02 Luglio 2020 Segnala una notizia
Fondo Emergenza Coronavirus MB: sostegno concreto ad altre sei iniziative

Fondo Emergenza Coronavirus MB: sostegno concreto ad altre sei iniziative

31 Marzo 2020

Grazie alle donazioni al Fondo Emergenza Coronavirus MB prosegue il sostegno concreto alle non profit del territorio in queste settimane impegnate in prima linea a fronteggiare l’emergenza sanitaria. Arriva oggi il sostegno ai progetti presentati da altre sei realtà, per cui la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus ha stanziato complessivamente 55mila euro.

 

Associazione Volontari di Pronto Soccorso e PA di Vimercate | Vimercate

12mila euro
per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di materiali per la sanificazione dei mezzi. Si tratta, in particolare, di 100 camici, 224 occhiali, 120 cannule, 100 sondini, 600 maschere, 100 bande autoadesive, 363 tute, 240 soprascarpe, oltre 40mila paia di guanti. I Dpi vengono distribuiti ai cittadini e sono utilizzati dai 180 volontari dell’associazione, in servizio su 3 ambulanze anche per la consegna a domicilio di spesa e farmaci per le persone in difficoltà. Si stima possano essere circa duemila le persone beneficiarie dell’intervento.


Parrocchia San Giuseppe – Centro Ascolto Caritas
| Seregno

I 10mila euro servono a incrementare il servizio educativo, ad acquistare cibo e materiali per la sanificazione della struttura, a fornire un servizio di sostegno diurno: dallo scorso 13 marzo il servizio di accoglienza notturna per senza fissa dimora ha ampliato gli orari per consentire alle 16 persone ospitate di non lasciare la struttura: un’iniziativa utile a contrastare il rischio del contagio e la diffusione del virus. Il centro risulta ora in funzione giorno e notte: per ridurre al minimo le necessità che potrebbero indurre le persone ad abbandonare la struttura, ora offre loro anche il pranzo. Le sue attività al momento sono state prorogate fino alla fine di aprile.


Lilt – Lega italiana per la lotta contro i tumori
| Provincia di Monza e Brianza

I centri territoriali sono stati chiusi, ma la Lilt intende continuare a offrire assistenza ai 60 pazienti al momento seguiti a Monza, Carate, Lentate, Cesano, Giussano, Meda e Seregno. Con 10mila euro la Lilt intende continuare a consegnare al domicilio dei pazienti presidi sanitari (come compressori, cuscini e materassi antidecubito, carrozzine ortopediche, deambulatori pieghevoli a due ruote, aste portaflebo) e materiali di sanificazione. Confermata anche la consegna di pacchi alimentari a sostegno dei nuclei familiari in difficoltà.

 

Associazione Banco di Solidarietà “Noi, gli amici di Paolo” | Muggiò 

I 10mila euro, stanziati grazie anche alla collaborazione con il Fondo Famiglia Sadino, sono utilizzati per l’acquisto di derrate alimentari per i prossimi tre mesi e di 1.000 mascherine. A Muggiò “Noi, gli amici di Paolo” continua così a lavorare in stretta sinergia con Caritas, Società San Vincenzo De’ Paoli, associazione Madre della Misericordia e associazione Famiglie Italiane: assieme alle quattro parrocchie della Comunità pastorale Madonna del Castagno la rete diffusa, costituita da circa 180 volontari, si preoccupa di soddisfare il fabbisogno alimentare di oltre 700 persone, vale a dire circa 230 famiglie.


Cooperativa sociale Sociosfera
| Seregno

Al via l’attivazione di servizi di prossimità per gli over 65 privi di una rete amicale e assistenziale. Gli 8mila euro stanziati attraverso il fondo vengono utilizzati per avviare l’attività di un operatore di prossimità, pronto a scendere in campo in seguito al monitoraggio delle reali necessità segnalate dagli utenti allo sportello di assistenza telefonica appositamente attivato. L’operatore si preoccupa quindi di consegnare generi di prima necessità e farmaci agli over 65 che ne faranno richiesta. Vengono acquistati anche dispositivi di protezione individuale (guanti, camici, tute protettive, calzari, mascherine, lenti per la protezione oculare).


