02 Giugno 2020 Segnala una notizia
Coronavirus, i contagi nella provincia di Monza e Brianza. Dati in crescita

Coronavirus, i contagi nella provincia di Monza e Brianza. Dati in crescita

27 Marzo 2020

Cresce il numero dei pazienti positivi al Coronavirus in Brianza. Nell’intera provincia ieri si contavano 1.750 casi. I dati di giovedì segnano purtroppo una crescita significata con 163 persone in più nelle ultime 24 ore. (Qui l’aggiornamento di ieri sulle province lombarde)

MONZA

La giornata di ieri è stata molto difficile per il capoluogo brianzolo: anche a Monza i contagi, infatti, sono risaliti in maniera preoccupante toccando quota 308. “Abbiamo cercato di approfondire il dato con le autorità sanitarie, che ipotizzano come causa un maggior numero di tamponi eseguiti: per questo avrà grande importanza seguire l’evoluzione dei prossimi giorni e comprendere così il trend del virus” spiega il sindaco Dario Allevi..
Nel frattempo è arrivata la conferma che restano in vigore le restrizioni introdotte da Regione Lombardia con le ultime ordinanze: chiusi dunque anche alberghi, studi professionali e cantieri.
“Lo so, è una dura battaglia, ma per farcela serve il contributo di tutti: non molliamo”.
L’ultimo pensiero della giornata il primo cittadino lo ha voluto rivolgere a Giancarlo Besana: “Grande giornalista sportivo e tifoso appassionato: i cuori biancorossi non lo dimenticheranno mai”.

SEREGNO

Anche Alberto Rossi ha aggiornato i suoi concittadini circa i numeri di Seregno. “La crescita dei positivi oggi è molto rallentata (62, solo uno in più). Ho dato ancora una notizia di cui avrei fatto volentieri a meno, di altri due decessi. Ancora una volta ho portato tutti voi nell’abbraccio che ho mandato oggi alle famiglie, che già sentivo da diversi giorni. Ho però anche la buona notizia di un secondo caso di guarigione ufficiale, che ci dà un po’ di ottimismo e di speranza, che dobbiamo continuare a coltivare”.

DESIO 

Il comune di Desio registra invece un grande balzo per quanto riguarda i pazienti affetti da Covid-19. Se ne contano 67. 3, purtroppo, i decessi. “Da oggi ho cominciato a chiamare i cittadini positivi per sincerarmi del proprio stato di salute – ha commentato il sindaco.

LISSONE 

“Partiamo dalle persone decedute che ci hanno lasciato; sono 7, l’ultima questa mattina. A queste famiglie, a tutte queste ed in particolare all’ultima vanno le nostre condoglianze e la vicinanza di tutta la città. – ha comunicato commossa il sindaco di Lissone, Concetta Monguzzi –  Le persone in covid sono 93 di cui 8 sono al domicilio, vuol dire che sono tornati a casa pur essendo ancora positive e questo è un dato per noi positivo. Le persone in sorveglianza attiva sono 128. Il numero è in aumento in termini assoluti, però la progressione è leggermente modificata, migliorata rispetto alla settimana scorsa e ai giorni scorsi. Però non dobbiamo abbassare la guardia, dobbiamo continuare quello che stiamo facendo nello stare a casa, nel rispettare quelle che sono le restrizioni perché sono in questo modo noi riusciremo davvero a diminuire la progressione. Non dobbiamo fermarci, dobbiamo appunto a bloccare questa diffusione e anche le nuove norme che sono arrivate proprio stanotte ripeto sempre che dobbiamo uscire solamente per gravi necessità, per fare la spesa e per motivi sanitari”.

Ci sono delle ammende, delle sanzioni: da €400 fino a €3000 ma aumenta di un terzo se questa uscita di casa avviene con un mezzo, con un’auto e non è motivata.

MUGGIO’

L’aggiornamento di ieri sera da parte del primo cittadino,  Maria Fiorito – si apre purtroppo con un’altra brutta notizia. Un altro cittadino di Muggiò ci ha lasciati”. I positivi al virus Covid-19 sono 48, le persone in sorveglianza attiva 46.

VIMERCATE 

Il sindaco Francesco Sartini ha aggiornato la città sull’evoluzione dell’emergenza sanitaria che da alcune settimane tiene la Lombardia e l’Italia impegnate in una durissima lotta contro il CoVid-19.
I pazienti risultati positivi al tampone tornano purtroppo a crescere, ieri di 9 unità. “La speranza è che l’incremento sia causato dalla difficoltà crescente con la quale i laboratori riescono a valutare i tamponi dei giorni scorsi e non da nuovi contagi. Sale quindi a 93 il numero di persone risultate positive dal 21 febbraio scorso. Dieci di questi nostri fratelli non ce l’hanno fatta” continua il sindaco. “Anche la vita di uno solo di loro avrebbe valso lo sforzo che stiamo facendo. Mi stringo alle famiglie e agli amici di chi non ce l’ha fatta, in questo momento veramente triste e angoscioso”.
Il messaggio per tutti resta sempre quello di evitare gli spostamenti e i contatti inutili. Il ringraziamento di Sartini va ai medici di famiglia per il loro impegno costante e per la sfida che stanno affrontando senza tirarsi indietro, mentre l’esortazione per tutti è di chiamare gli anziani, chi vive solo e chi non si sente da tanto tempo. “Con l’unità tra noi si vince. Ce la faremo e sarà merito vostro”.

