Attualità

Trasporto locale vimercatese, mozione condivisa approda in Regione

Approvata in Provincia la mozione riguardo richieste di modifica delle linee Z318 e Z319.

pullman-monza

Si appresta ad approdare in Regione la questione attinente alla mobilità pubblica della linea Z319, con il relativo spostamento del capolinea della tratta del trasporto pubblico locale del vimercatese.

La problematica è stata sollevata formalmente nei mesi scorsi dai comuni di Carnate, Ronco Briantino e Bernareggio, attraversati dalla tratta. Le amministrazioni coinvolte hanno chiesto, tramite mozioni concordate, presentate nei rispettivi consigli comunali, con specifiche argomentazioni di dettaglio da parte di ciascuno, lo spostamento “razionale” del capolinea attuale, dalle scuole di via Mandelli a Ronco alla stazione di Carnate. Con la presa in carico del problema da parte dei sindaci interessati.

A questo primo appello si è unita la richiesta del singolo comune di Usmate relativa alla linea Z318, con cui l’amministrazione richiede orari e frequenze che permettano agli utenti, specialmente studenti e lavoratori, di non perdere le coincidenze treno-bus.

Le due richieste sono passate nelle votazioni dei quattro consigli comunali, e il 27 febbraio scorso, nell’assemblea provinciale, sono state approvate anche dall’ente Provincia. Ora i documenti passeranno a Palazzo Pirelli, con un’eventuale approvazione che indirizzerebbe in maniera decisa l’esito dell’istanza.

L’ipotetico accoglimento della richiesta da parte dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale sarebbe probabilmente benefico per il “risparmio di inquinamento” e la praticità logistica che ne deriverebbe, con l’utenza dei paesi attraversati che potrebbe recarsi direttamente in stazione con i mezzi pubblici, senza il ricorso l’auto.