Cooperativa sociale Solaris
| Provincia di Monza e Brianza

A seguito dell’emergenza sanitaria che ha portato gli utenti con disabilità della cooperativa a una domiciliarità forzata, gli operatori hanno messo in campo diverse strategie per mantenere i contatti: messaggi Whatsapp, telefonate quotidiane, supporto psicologico on line, tutorial per attività di terapia e musicoterapia. Non tutti gli utenti, però, possono contare su questi presidi, perché non possiedono gli strumenti adatti. Il contributo della Fondazione, pari a 5mila euro, è finalizzato all’acquisto di 20 tablet per il sostegno dei casi più gravi.

 

I primi interventi sostenuti. Settimana scorsa la Fondazione ha devoluto 55mila euro per il sostegno delle attività di cinque non profit: il Comitato di Monza della Croce Rossa Italiana (20mila euro), Seregno Soccorso (12mila euro), Banco di Solidarietà Madre Teresa (10mila euro), Associazione Antonia Vita – Carrobiolo (3mila euro), Consorzio Comunità Brianza (10mila euro). In collaborazione con la raccolta promossa dalla onlus Brianza per il Cuore, ha devoluto 50mila euro a sostegno della terapia intensiva dell’Ospedale San Gerardo di Monza.

Fondo Emergenza Coronavirus MB: come nasce. Venerdì 13 marzo la Fondazione ha attivato il Fondo Emergenza Coronavirus MB, dedicato alle emergenze in ambito sociale gestite dalle non profit del territorio: grazie alla collaborazione di Fondazione Cariplo e alla prima donazione di Fondazione Peppino Vismara, il fondo ha potuto contare su una dotazione iniziale pari a 200.000 euro.

Fondo Emergenza Coronavirus MB: cosa sostiene. Il Fondo raccoglie donazioni da destinare agli enti non profit impegnati nell’affrontare le straordinarie esigenze della popolazione e, in particolare, delle persone più fragili, in questo periodo ancora più bisognose di assistenza. Acquisto di dispositivi di protezione personale, potenziamento dei servizi domiciliari per gli anziani, come la consegna di pasti e medicinali, assistenza alle persone con disabilità: ecco alcuni esempi delle iniziative che, concretamente, vengono sostenute. Le richieste da parte delle non profit del territorio continuano ad arrivare: ora più che mai un contributo da parte di ognuno di noi può davvero fare la differenza.


COME DONARE AL FONDO

È possibile contribuire al Fondo con una donazione attraverso:

un bonifico a Fondazione della Comunità di Monza e Brianza onlus, con causale: “Emergenza Coronavirus” – Iban: IT03 Q05034 20408 000000029299

una donazione online dal sito fondazionemonzabrianza.org/FondoEmergenzaCoronavirus

Le donazioni alla Fondazione permettono di usufruire delle agevolazioni fiscali per le Onlus, previste dalle norme vigenti. Le donazioni da aziende sono interamente deducibili fiscalmente ai sensi dell’articolo 27 legge 133 del 13/05/1999 e del DPCM del 20/06/2000.

ENTI DEL TERZO SETTORE: RICHIESTE DI CONTRIBUTI

Gli enti del Terzo settore attivi nel territorio di Monza e Brianza possono presentare una richiesta di contributo alla Fondazione: informazioni e regolamento su www.fondazionemonzabrianza.org.

Foto repertorio MBNews

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

San Gerardo: il 15 luglio inaugura il settore B alla presenza del governatore Fontana

L'inaugurazione del nuovo settore B dell'ospedale San Gerardo di Monza è fissata per il prossimo 15 luglio, alla presenza del governatore Fontana. Ad annunciarlo, il direttore Generale, Mario Alparone.

Meteo Monza e Brianza: venerdì forti temporali e possibili grandinate

Attenzione sono previste possibili grandinate. Temporali pomeridiani localmente forti domani pomeriggio.

Ex Feltrificio: già oltre 1000 firme contro i “casermoni” di viale Cesare Battisti

Sono oltre 1250 le firme raccolte sulla piattaforma Change.org. I residenti hanno anche aperto un gruppo Facebook per discutere dei prossimi passi.

Monza, si getta nel Lambro dopo una brutta lite familiare: salvata dalle Forze dell’Ordine

Nella notte, a Monza, una donna di 59 anni, dopo una brutta lite familiare, ha tentato di compiere un gesto estremo, gettandosi nel Lambro. Subito dopo ha chiesto aiuto ed è stata recuperata dai Pompieri.

Autodemolitore monzese, polo di riciclaggio di veicoli rubati. Giro d’affari di 800mila euro

Scoperto un traffico internazionale di riciclaggio di pezzi di auto rubate. Da un autodemolitore di Monza viaggiavano fino alla Polonia. Stimato un giro d'affari del valore di circa 800mila euro.