CONCOREZZO

Ad oggi i casi sono 47 positivi, 83 in isolamento o sorveglianza attiva. “Purtroppo contiamo anche 5 decessi. – ha informato il borgomastri Mauro Capitanio – Il dato dei contagi è abbastanza stabile e questo è frutto dell’atteggiamento ligio dei cittadini. Quello che ci preoccupa è il dato dei decessi, un dato in crescita”.

VEDANO AL LAMBRO

La situazione di Vedano, dopo l’ultimo aggiornamento del 24 marzo 2020, presenta 23 casi di persone positive al Coronavirus. Una nota di speranza è data dal fatto che una persona è guarita.

Il sindaco ha poi voluto ricordare ai vedanesi il servizio consegna a domicilio spesa Il servizio è già attivo. Sono coinvolti 35 volontari che si occupano sia del call center che della consegna della spesa. Il servizio è coordinato dall’Assessore ai servizi sociali del Comune. Ad oggi sono state fatte 20 consegne a domicilio. “Al termine di questa fase avremo modo di ringraziare tutte le persone e le associazioni vedanesi che si sono rese disponibili e che hanno permesso l’attivazione di questo servizio. Ringrazieremo anche tutte quelle persone che hanno aiutato il vicino di casa anziano o il parente. Questa bellissima rete di solidarietà permette di rendere disponibile il servizio solo per chi ha realmente bisogno”.

CESANO MADERNO

“Da qualche giorno il nostro consueto aggiornamento è purtroppo anche la triste occasione per mettervi al corrente delle perdite causate dal Coronavirus nella nostra Cesano Maderno. Con dolore vi comunichiamo che sono mancati altri due nostri concittadini, un signore di 86 anni e una signora di 96. Da alcuni giorni erano ricoverati negli ospedali del nostro territorio. La signora finora non risultava tra le persone positive di cui ci informa giornalmente Ats, non è la prima volta che si verifica questa circostanza e ciò spiega il leggero scostamento nei dati sui casi di contagio. L’emergenza che stiamo affrontando ci pone di fronte a prove difficili. Siamo ad esprimere alle famiglie il nostro cordoglio e la nostra vicinanza di comunità profondamente affranta per quanto sta accadendo” ha detto il sindaco Maurilio Longhin.

VAREDO

Anche il comune di Varedo comincia la sua giornata con una terribile notizia. La città ha infatti registrato i primi due decessi di concittadini che erano già risultati tra i contagiati da Covid-19. “A nome mio e di tutta la città, esprimo vicinanza ai familiari e rivolgo loro le più sentite e sincere condoglianze” questo il commento di Filippo Vergani.
Dall’inizio dell’emergenza ad oggi, sono in totale 30 i residenti risultati positivi al Coronavirus, mentre sono attualmente  17 i cittadini in sorveglianza attiva. Va sottolineato che il dato relativo ai residenti positivi al virus include sia i residenti deceduti che i concittadini guariti: ATS, infatti, a fini statistici, comunica sempre un numero totale che non viene rivisto al netto dei decessi e delle guarigioni.

GIUSSANO

A Giussano i pazienti positivi al Covid-19 sono 26 positivi. 4 le persone guarite. “Questo è un ottimo segnale che ci fa sperare” ha sottolineato il sindaco Marco Citterio. Dall’ inizio della crisi il comune di Giussano conta 3 decessi.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

San Gerardo, ambulatorio post Covid-19: “300 pazienti nei prossimi 3 mesi”

Apre al San Gerardo un ambulatorio innovativo, dedicato allo studio e alla gestione post Covid-19 dei pazienti. Il coordinatore, prof. Paolo Bonfanti: "Visiteremo 300 pazienti in 3 mesi".

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 1° giugno

Nella regione Lombardia i casi positivi registrati al 1° giugno sono 89.018 dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi positivi sono 50 (1,4% rapporto con i tamponi giornalieri).

Monza e Brianza, i positivi totali sono 5.521. Ecco l’aggiornamento fornito dai sindaci

Nella provincia di Monza e Brianza i positivi totali sono 5.521 (+3).

Intesa Sanpaolo nuove assunzioni di diplomati e laureati

Il nuovo personale sarà inserito presso le 4400 filiali presenti su tutto il territorio nazionale.

Ondata di maltempo in Brianza, pioggia e grandine. Temperature in calo

Un'ondata di maltempo si sta scatenando in queste ore in Brianza. Pioggia, grandine, raffiche di vento e un brusco calo delle temperature caratterizzano il meteo brianzolo.