30 Marzo 2020 Segnala una notizia
Terzo appuntamento con la Task Force Legale per le imprese: per dare un aiuto immediato durante l'emergenza del Coronavirus

Terzo appuntamento con la Task Force Legale per le imprese: per dare un aiuto immediato durante l’emergenza del Coronavirus

16 Marzo 2020

Terzo appuntamento con l’Avv. Simone Brambilla dello “Studio Legale LSC – Legal Services & Consulting” di via Sant’Andrea 7, Milano, a capo della Task Force Legale formata da un team di avvocati dedicati a tempo pieno allo studio e alla gestione degli effetti legali derivanti dall’emergenza sanitaria sulle imprese.

A seguito delle crescenti richieste delle aziende clienti, grandi e piccole, lo Studio Legale LSC ha infatti allestito una speciale Task Force Legale composta da avvocati esperti e specializzati in diritto di impresa e in diritto commerciale per fornire consulenza alle aziende circa gli effetti legali dell’emergenza sanitaria.

Salve Avvocato Brambilla, come procede?

Siamo lavorando per dare agli imprenditori risposte concrete alle questioni pratiche che ci pongono, in piena sintonia con le associazioni di categoria del territorio. Poco fa eravamo in call con un’azienda che ci ha chiesto assistenza legale per tutelarsi verso un cliente estero, il quale, avendo ricevuto comunicazione di possibili ritardi nelle consegne dovute all’emergenza sanitaria, ha risposto minacciato di far valere le penali da ritardo previste nel contratto.

Immagino che sia un problema diffuso ormai. Cosa potete fare per quel Cliente?

Stiamo esaminando il contratto di vendita che regola la fornitura. Domani risponderemo azionando l’impossibilità sopravvenuta, per poi rinegoziare delle condizioni di vendita che siano sostenibili. L’azienda non vuole sottrarsi al contratto, semplicemente oggi, le condizioni sono diverse da quelle che c’erano al momento dell’accordo e ciò non per volontà del nostro cliente. Le aziende devono essere reattive ed azionare subito le opzioni presenti nell’ordinamento nazionale e nella prassi del commercio internazionale per evitare o quanto meno contenere i danni e le pretestuose richieste da parte di terzi.

Avete avvertito esigenze di assistenza legale ulteriori rispetto all’ambito commerciale?

Si, ci sono altre questioni che ci vengono sottoposte. È di queste ore il Protocollo di sicurezza nei luoghi di lavoro, che vorrebbe dare risposta alle richieste delle nostre Aziende indicando misure contro il virus negli ambienti di lavoro, ma che in pratica richiede interpretazione con riguardo alla situazione di ogni singola realtà. Un altro ambito di interesse per le Imprese, è la crescente preoccupazione nel rapporto con le banche. Al riguardo Le presento il collega avv. Francesco D’Imporzano, che fa parte della Task Force Legale e si occupa di diritto bancario, altro ambito di particolare preoccupazione per le Aziende in questo momento.

Interessante. Avv. D’Imporzano, come impatta l’emergenza sanitaria sui contratti bancari?

Il sistema bancario pare aver preso atto dello stato di sofferenza attuale del sistema produttivo derivante dall’emergenza sanitaria.

Ad esempio, l’ABI – Associazione Bancaria Italiana – ha promosso la moratoria per i prestiti contratti fino al 31 gennaio 2020 che prevede la possibilità di chiederne la sospensione o l’allungamento. La misura in oggetto è utilizzabile dalle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza sanitaria in corso.

Per questi casi cosa può la vostra Task Force Legale?

La Task Force Legale, da un lato, affianca le imprese nella richiesta di accesso alla moratoria, aiutandole nella verifica e nella predisposizione della documentazione necessaria, dall’altro, verifica la regolarità formale e sostanziale di eventuali richieste di rientro da parte delle banche alle Aziende, che dovessero intervenire in questo particolare periodo.

Ci spieghi meglio per cortesia

I contratti bancari, pur essendo contratti particolari, non sono per così dire “impermeabili” alla situazione di emergenza attuale. Far valere eccezioni quali impossibilità sopravvenuta, forza maggiore, eccessiva onerosità sopravvenuta dipende dalle imprese. Lo scopo della Task Force in questo ambito non è quello di porsi in conflitto con le banche, ma illustrare alle aziende le possibilità di azione, per poi assisterle al fine di rinegoziare condizioni di contratto.

Quindi rapidità e concretezza nella gestione della crisi.

Vi ringrazio e torneremo per una prossima intervista. Nel frattempo, per chi desiderasse approfondire riportiamo i contatti dell’Avv. Simone Brambilla: s.brambilla@lsclex.com e dell’avv. Francesco D’Imporzano che vediamo in foto f.dimporzano@lsclex.com

Inoltre, di seguito i link per leggere le precedenti interviste:

Un aiuto immediato alle imprese durante l’emergenza del Coronavirus: Task Force Legale per le imprese

Secondo appuntamento con la Task Force Legale per le imprese: per dare un aiuto immediato durante l’emergenza del Coronavirus

 

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi

Coronavirus, in Brianza 2.265 positivi. A Monza si superano i 400 casi

Il San Gerardo di Monza ha gli stessi pazienti delle aree calde perchè grazie ai trasferimenti si riesce a far reggere ancora anche i presidi più esposti.

Coronavirus, Brianza per il Cuore lancia la raccolta fondi per la Terapia Intensiva del San Gerardo. Raccolti quasi 100mila euro

Il reparto è in prima linea nell'emergenza che sta affrontando l'intero territorio lombardo.

Coronavirus, ANACI: “Attenzione ai condomini, le parti comuni sono a rischio”

I condomini, in piena emergenza Coronavirus, sono un luogo di potenziale contagio. L'allarme di ANACI e il vademecum che ogni palazzo dovrebbe rispettare.

Cesano Maderno, beccato a fare una grigliata in giardino, insulta i Carabinieri: denunciato

Cesano Maderno: 26enne stanco della clausura imposta dalla quarantena ha organizzato una grigliata nel giardino condominiale. Beccato dai Carabinieri li ha poi insultati sui social. Denunciato per vilipendio All'Arma.

Coronavirus, a Monza e Brianza 2.086 positivi. +138 rispetto a ieri

Nella provincia di Monza e Brianza sale ancora il numero dei contagi: sono 2.086 i pazienti positivi al Covid-19 (+138 rispetto a ieri). Una crescita lenta ma costante.