30, supportate dalla rete assistenziale garantita dall’Amministrazione Comunale.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi