Sport

Adriano Galliani a MBNews: “San Gerardo, il mio ospedale un dovere aiutarlo”

"A differenza di qualche voce, vi posso dire che il campionato di serie C si concluderà, non sappiamo ancora quando"

Galliani-spiega-il-progetto-Monza-1

“Il San Gerardo è l’ospedale dei monzesi, è il mio ospedale. E’ l’ospedale dove sono nato ed era giusto che il Calcio Monza contribuisse ad aiutarlo in questo momento di grave difficoltà’. A MBNews l’amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani, parla dell’emergenza coronavirus che sta coinvolgendo il nosocomio della città.

“Ho molti amici che ci lavorano e so che la situazione è molto difficile in questi giorni, da parte nostra ci tenevamo ad aiutare una delle strutture ospedaliere più importanti in Lombardia” – le parole del dirigente del Monza.

Inevitabile anche una battuta sul campionato di calcio, in particolar modo di quello di serie C che sta vedendo primeggiare il Monza: ‘A differenza di qualche voce, vi posso dire che il campionato di serie C si concluderà, non sappiamo ancora quando potremo tornare in campo (probabilmente a inizio maggio, ndr), ma si sta valutando anche l’ipotesi di andare oltre il 30 giugno. Dovremo sederci attorno ad un tavolo con l’Aic (l’Associazione Calciatori, ndr) per capire se i giocatori possono giocare con le società anche con il contratto in scadenza a fine giugno’. 

E i giocatori? Il Monza, come le altre società, ha lasciato liberi i propri tesserati. “Abbiamo a disposizione un programma dato dalla società e lo stiamo seguendo” ha raccontato Filippo Scaglia a Tuttoc. “Chiaramente non è la stessa cosa, ma l’importante è continuare ad allenarsi: c’è la speranza che possa riprendere il campionato non possiamo farci trovare impreparati o con un mese di stop alle spalle. Quando torneremo? Lo decideranno le autorità preposte, la salute nostra e degli italiani è prioritaria” ha concluso il difensore.