05 Giugno 2020 Segnala una notizia
Monza, troppa gente in Posta, sindacati appello al Prefetto: "Servono più controlli"

Monza, troppa gente in Posta, sindacati appello al Prefetto: “Servono più controlli”

25 Marzo 2020

Nonostante i dpcm e l’ultimo decreto legge del Governo, sembrano ancora troppe le persone, secondi i sindacati, che si recano alle Poste per questioni poco urgenti. Per questo motivo le sigle del territorio hanno rivolto un appello al Prefetto, affinché vengano intensificati i controlli sulla provincia di Monza Brianza.

“Nonostante le norme emanate dal Governo, da Regione Lombardia, dalle Autorità Sanitarie e le raccomandazioni/ordinanze di alcuni Sindaci riguardanti le note limitazioni finalizzate a contenere il contagio del Coronavirus, continuiamo a registrare una forte presenza e affluenza ingiustificata di cittadini che accedono all’interno degli uffici postali della nostra Provincia, anche per operazioni che potremmo definire differibili o non urgenti”, si legge nella lettera indirizzata al Prefetto Palmisani.

Più controlli in vista del pagamento pensioni

In previsione dell’anticipo del pagamento delle pensioni, programmato partire dal prossimo 26 Marzo 2020, i sindacati chiedono un intervento mirato con maggiori controlli, atti a verificare gli spostamenti da altri comuni, l’urgenza e l’indifferibilità delle operazioni effettuate da coloro che si recheranno negli Uffici Postali della Provincia.

“Tutto ciò anche in considerazione di atti di intolleranza da parte della clientela e relativi comportamenti – sicuramente incivili – al limite della violenza nei confronti degli operatori di sportello alla chiusura degli UP, come già accaduto in alcuni Comuni”, si legge nel testo.

In conclusione, “con la presente siamo inoltre a sensibilizzare le SS.LL. sull’adozione dal giorno 26 Marzo di adeguati presidi di ordine pubblico nelle giornate di pagamento pensioni, onde evitare pericolosi assembramenti e accessi negli Uffici Postali, prevenendo il conseguente accentuarsi del rischio di contagio per i nostri lavoratori e per l’intera collettività”.

A firmare la lettera, la SLP Cisl Monza Brianza Lecco, la Uil Post, la Confsal Com e la Failp Cisal.

Foto di repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

“Bonus Mobilità”: i sindaci di Seregno, Desio e Lissone scrivono al Premier Conte

I Comuni vengono di fatto esclusi dai benefici della norma pur presentando caratteristiche che meriterebbero maggiore attenzione.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.

Vimercate, ultimo paziente Covid lascia la terapia intensiva. Ecco i dati di Regione Lombardia al 5 giugno

L'ultimo paziente ricoverato a Vimercate in terapia intensiva ha lasciato ieri il reparto.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.