06 Giugno 2020 Segnala una notizia
Monza, nuova vita per la biblioteca del Parco. C'è l'accordo tra il Comune e il Consorzio

Monza, nuova vita per la biblioteca del Parco. C’è l’accordo tra il Comune e il Consorzio

14 Febbraio 2020

Comune di Monza e Consorzio uniti per dare nuova vita alla storica biblioteca del Parco. Trovato l’accordo, che avrà validità di due anni, i due soggetti sono già pronti a lavorare in sinergia per dare lustro allo spazio di Villa Mirabello. 

Tra gli obiettivi principali quello di gestire la biblioteca quale luogo da da vivere all’interno del Parco di Monza e come servizio per l’intera collettività. La gestione condivisa verterà dunque sul riqualificare, valorizzare e promuovere l’edificio stesso e il Complesso Monumentale in cui è inserito, come previsto nell’apposito “Accordo di Programma per la valorizzazione del complesso monumentale Villa Reale e Parco di Monza” sottoscritto nel dicembre 2017 dal Comune di Monza, di Milano, e della Regione Lombardia.

GLI IMPEGNI DELLE PARTI

L’accordo prevede che il Consorzio si impegni, in qualità di ente gestore dell’immobile, a coprire i costi delle spese relative al decoro dell’immobile, alle utenze e tutte le spese vive; disporre di idonea polizza assicurativa sull’immobile, a copertura di eventuali danni derivanti da infortuni o danni a terzi o alle cose.

Il Comune di Monza, da parte sua, provvederà ad attivare il servizio prestito e consultazione e a garantire la gestione di sala nei periodi di apertura al pubblico, anche con l’apporto di Enti pubblici o privati.

INIZIATIVE

Con la riapertura della biblioteca sono previste anche nuove iniziative, incontri e laboratori che si terranno  nel giardino e negli spazi esterni della struttura, prevedendo il coinvolgimento degli istituti scolastici di Monza e di altri Comuni della Brianza, a partire dagli enti associati a Brianzabiblioteche.

Sarà creata un’apposita sezione specializzata nei settori della natura e dell’ambiente, considerato il contesto del Sistema Bibliotecario Urbano di Monza in cui è inserita la biblioteca, oltre a quello sovracomunale di Brianzabiblioteche, offrendo un prezioso patrimonio di libri e riviste, riguardante i temi del paesaggio, della storia, della cultura locale, del turismo, dei viaggi, dello sviluppo sostenibile, oltre che di una collezione speciale dedicata al Parco di Monza e, più in generale, ai parchi e alle  riserve naturale, da offrire a tutti gli utenti e ai numerosi frequentatori del Parco.

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" sarai aggiornato in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi

Covid19 e trombosi. I ricercatori del San Gerardo di Monza scoprono il legame

Lo studio dell'Università Milano-Bicocca spiega come il virus potrebbe infettare direttamente la superficie interna dei vasi nei pazienti con complicanze trombotiche.

Vimercate, ultimo paziente Covid lascia la terapia intensiva. Ecco i dati di Regione Lombardia al 5 giugno

L'ultimo paziente ricoverato a Vimercate in terapia intensiva ha lasciato ieri il reparto.

Arcore, il poliambulatorio Med4you offre visite specialistiche senza liste di attesa

Nel centro polispecialistico prestano servizio 25 medici specializzati in diverse discipline. L'approccio nella gestione del paziente è multidisciplinare.

Monza, festa di San Gerardo “ridotta” e niente assembramenti

Meno bancarelle e una programmazione ridotta. Ecco come sarà la festa del compatrono di Monza, prevista per domani.

Rivendevano strumenti di terapia intensiva dell’ospedale: in manette un imprenditore di Barlassina e una farmacista

In manette una dirigente dell'area logistica della farmacia dell’ospedale di Saronno e un imprenditore di Barlassina: rivendevano illecitamente strumenti di terapia intensiva dell’ospedale di Saronno.