05 Giugno 2020 Segnala una notizia
Sciopero dei metalmeccanici del 25 marzo: in Brianza aderisce oltre il 70% dei lavoratori

Sciopero dei metalmeccanici del 25 marzo: in Brianza aderisce oltre il 70% dei lavoratori

25 Marzo 2020

E’ stata alta l’adesione allo sciopero di oggi, 25 marzo, da parte delle lavoratrici e dei lavoratori delle aziende metalmeccaniche della Brianza. Il dato medio di adesione, secondo quanto riportano le principali sigle sindacali, ha superato il 70%.

“Lo sciopero? Un ottimo risultato”

«Già nei giorni scorsi – riporta il comunicato unitario Fim Fiom Uilm Monza Brianza – lo  sforzo unitario messo in campo aveva prodotto attraverso la contrattazione una forte contrazione delle attività produttive non essenziali. A questo straordinario lavoro si aggiunge anche l’ottimo risultato di questo sciopero che conferma la bontà dell’iniziativa di mobilitazione di Fim, Fiom e Uilm della Lombardia».

“Vigileremo per tutelare i lavoratori”

«I lavoratori – proseguono i sindacati – pretendono di essere messi nella massima condizione di sicurezza possibile che, al netto delle produzioni realmente essenziali che devono necessariamente continuare, corrisponde nella maggioranza delle situazioni al fermo delle produzioni con ricorso agli strumenti di legge e contrattuali (Cig, Ferie, Permessi, etc.). Rileviamo con forte criticità che troppe aziende stanno procedendo ad autocertificarsi presso le Prefetture come soggetti legati a produzioni essenziali, su questo vigileremo con estrema attenzione per impedire che la nostra azione a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori venga inficiata da comportamenti scorretti di quelle aziende che non si allineano all’applicazione puntuale dei dispositivi legislativi.

«In queste situazioni – conclude la nota – non esiteremo a chiedere l’intervento delle autorità preposte, a cominciare ovviamente dalla prefettura».

 

Foto di repertorio.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

“Bonus Mobilità”: i sindaci di Seregno, Desio e Lissone scrivono al Premier Conte

I Comuni vengono di fatto esclusi dai benefici della norma pur presentando caratteristiche che meriterebbero maggiore attenzione.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.

Vimercate, ultimo paziente Covid lascia la terapia intensiva. Ecco i dati di Regione Lombardia al 5 giugno

L'ultimo paziente ricoverato a Vimercate in terapia intensiva ha lasciato ieri il reparto.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.