28 Maggio 2020 Segnala una notizia
"Ancora si parla di valorizzare la Villa Reale? Rendiamola più interessante!"

“Ancora si parla di valorizzare la Villa Reale? Rendiamola più interessante!”

6 Febbraio 2020

A seguito del nostro articolo ‘Villa Reale, “Quando c’erano le code per entrare alle mostre…” ‘ un nostro lettore,  Luciano Ponzoni, ci ha scritto una sua personalissima considerazione che vogliamo qui riportare, non fosse per il semplice motivo che vorremmo che della Villa Reale se ne parlasse sempre di più e meglio…

“Cento anni di un tesoro pubblico, Parco e Villa Reale, e si è ancora a discutere della loro valorizzazione! I tempi cambiano, è vero, ma affidare la gestione della Villa ad un privato dopo anni di inconcludenti discussioni e progetti per la destinazione d’uso da parte dei proprietari, mai andati in porto, mi lascia tanto amaro in bocca, anche perché la maggior parte dei soldi investiti negli ultimi dieci-quindici anni sono pubblici. Il progetto attuale, mi sembra, non è mai decollato pienamente, la Villa è più attraente per il colpo d’occhio e la vivibilità esterna che interna. L’ho visitata due volte e le sale vuote, o quasi, rendono desolante il percorso, non all’altezza del superbo edificio e delle aspettative che un visitatore si crea prima di accedervi. Quelle stanze vanno riempite e ne andrebbero aperte altre. Mi sono chiesto: esistono fotografie dell’arredo esistente prima della spogliazione? Si sa quale destinazione hanno preso quegli arredi? Se sì, sarà senz’altro difficile, se non impossibile, riportarli in questa sede, ma, potrebbe essere un’idea vincente, sempre che la burocrazia e le Belle Arti e la volontà di chi gestisce la Villa siano concordi, farli ricostruire dagli ultimi, valenti artigiani presenti sul nostro territorio brianzolo. Una copia? Meglio che il nulla! Nessuno vuole ingannare il visitatore: che siano semplicemente riproduzioni fedeli va dichiarato. Il “pieno” ben ricostruito creerebbe quelle suggestioni che oggi mancano e il passaparola diventerebbe un tamtam capace di attrarre e non di tenere lontano il grande pubblico, che, a quanto sembra, ha fame di architettura, di arte, di storia, di rivivere la storia, ma nella sua bellezza e completezza o, almeno, senza troppi vuoti..

Pensieri da profano, ma che desideravo esprimere. MBNews con il suo articolo me ne ha dato l’opportunità. Grazie.

Luciano Ponzoni”

Gentile Luciano,

mi permetto di affermare che lei ha perfettamente ragione. Detto ciò mi permetto di ricordare che siamo agli sgoccioli dell’affidamento del Master Plan che dovrebbe dare nuova linfa vitale al Consorzio del Parco di Monza, quindi alla Villa Reale e ai giardini connessi.
Per quanto riguarda gli arredi, buona parte sono al Quirinale e con tutta probabilità li rimarranno per sempre.
Nel 2015 era stato portato avanti un progetto che riproduceva per i visitatori, grazie alla realtà aumentata gli arredi, e credo sia ancora possibile sfruttare questa tecnologia per godere di una visita più suggestiva, anche se ritengo che questa strada sia solo un’alternativa meno valida alla sua proposta, che invece potrebbe immergere in maniera più chi visita la Villa Reale.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Matteo Riccardo Speziali
Chi sono? Matteo Riccardo Speziali, una vita nel cercare di scoprirlo (chi sono) e nel frattempo il raccontare fatti, il ricercare notizie mi tengono molto occupato. Scrivo da sempre e nel 2008 sono tra i soci fondatori di MB News che dirigo. Quando non scrivo (e non dirigo),mi piace leggere, soprattutto gialli, mi piace cucinare (e mangiare) e mi piace correre. Se avete qualche bella storia da raccontarmi o se volete denunciare un fatto chiamatemi 039361411


Articoli più letti di oggi

Polmoni “bruciati” dal Coronavirus, 18enne salvato da trapianto record

Francesco era giovane e perfettamente sano, il virus lo ha infettato e gli ha danneggiato irrimediabilmente i polmoni, 'bruciando' ogni capacità di respirare normalmente. 

Aggiornamento Coronavirus: i dati diffusi da Regione Lombardia al 28 maggio

Nella regione Lombardia i casi positivi registrati al 28 maggio sono 88.183 dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi positivi sono 382 (2.5% rapporto con i tamponi giornalieri).

A Monza e Brianza 5.466. Ecco l’aggiornamento dei sindaci

La provincia di Monza e Brianza dall’inizio dell’emergenza conta: 5.466 (+6)

Brugherio, incendio nella pizzeria Lo Stregone: evacuate 3 famiglie

Notte di fuoco a Brugherio. Intorno alle 4.00, un incendio è divampato all'interno della pizzeria Lo Stregone. Nessun ferito, tre famiglie evacuate residenti ai piani superiori.

San Gerardo, da giugno un ambulatorio multidisciplinare per i pazienti post Covid

L'ASST di Monza vuole proporre una risposta innovativa ad un bisogno di salute emergente nella popolazione interessata da questa malattia.