Attualità

Villasanta, installati i T-red contro gli automobilisti che passano con il rosso.

I vigili staccano circa 40multe al giorno. In aumento le sanzioni grazie all'uso di videocamere in grado di leggere le targhe

t red villasanta

Manca davvero poco e nuovi T-red verranno attivati a Villasanta. Sono infatti iniziati i lavori per l’installazione di quattro temutissime colonnine che ospiteranno a turno due telecamere in grado di controllare i veicoli quando scatta il semaforo rosso agli incroci semaforici tra via Manzoni e via Volta, tra via Matteotti e via Edison e tra via Risorgimento e via Dei Mille. Un intervento a carico dell’amministrazione comunale che ha comportato un costo complessivo di circa 30mila euro.

Il funzionamento del Tred prevede l’uso di due telecamere che si attivano allo scattare del giallo e che iniziano a fotografare le targhe dei veicoli una volta che il semaforo diventa rosso così da identificare eventuali infrazioni. Un dispositivo è già  attivo tra via Da Vinci e via Buonarroti.

Vita difficile quindi per gli automobilisti che commettono infrazioni. Villasanta con questi nuovi dispositivi implementa un sistema di controllo che mese dopo mese diventa sempre più capillare e che, dati alla mano, porta i vigili a fare una media di oltre 40 multe al giorno per un totale di circa 15mila sanzioni nei dodici mesi (clicca qui).

Il sistema di videosorveglianza in grado di leggere le targhe dei veicoli lo scorso anno ha portato infatti un incremento di multe con aumenti anche di oltre 1000%. Dal 2018 al 2019, ad esempio, i sequestri amministrativi dei veicoli, fermati nella stragrande maggioranza dei casi a causa della mancanza dell’assicurazione, è infatti aumentato del 1200%.