30 Marzo 2020 Segnala una notizia
Codici: "stop a strisce blu e notifica delle multe"

Codici: “stop a strisce blu e notifica delle multe”

25 Marzo 2020

Anche sul fronte della viabilità è necessario un intervento per adeguarsi all’emergenza e venire incontro alle esigenze dei cittadini. Ne è convinta l’associazione Codici, che ha deciso di rivolgere un appello a tutti i Comuni italiani.
“Ci sono giunte – afferma l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – numerosissime segnalazioni da parte di utenti che, adeguandosi alle disposizioni e alle indicazioni di sicurezza, si sono chiusi dentro casa. In una situazione ordinaria le auto circolano, consentendo di fatto parcheggi a rotazione.
Dallo scorso 8 marzo, dovendo tutti lasciare la vettura parcheggiata, i posti sono diventati invece insufficienti e l’auto viene lasciata spesso in strada, magari nelle
strisce blu o alla meno peggio. Molti Comuni, i più importanti almeno, hanno disposto la sospensione degli stalli a pagamento, ma con provvedimenti che hanno efficacia limitata. La situazione peggiora in quei Comuni che non hanno ancora disposto la sospensione degli stalli. Ad esempio in alcuni paesi della cinta milanese diversi cittadini sarebbero stati sanzionati per il mancato pagamento delle strisce blu.
Per questo abbiamo deciso di chiedere lo stop ai parcheggi a pagamento ed anche alla
notifica delle multe, perché in questo momento non si possono certo ritirare ed inviandole si crea soltanto ulteriore confusione nei cittadini”.

“Stiamo verificando i casi che ci sono stati segnalati – dichiara l’avvocato Carmine
Laurenzano, legale di Codici – non è facile reperire informazioni o documentazione, ma una cosa è certa: tutti i Comuni italiani devono sospendere il pagamento degli stalli e strisce blu, compresi quelli per i parcheggi interscambio, al fine di consentire a tutti i cittadini di poter parcheggiare gratuitamente le vetture. Non solo. Chiediamo anche di annullare in via di autotutela tutte le sanzioni sollevate dal 9 marzo fino alla fine del periodo di limitazione degli spostamenti”.

I cittadini che hanno ricevuto una multa legata alla sosta della propria auto possono
richiedere assistenza inviando un’email a segreteria.sportello@codici.org.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi

Coronavirus, a Monza e Brianza 2.086 positivi. +138 rispetto a ieri

Nella provincia di Monza e Brianza sale ancora il numero dei contagi: sono 2.086 i pazienti positivi al Covid-19 (+138 rispetto a ieri). Una crescita lenta ma costante.

Coronavirus, ANACI: “Attenzione ai condomini, le parti comuni sono a rischio”

I condomini, in piena emergenza Coronavirus, sono un luogo di potenziale contagio. L'allarme di ANACI e il vademecum che ogni palazzo dovrebbe rispettare.

Coronavirus, in Brianza 2.265 positivi. A Monza si superano i 400 casi

Il San Gerardo di Monza ha gli stessi pazienti delle aree calde perchè grazie ai trasferimenti si riesce a far reggere ancora anche i presidi più esposti.

Coronavirus, i contagi nella provincia di Monza e Brianza. Dati in crescita

Cresce il numero dei pazienti positivi al Coronavirus in Brianza. Nell’intera provincia ieri si contavano 1.750 casi.

Coronavirus, donate 600 mascherine da snorkeling jn poche ore: stop alle donazioni

La provincia :"Ringraziamo di cuore  tutti i cittadini per avere risposto con generosità e tempestività all'appello lanciato."