06 Luglio 2020 Segnala una notizia
Continua il successo del vino Lugana DOC: l’esempio della cantina Cà dei Frati

Continua il successo del vino Lugana DOC: l’esempio della cantina Cà dei Frati

19 Marzo 2020

L’enogastronomia italiana è da sempre sinonimo di eccellenza e altissima qualità. Un comparto famoso in tutto il mondo che regala prodotti inimitabili.

I vini sono sicuramente uno degli assi portanti di questo settore, e tra le tante cantine italiane ce n’è una in grado di mescolare sapientemente la sua preziosa tradizione con tecniche di produzione moderne e di altissima qualità, ovvero il Lugana DOC.

Si parla infatti di un vanto del territorio lombardo – veneto, che continua ad ottenere consensi in Italia e all’estero, per merito di alcune cantine come Cà dei Frati di cui andremo ora a ripercorrere la storia, approfondendo poi l’andamento generale del Lugana DOC, che continua il suo percorso di crescita.

La storia della cantina Cà dei Frati

L’azienda vitivinicola Cà dei Frati nasce nel 1939 nella zona del Lago di Garda grazie a Felice Dal Cero. Sin dagli albori, la cantina è riuscita a conquistare le attenzioni di molti appassionati di vini, per merito delle caratteristiche uniche del suo prodotto. Questo bianco ha infatti un sapore e un sentore particolarmente classici, integrando al contempo tutte le tradizioni del trebbiano.

Le successive generazioni hanno mantenuto intatto lo spirito della cantina, ma senza rinunciare alla modernità, necessaria per mantenersi al passo con i tempi. Nello specifico, oggi l’azienda punta molto sullo sviluppo e sulla ricerca, e vanta una tecnica di produzione all’avanguardia. Oggi inoltre è possibile acquistare i vini della cantina Cà dei Frati su Tannico.it, scegliendo dunque tra l’ampia selezione direttamente online. Fra queste vanno ad esempio citati il vino rosso Ronchedone Cà dei Frati, insieme al Rosa dei Frati e al Cuvée dei Frati.

Un approfondimento sul Lugana DOC

Il Lugana DOC è una denominazione che continua a crescere, anno dopo anno, come testimoniano fra l’altro i dati di settore. Secondo le ultime rilevazioni, il Lugana ha collezionato un’importante crescita lo scorso anno, mettendo a registro un aumento delle vendite del 27%, con un totale di bottiglie vendute pari a 22 milioni di unità.

Questa denominazione viene apprezzata in Italia così come all’estero: anzi, è soprattutto oltre confine che il Lugana DOC trova la sua definitiva consacrazione. Questo perché addirittura il 70% della produzione viene indirizzato proprio verso altri paesi, come nel caso degli Stati Uniti d’America. Gli USA sono fra i maggiori importatori di Lugana, con un incremento del 15% rispetto al 2018. Anche la Germania entra di diritto in questa speciale classifica, al punto da occupare la prima posizione.

Il successo del Lugana, poi, è frutto di importanti investimenti stanziati  dalle aziende produttrici, con l’obiettivo di espandere sempre di più la visibilità del marchio.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Covid, un nuovo decesso a Seregno. La 38esima vittima da inizio emergenza

Il Coronavirus miete una nuova vittima a Seregno, la 38esima da inizio emergenza. A commentare la triste notizia è il sindaco Alberto Rossi. 

Coop apre a Monza in via Marsala e assume

Al via la campagna di assunzioni per la nuova Coop a Monza. In vista dell’apertura del nuovo supermercato di via Marsala.

Asfalti Brianza, colpo di scena: il sindaco di Concorezzo deposita ordinanza di sospensione delle attività

Il primo cittadino: "Ringrazio tutti coloro che - seppur in forme diverse - stanno agendo per la tutela dei cittadini. Ringrazio tutti coloro che stanno lavorando con me su questa vicenda"

Piscine all’aperto: le aperture a Monza e Brianza

C'è chi apre subito e chi si prende ancora qualche giorno. Ecco come vanno le riaperture delle piscine in Brianza ai tempi del Coronavirus.

Monza, nessun contagio. Allevi “Situazione stabile”. L’aggiornamento dei sindaci

Nelle ultime tre settimane la curva sembra ormai essersi stabilizzata verso il basso e i pochissimi casi registrati risultano tutti debolmente positivi.